Pasta e mollica

Primi piatti
Giallozafferano - Barilla La qualità degli ingredienti fa la differenza in ogni ricetta
Pasta e mollica
41 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 10 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

La pasta con la mollica è un primo piatto povero di origine meridionale, molto usato, con piccole varianti, in Calabria, Sicilia e altre regioni del sud Italia. E' una ricetta generalmente realizzata con formati di pasta lunga, molto appetitosa e sostanziosa e viene preparata sciogliendo dei filetti di acciughe, aglio e peperoncino nell’olio. A questi ingredienti viene aggiunta della mollica di pane, tostata in padella con aglio e olio fino a diventare croccante: il tutto verrà amalgamato alla pasta e servito caldissimo!

Ingredienti
Spaghetti N°5 320 g
Peperoncino piccante rosso fresco 1
Acciughe (alici) filetti sotto sale 4
Sale q.b.
Aglio 1 spicchio
Pane mollica di pagnotta tipo pugliese 100 g
Prezzemolo 1 ciuffo
Olio di oliva extravergine 100 ml
Vai alle ricette con Spaghetti N°5

Spaghetti N°5

I nuovi Spaghetti N°5 Barilla sono ancora più buoni. Il segreto? Una nuova combinazione di grani duri eccellenti e trafile ridisegnate nei minimi dettagli, con la cura e la passione di chi fa pasta da oltre cent’anni.

Scopri tutte le ricette

Preparazione

Pasta e mollica

Per preparare la pasta e mollica, tagliate a metà una pagnotta di pane e prelevatene la mollica (1) da porre nel mixer (2) per tritarla finemente (3).

Pasta e mollica

Preparate anche gli altri ingredienti: tritate il ciuffo di prezzemolo (4) e sminuzzate il peperoncino fresco, privato dei semini interni (5). Iniziate poi a tostare la mollica del pane: in un'ampia padella scaldate a fuoco basso 50 ml di olio d'oliva e schiacciate mezzo spicchio di aglio (6)

Pasta e mollica

Quando l'aglio sarà rosolato, aggiungete la mollica (7) e mescolate con una palettina di legno per insaporirla (8) e fare in modo che non si bruci: dovrete farla tostare a fuoco medio per circa 5-8 minuti. Intanto in un'altra padella ampia, scaldate i 50 ml di olio d'oliva restanti, unite il peperoncino tritato e l'altrà metà dello spicchio di aglio sbucciato (9).

Pasta e mollica

Scolate i filetti di alici dall'olio di conservazione e versateli in padella (10), quindi scioglietelli a fuoco medio (11). Portate a bollore abbondante acqua salata e lessate gli spaghetti al dente (12).

Pasta e mollica

Quando saranno pronti, scolate gli spaghetti (conservate l'acqua di cottura) e trasferiteli nella padella con aglio, olio, peperoncino e filetti di alici (13). Mantecate la pasta a fuoco vivace, unite la mollica tostata (14) e il prezzemolo tritato (15).

Pasta e mollica

Mescolate e bagnate con un mestolo di acqua di cottura degli spaghetti (16). La pasta e mollica è pronta per essere servita ben calda (17-18)!

Consiglio

Per un tocco di colore, potete anche aggiungere qualche pomodorino ciliegino oppure delle olive nere o taggiasche!

I commenti (41)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • Sara ha scritto: mercoledì 13 gennaio 2016

    Che formaggio posso mettere di sopra?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 14 gennaio 2016

    @Sara: Ciao Sara, sicuramente quelli che preferisci di più. Ma il classico parmigiano o pecorino sono sicuramente quelli più indicati! Un saluto!

  • Filomena ha scritto: mercoledì 16 dicembre 2015

    Ciao ! È' possibile preparare la pasta un po' prima e metterla a cartoccio nel forno ? Oppure è meglio in forno a bagnomaria ( sempre a cartoccio)?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 17 dicembre 2015

    @Filomena: Ciao Filomena, questa pasta è molto più asciutta rispetto al classico condimento coi frutti di mare. Mettendola al cartoccio rischi che in forno si asciughi completamente, ti sconsigliamo quindi di continuare la cottura in forno. Un saluto!

  • Manuela ha scritto: martedì 27 ottobre 2015

    Consiglio di mettere anche un po' di zucchero insieme al pangrattato mentre si abbrustolisce in padella

  • Lory ha scritto: domenica 16 agosto 2015

    Mangiata buonissimaaaaa sarebbe ?Buona anche ??con Le cime di rapa ????

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 17 agosto 2015

    @Lory : Ciao! Certamente, puoi provare smiley

  • AGNESE ha scritto: giovedì 23 luglio 2015

    Buona sera, ma posso usare il pane duro, di qualche giorno o ci vuole quello fresco? Grazie agne..

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 24 luglio 2015

    @AGNESE : Ciao Agnese! E' preferibile utilizzare la mollica affinchè rimangano nel condimento dei pezzetti un pò più grossi e non le briciole smiley

  • sara ha scritto: sabato 18 luglio 2015

    Posso usare il pangrattato?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 28 luglio 2015

    @sara : ciao Sara se non hai la mollica usa pure il pangrattato! 

  • Ale ha scritto: giovedì 02 luglio 2015

    Grazie mille Sonia, per me i tuoi consigli sono molto utili perché sono alle prime armi e a settembre inizierò la scuola alberghiera; ma già mi cimento in cucina e le tue ricette sono fantastiche! Anche i ragazzi e le ragazze che ti aiutano sono fantastici! smiley

  • Andrea ha scritto: giovedì 25 giugno 2015

    Sì ma se si aggiunge 'na mestolata d'acqua la mollica non si impappa tutta?

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 26 giugno 2015

    @Andrea: ciao Andrea! Essendo tostata la mollica, anche aggiungendo l'acqua resterà ben separata! 

  • Ale ha scritto: sabato 23 maggio 2015

    @Sonia-Gz: ciao Sonia smiley mi sapresti dire la differenza tra il sale grosso e il sale fino? Un bacio :*

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 16 giugno 2015

    @Ale: Ciao Ale, in linea di massima non c'è molta differenza tra i due. Piuttosto nel loro utilizzo. Il sale fino scioglie molto più velocemente che quello grosso, quindi nei dolci o nelle cotture brevissime o anche a crudo è consigliabile quello fino, mentre quello doppio per cotture prolungate smiley un saluto!

  • scimmiazza ha scritto: venerdì 12 settembre 2014

    Posso omettere il peperoncino??

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 12 settembre 2014

    @scimmiazza: Ciao! puoi ometterlo se preferisci smiley

10 di 41 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI