La qualità degli ingredienti fa la differenza in ogni ricetta

Pasta con il cavolo nero

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 25 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Il cavolo nero, chiamato braschetta in alcune parti della Toscana, è una varietà di cavoli nutriente e dal gusto deciso. La tradizione contadina lo vuole cotto a lungo pazientemente in zuppe autunnali e invernali e nella ribollita, ma oggi vi mostreremo come questo ortaggio di campagna si è ben adattato anche ai ritmi di città con un primo piatto facile e veloce: pasta con il cavolo nero. Una pietanza genuina e saporita che vi conquisterà con la sua semplicità di sapori e profumi. Il tocco finale del Pecorino conferirà un gusto unico e irresistibile che renderà ancora più appetitoso questo piatto. Non vi resta che stappare una bottiglia di vino rosso e in men che non si dica il pranzo sarà servito!

Fusilli Bucati Corti

Il segreto della bontà della pasta Barilla? Un impegno costante per la qualità.
Una selezione di grani duri eccellenti e accuratamente miscelati, per garantire una pasta buona e sempre al dente.
www.guardatustesso.it

Scopri tutte le ricette

Preparazione

Per preparare la pasta con il cavolo nero prima cosa ponete sul fuoco un tegame colmo di acqua salata e portatela al bollore (1). Sfogliate il cavolo e lavate sotto l’acqua corrente le foglie (2), eliminate la parte finale del gambo e tagliate le foglie a tocchetti (3).

Versate le foglie del cavolo nel tegame con l’acqua bollente (4) e lasciate lessare per 10 minuti. Grattugiate il Pecorino con una grattugia a maglie larghe visto che il formaggio è abbastanza morbido (5). Trascorsi i 10 minuti di cottura del cavolo, prendete la pasta (6)

versatela nella stessa acqua di cottura del cavolo nero (7) e proseguite la cottura insieme. Nel frattempo occupatevi del soffritto, affettate sottilmente uno spicchio di aglio sbucciato (8) (se preferite potete lasciare intero l'aglio e toglierlo dopo aver insaporito l'olio). Scaldate l’olio in una padella, aggiungete l’aglio affettato (9)

e il peperoncino secco intero (10), lasciate insaporire qualche minuto (se preferite poi potete rimuovere il peperoncino secco intero). Quando la pasta sarà al dente, scolatela, insieme al cavolo, direttamente nella padella con il soffritto (11). Regolate di sale se necessario (12),

aromatizzate con il peperoncino in polvere (13); fate saltare la pasta in padella, quindi spegnete il fuoco, insaporite con il Pecorino toscano (14), mescolate e servite la vostra pasta con il cavolo nero ben calda (15).

Conservazione

La pasta con il cavolo nero si conserva in frigoifero in un contenitore ermetico per un giorno al massimo. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Vi consigliamo di scegliere un formato di pasta che intrappoli bene le foglie di cavolo. I fusilli sono ideali, altrimenti andranno bene anche le conchiglie o le orecchiette.

Leggi tutti i commenti ( 30 )

I commenti (30)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

Leggi tutti i commenti ( 30 ) Scrivi un commento

Ultime ricette

Ho voglia di

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.