Speciale Torte salate

Pasta brise'

Pasta brise'
207 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 60 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: molto basso

Presentazione

Pasta brise'

La pasta brisé è un impasto base tipico della cucina francese, utilizzato moltissimo per la preparazione di dolci, per la copertura delle torte salate tra cui la famosa Quiche Lorraine, ma anche per sfiziosi antipasti o stuzzichini, ideali per aperitivi e buffet. Il successo della pasta brisé è sicuramente dovuto alla sua semplice realizzazione e alla sua versatilità, infatti si sposa perfettamente con diversi tipi di ingredienti, donando una nota di croccantezza ad ogni ricetta che la vede protagonista. Se siete dei veri appassionati di cucina, non potete assolutamente lasciarvi scappare questa ricetta, che vi tornerà utile in tantissime occasioni. Cosa aspettate? Preparate la pasta brisé e avrete una base delicata e fragrante che vi consentirà di preparare anche all’ultimo minuto ricette da forno sfiziose!

Ingredienti per 370 g di pasta brisé
Farina tipo 00 200 g
Burro freddo 100 g
Acqua ghiacciata 70 ml
Sale 0,5 g

Preparazione

Pasta brise'

Per preparare la pasta brisé, mettete nel frullatore la farina (1), il burro a pezzi freddo di frigo (2), un pizzico di sale (3) e frullate il tutto,

Pasta brise'

fino ad ottenere un composto dalla consistenza sabbiosa e farinosa (4). A questo punto, disponete il composto ottenuto su una superficie di marmo, metallo o vetro (basta che sia fredda) nella classica forma a fontana (5) ed impastate velocemente aggiungendo poco alla volta l'acqua fredda (6).

Pasta brise'

Impastate con le mani (7) cercando però di non surriscaldare troppo l'impasto, e lavoratelo fino a renderlo compatto, sodo e abbastanza elastico (8). Una volta pronta, avvolgete la pasta brisé in un foglio di pellicola da cucina (9) e lasciatela riposare in frigo per almeno 40 minuti. Passati i 40 minuti, la pasta brisé sarà pronta per essere utillizzata.

Conservazione

Conservate la pasta brisée in frigorifero, chiusa in un contenitore ermetico, per un paio di giorni al massimo. Se volete, potete congelare il panetto di pasta brisé nel freezer per un mesetto e scongelarlo all'occorrenza.

Il consiglio di Sonia

E' fondamentale ricordare che il burro deve essere freddo, appena tolto dal frigo: in questo modo si evita che, durante la cottura in forno, si sciolga troppo rapidamente e la pasta diventi dura. Lo spessore varierà naturalmente a seconda dell'uso che intendete farne: se la vostra pasta diventerà la base per una torta la lascerete di 4-5 millimetri; se, invece, vi servisse per realizzare tartellette o crostatine, la assottiglierete ancora un po'. Se con la pasta brisé avete intenzione di realizzare una torta salata, per evitare che il fondo rimanga crudo potete effettuare una "cottura alla cieca" o "in bianco", seguendo le indicazioni della nostra scuola di cucina!

Curiosità

Per stendere la vostra pasta brisé potete utilizzare i matterelli che si possono riempire di acqua e ghiaccio, in modo tale da non surriscaldare la pasta.

Altre ricette

I commenti (207)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Marisa ha scritto: venerdì 08 gennaio 2016

    No fatto la pizza con cipolle uova formaggio molle è buonissima

  • clara ha scritto: martedì 05 gennaio 2016

    ho usato la margarina perchè non avevo burro smiley ho combinato un macello???? ditemi di nooooo

  • Fiorella ha scritto: giovedì 31 dicembre 2015

    Ciao Sonia...io un giorno non avendo farina 00 ...ho messo la manitoba. ...e devo dire che il risultato è stato ottimo.!!!... uguale a quella confezionata. ...con la 00..sa più di biscotto...

  • Antonella ha scritto: mercoledì 25 novembre 2015

    'Giorno a tutti! La pasta brisè si può friggere? Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 26 novembre 2015

    @Antonella : Ciao Antonella! Noi te lo sconsigliamo a meno che non sia esplicitamente previsto da una preparazione smiley

  • gian paolo ha scritto: giovedì 29 ottobre 2015

    ah e un'altra cosa... nelle ricette dolci si può/deve aggiungere dello zucchero o del miele? se sì che quantità suggerisci?

  • gian paolo ha scritto: giovedì 29 ottobre 2015

    ciao sonia, io ho aggiunto un cucchiaino di acido tartarico (il lievito istantaneo comunemente in commercio) e delle gocce di succo di limone; per motivi logistici poi l'ho lasciata riposare una notte intera e non ho atteso un'ora per stenderla, come suggerisci. Il risultato mi è sembrato buono (ho avuto piccoli problemi per la cottura perchè non ho seguito il consigli dei fagioli ma volevo sapere tu cosa ne pensavi: potrei averla snaturata troppo? grazie del tuo aiuto, ho il tuo libro sempre a portata di mano !!!

  • antonella ha scritto: venerdì 09 ottobre 2015

    Sonia se non si è in possesso di un frullatore come si può impastarla a mano?

  • jeanne ha scritto: sabato 05 settembre 2015

    Sonia, scusa ma si scrive pasta brisée! sbriciolata , al femminile

  • Nadia ha scritto: sabato 29 agosto 2015

    Salve, volevo ringraziarvi per il servizio che date il vostro blog è il migliore, una garanzia. Grazie Nadia

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 31 agosto 2015

    @Nadia: Ciao Nadia! Grazie a te per il sostegno che ci dai! Siamo molto felici apprezzi le nostre ricette smiley

  • Ugne ha scritto: giovedì 18 giugno 2015

    per quanto tempo si può tenere la pasta brisé in frigo? Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 23 giugno 2015

    @Ugne: Ciao, puoi conservarla in frigorifero, chiusa in un contenitore ermetico, per un paio di giorni al massimo.

10 di 207 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento