Pasta e fagioli

Primi piatti
Giallozafferano - Barilla La qualità degli ingredienti fa la differenza in ogni ricetta
Pasta e fagioli
167 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 120 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: molto basso

Presentazione

Pasta e fagioli

La ricetta della pasta e fagioli è una delle più tradizionali della nostra penisola ed, essendo diffusa ed apprezzata in molte zone, ne esistono diverse varianti.
A causa di questa popolarità non possiamo dire con certezza quale sia la patria "originale" della pasta e fagioli poichè diverse regioni asseriscono di possedere la ricetta originale: Veneto e Toscana sono le
due regioni che più delle altre hanno fatto della pasta e fagioli un piatto tipico.
Ad ogni modo, la ricetta della pasta e fagioli nasce nelle locande dell'antica Roma come piatto economico, ma gustoso e nutriente, adatto a sfamare i numerosi e vari clienti delle locande, anche se in realtà la varietà usata a quel tempo era diversa da quella oggi più diffusa, che fu importata secoli dopo dal Nuovo Mondo.
Col passare del tempo la pasta e fagioli è diventata il piatto dei contadini e dei braccianti che non avevano a disposizione altro se non i prodotti del loro orticello.
Nel Veneto era tradizione contadina preparare la pasta e fagioli ad inizio autunno perchè nello stesso periodo si ammazzava anche il maiale e quindi si usava insaporire la pasta con le cotiche e le ossa.

Ingredienti
Ditaloni Rigati 320 g
Passata di pomodoro 250 g
Aglio 1 spicchio
Cipolle 30 g
Sedano 30 g
Olio 10 g
Pepe 2 g
Lardo 80 g
Carote 30 g
Prosciutto crudo 120 g
Fagioli borlotti lessati 400 gr
Brodo di carne o vegetale 0,5 l
Rosmarino 3 rametti
Vai alle ricette con Ditaloni Rigati

Ditaloni Rigati

Per chi ama zuppe e minestroni dai sapori ricchi e consistenti i Ditaloni Rigati Barilla, con la loro particolare rigatura, sono un indispensabile ingrediente in cucina.

Scopri tutte le ricette

Preparazione

Pasta e fagioli

Per preparare la pasta e fagioli per prima cosa preparate 1/2 litro di brodo di carne o vegetale che vi servirà in seguito. Nel frattempo, con un coltello tagliate il lardo a fettine e quindi tagliate tali fettine in listarelle sottili seguendo la linea orizzontale (1). Tagliate quindi il prosciutto crudo a fettine e da esse ricavatene delle piccole listarelle (2). Ora passate alla preparazione del trito di sedano, carote e cipolla. Prendete sedano, carote e cipolla e ponetele in un mixer in modo da ottenere un tristo finissimo di tali verdure (3).

Pasta e fagioli

Quando avrete ottenuto il vostro trito di verdure, prendete una padella antiaderente piuttosto capiente. Versatevi un filo di olio e mettete a rosolare uno spicchio di aglio (4). Quando sarà ben rosolato toglietelo dalla padella (5) e ponetevi a soffriggere il trito di sedano, carote e cipolla (potete anche consultare la pagina come fare il soffritto) (6).

Pasta e fagioli

Aggiungete un mestolo di brodo per fare passire meglio il soffritto (7). Aggiungete al soffritto anche il lardo (8) e, quando sarà sciolto, aggiungete anche il prosciutto (9) e lasciate cuocere.

Pasta e fagioli

Aggiungete un mestolo di brodo (10) e mescolate affinchè la cottura di lardo e prosciutto risulti uniforme. A questo punto aggiungete la passata di pomodoro (11). Aggiustate di sale e pepe. Quindi scolate i fagioli borlotti (12)

Pasta e fagioli

ed aggiungeteli agli altri ingredienti (13). Mescolate bene per amalgamare tutti gli ingredienti e garantire una cottura uniforme (14). In una pentola a parte fate bollire l’acqua e scottate la pasta per 8 minuti (15).

Pasta e fagioli

Mentre la pasta cuoce prelevate tre mestoli di sugo e frullatelo con l’aiuto di un mixer fino ad ottenere un composto cremoso (16). Aggiungete il composto cremoso ottenuto al sugo (17) ed amalgamate bene il tutto. Scolate a questo punto la pasta ed aggiungetela al sugo (18)

Pasta e fagioli

ed amalgamante bene con l’aiuto di un cucchiaio (19). Fate insaporire la pasta nel sugo. Aggiungete al vostro piatto del rosmarino finemente tritato (20) e… impiattate la vostra pasta e fagioli (21)!

Conservazione

La pasta e fagioli si conserva in frigorifero per massimo 3-4 giorni in un contenitore ermeticamente chiuso. Si sconsiglia di congelare.

Il consiglio di Sonia

Per un gusto ancora più deciso potete insaporire i fagioli con della pancetta e/o aggiungere al sugo della patate tagliate a cubetti.

Se per la realizzazione di questa ricetta utilizzerete dei fagioli secchi, ricordatevi di metterli in ammollo almeno una sera prima per farli riprendere: durante la cottura dei fagioli, potete unire aromi e spezie (che poi eliminerete) come per esempio, aglio, salvia, alloro, ed insaporire ulteriormente con un osso di prosciutto crudo oppure delle cotiche, che lascerete insaporire per qualche minuto; unite quindi un paio di mestoli di brodo e lasciate che venga assorbito dai fagioli.

Curiosità

Sembra che i Veneti amino particolarmente la pasta e fagioli anche perchè furono proprio i loro antenati Veneziani ad importare i fagioli della varietà oggi più comune dalle Americhe e ad introdurli nella dieta e nella gastronomia Italiana.

Come fare il soffritto

Leggi la scheda completa: Come fare il soffritto

Pasta Corta Barilla Pasta Corta Barilla Scopri tutte le ricette

I commenti (167)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Romina ha scritto: mercoledì 10 febbraio 2016

    fatta oggi... è stata un successone... l'unica cosa che secondo me va modificata è la cottura dellA pasta... si deve cuocere nel sugo... e se si sceglie di fare così, va ASSOLUTAMENTE saltato il passaggio di frullare un po' di sugo... viene troppo densa... comunque grazie per questa deliziosa ricetta

  • Francesca ha scritto: martedì 09 febbraio 2016

    Buonasera,nella video ricetta i fagioli utilizzati sono già lessati? Grazie mille

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 10 febbraio 2016

    @Francesca: Ciao Francesca, si i fagioli che abbiamo utilizzato sono stati ammollati in acqua per 12 ore, poi cotti per un'oretta in acqua e infine scolati e aggiunti in padella. Un saluto!

  • Katia ha scritto: giovedì 28 gennaio 2016

    Buona!..ho lasciato il passaggio del composto cremoso ed ho cotto la pasta insieme a tutti gl'ingredienti aggiungendo un po' più brodo...è risultato ugualmente cremoso.

  • daniela ha scritto: martedì 19 gennaio 2016

    ecco la ricetta!!!!!!!!!!!

  • Rita da Matera ha scritto: lunedì 18 gennaio 2016

    Sono Rita da Matera l'ho provata ed é squisita

  • Luca ha scritto: mercoledì 06 gennaio 2016

    Mia moglie è Veneta e quando il piatto è in tavola a Caorle usano cospargerlo di radicchio e aceto... Comunque... Viva la pasta e fagioli!

  • SIlvia ha scritto: domenica 27 dicembre 2015

    la pasta e fagioli e' veneta. e non ha nulla a che fare con questa ricetta, che porta ad un piatto buono, ma non e' Pasta e fagioli .

  • aldo ha scritto: giovedì 17 dicembre 2015

    condivido il parere di barbara la pasta va cotta nel sugo

  • Valeria ha scritto: martedì 08 dicembre 2015

    La ricetta e' veramente squisita....ma 120 gr di prosciutto crudo non sono un pochino troppi?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 09 dicembre 2015

    @Valeria: ciao Valeria, noi abbiamo utilizzato 120 gr di prosciutto crudo e il risultato era ottimo, ma se preferisci puoi diminuire leggermente la quantità! 

  • grazia ha scritto: lunedì 30 novembre 2015

    Pasta e' fagioli a fine cottura ...frullare un po' di fagioli e rimetterli in pentola....risultato ? Cremoso....

10 di 167 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento