Pasta e fave

Primi piatti
Pasta e fave
26 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 40 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: molto basso

Presentazione

Pasta e fave è un primo piatto rustico e saporito, da preparare nella stagione in cui le fave sono fresche e tenere; per insaporire ed arricchire la pasta, nel condimento vengono aggiunte cipolla e pancetta dolce a cubetti.

Volendo, alle fave fresche, si possono unire nella stessa percentuale, anche dei piselli freschi di stagione, un’accoppiata sicuramente azzeccata, che sta bene sia con la pancetta ma anche senza, così da diventare un piatto per i vegetariani.

La tipica pasta utilizzata per questo primo piatto sono i ditali rigati, ma nulla vi impedisce di adoperare qualsiasi altro tipo di pasta corta.

Potrete servire la pasta e fave sia asciutta che più brodoso, basterà in questo caso aggiungere un paio di mestoli in più, secondo i vostri gusti!

Ingredienti
Ditaloni Rigati 320 g
Fave sgranate 500 g
Guanciale 120 g
Cipolle grossa 1
Brodo vegetale 1 l
Olio extravergine d'oliva 4 cucchiai
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Vai alle ricette con Ditaloni Rigati

Ditaloni Rigati

Per chi ama zuppe e minestroni dai sapori ricchi e consistenti i Ditaloni Rigati Barilla, con la loro particolare rigatura, sono un indispensabile ingrediente in cucina.

Scopri tutte le ricette

Preparazione

Pasta e fave

Per preparare la pasta e fave, iniziate dai baccelli di fave fresche: apriteli, rompendo il picciolo superiore (1), e poi sgranate le fave con le mani (2). Una volta estratte, eliminate la piccola escrescenza posta a lato di ognuna di esse (3).

Pasta e fave

Tagliate il guanciale a cubetti (4) e ponetelo, senza alcun condimento, in un tegame antiaderente a rosolare a fuoco lento fino a che il grasso si scioglierà e il guanciale risulti dorato (5). Mondate e tritate una grossa cipolla e aggiungetela nel tegame insieme al guanciale (6);

Pasta e fave

unite anche 4 cucchiai di olio extravergine di oliva e fate imbiondire la cipolla (7). A questo punto unite le fave sgranate (8), mescolate. Dopo qualche minuto, aggiungete un paio di mestoli di brodo (9) e lasciate cuocere a fuoco dolce per circa 20-25 minuti (potrebbe volerci qualche minuto in più a seconda della grandezza delle fave),

Pasta e fave

coprendo il tegame con un coperchio (10) e lasciando un piccolo sfiato. Durante la cottura, aggiungete, ogni qual volta serva, del brodo vegetale fino a che le fave risulteranno cotte; aggiustate di sale e pepe, quindi mescolate e spegnete il fuoco (11). Mettete a lessare dei ditali rigati in abbondante acqua bollente salata (12) e, arrivati a metà cottura, scolateli tenendo da parte un po’ della loro acqua di cottura.

Pasta e fave

Unite i ditali rigati alle fave (13) e continuate la cottura, mescolando (14) e  aggiungendo, quando serve, l’acqua di cottura tenuta da parte. Potete scegliere, a seconda dei gusti, se ottenere un piatto piuttosto asciutto oppure leggermente brodoso. Quando la pasta e fave sarà al dente, spegnete il fuoco, aggiungete un paio di cucchiai di olio extravergine d'oliva crudo, mescolate e servite la pasta e fave (15), portando in tavola del parmigiano grattugiato in modo che i vostri commensali possano utilizzarlo a piacere. Accompagnate la pasta e fave con del buon vino rosso.

Conservazione

Conservate la pasta e fave in un contenitore ermetico per un paio di giorni.
Potrete preparare le fave fino a due giorni prima e poi unirle alla pasta appena cotta.
Potete congelare le fave cotte se avete usato fave fresce.

Consiglio

Al posto della pancetta si possono unire alle fave in cottura delle cotenne di maiale, alimento molto utilizzato in passato, quando un po’ tutte le famiglie usavano allevare il proprio maiale del quale non si buttava nulla.
Le cotenne erano spesso inserite nei minestroni, nelle zuppe, nei condimenti della pasta per arricchirli e dare sapore.
Oggi le cotenne del maiale vengono consumate molto meno e spesso la pancetta di maiale le sostituisce per insaporire le preparazioni.

Leggi tutti i commenti ( 26 )

Ricette correlate

Pasta fave zucchine e bottarga

Primi piatti

La pasta fave zucchine e bottarga è un primo leggero e pieno di gusto che unisce le proprietà delle verdure con il sapore deciso…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 30 min
Pasta fave zucchine e bottarga

Pasta fave e guanciale

Primi piatti

Un primo piatto primaverile: pasta fave e guanciale con pecorino romano! Una vera prelibatezza che si ispira agli ingredienti della…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 30 min
Pasta fave e guanciale

Pasta con fave e piselli

Primi piatti

La pasta con fave e piselli è un primo piatto primaverile realizzato con la pasta senza glutine , perfetto per i menu dedicati ai…

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 30 min
Pasta con fave e piselli

Caserecce con purea di fave

Primi piatti

Le caserecce con purea di fave sono un ottimo primo piatto, sostanzioso e semplice da preparare. Sono ottime accompagnate a crostini…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 135 min
Caserecce con purea di fave

Garganelli fave e speck

Primi piatti

Un piatto semplice e gustoso, i garganelli fave e speck sono ideali per chiunque voglia gustare questi frutti primaverili con un…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 25 min
Garganelli fave e speck

Pennette primavera

Primi piatti

Le pennette primavera sono un primo piatto vegetariano semplice e veloce preparato con verdure di stagione

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 25 min
  • Cottura: 20 min
Pennette primavera

Altre ricette correlate

I commenti (26)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Maria ha scritto: domenica 11 settembre 2016

    Ciao vorrei sapere se le fave sono surgelate ?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 12 settembre 2016

    @Maria: Ciao Maria, noi abbiamo utilizzato delle fave fresche (si tratta di una ricetta tipicamente primaverile). Se vuoi puoi provare anche con quelle surgelate, ma il sapore potrebbe non essere lo stesso... smiley

  • Daniela ha scritto: lunedì 23 maggio 2016

    Vorrei provare qs ricetta ma ho solo delle fave surgelate, posso usarle al posto di quelle fresche ? Solitamente le fave fresche le faccio sempre sbollentare e tolgo loro la pellicina prima di utilizzarle, per questa ricetta non è da fare ? Grazie mille

Leggi tutti i commenti ( 26 ) Scrivi un commento

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto delle Condizioni d'uso e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy

Antipasti
Ricette al forno
Finger Food
Torte salate
Primi
Pasta
Paste sfiziose
Riso e cereali
Secondi
Facili e veloci
Pesce
Carne
Dessert
Biscotti
Pasticceria
Torte