Pasta e mollica

Primi piatti
Giallozafferano - Barilla La qualità degli ingredienti fa la differenza in ogni ricetta
Pasta e mollica
38 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 10 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

La pasta con la mollica è un primo piatto povero di origine meridionale, molto usato, con piccole varianti, in Calabria, Sicilia e altre regioni del sud Italia. E' una ricetta generalmente realizzata con formati di pasta lunga, molto appetitosa e sostanziosa e viene preparata sciogliendo dei filetti di acciughe, aglio e peperoncino nell’olio. A questi ingredienti viene aggiunta della mollica di pane, tostata in padella con aglio e olio fino a diventare croccante: il tutto verrà amalgamato alla pasta e servito caldissimo!

Ingredienti
Spaghetti N°5 320 g
Peperoncino piccante rosso fresco 1
Acciughe (alici) filetti sotto sale 4
Sale q.b.
Aglio 1 spicchio
Pane mollica di pagnotta tipo pugliese 100 g
Prezzemolo 1 ciuffo
Olio di oliva extravergine 100 ml
Vai alle ricette con Spaghetti N°5

Spaghetti N°5

I nuovi Spaghetti N°5 Barilla sono ancora più buoni. Il segreto? Una nuova combinazione di grani duri eccellenti e trafile ridisegnate nei minimi dettagli, con la cura e la passione di chi fa pasta da oltre cent’anni.

Scopri tutte le ricette

Preparazione

Pasta e mollica

Per preparare la pasta e mollica, tagliate a metà una pagnotta di pane e prelevatene la mollica (1) da porre nel mixer (2) per tritarla finemente (3).

Pasta e mollica

Preparate anche gli altri ingredienti: tritate il ciuffo di prezzemolo (4) e sminuzzate il peperoncino fresco, privato dei semini interni (5). Iniziate poi a tostare la mollica del pane: in un'ampia padella scaldate a fuoco basso 50 ml di olio d'oliva e schiacciate mezzo spicchio di aglio (6)

Pasta e mollica

Quando l'aglio sarà rosolato, aggiungete la mollica (7) e mescolate con una palettina di legno per insaporirla (8) e fare in modo che non si bruci: dovrete farla tostare a fuoco medio per circa 5-8 minuti. Intanto in un'altra padella ampia, scaldate i 50 ml di olio d'oliva restanti, unite il peperoncino tritato e l'altrà metà dello spicchio di aglio sbucciato (9).

Pasta e mollica

Scolate i filetti di alici dall'olio di conservazione e versateli in padella (10), quindi scioglietelli a fuoco medio (11). Portate a bollore abbondante acqua salata e lessate gli spaghetti al dente (12).

Pasta e mollica

Quando saranno pronti, scolate gli spaghetti (conservate l'acqua di cottura) e trasferiteli nella padella con aglio, olio, peperoncino e filetti di alici (13). Mantecate la pasta a fuoco vivace, unite la mollica tostata (14) e il prezzemolo tritato (15).

Pasta e mollica

Mescolate e bagnate con un mestolo di acqua di cottura degli spaghetti (16). La pasta e mollica è pronta per essere servita ben calda (17-18)!

Il consiglio di Sonia

Per un tocco di colore, potete anche aggiungere qualche pomodorino ciliegino oppure delle olive nere o taggiasche!

Pasta Lunga Barilla Pasta Lunga Barilla Scopri tutte le ricette

I commenti (38)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Lory ha scritto: domenica 16 agosto 2015

    Mangiata buonissimaaaaa sarebbe ?Buona anche ??con Le cime di rapa ????

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 17 agosto 2015

    @Lory : Ciao! Certamente, puoi provare smiley

  • AGNESE ha scritto: giovedì 23 luglio 2015

    Buona sera, ma posso usare il pane duro, di qualche giorno o ci vuole quello fresco? Grazie agne..

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 24 luglio 2015

    @AGNESE : Ciao Agnese! E' preferibile utilizzare la mollica affinchè rimangano nel condimento dei pezzetti un pò più grossi e non le briciole smiley

  • sara ha scritto: sabato 18 luglio 2015

    Posso usare il pangrattato?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 28 luglio 2015

    @sara : ciao Sara se non hai la mollica usa pure il pangrattato! 

  • Ale ha scritto: giovedì 02 luglio 2015

    Grazie mille Sonia, per me i tuoi consigli sono molto utili perché sono alle prime armi e a settembre inizierò la scuola alberghiera; ma già mi cimento in cucina e le tue ricette sono fantastiche! Anche i ragazzi e le ragazze che ti aiutano sono fantastici! smiley

  • Andrea ha scritto: giovedì 25 giugno 2015

    Sì ma se si aggiunge 'na mestolata d'acqua la mollica non si impappa tutta?

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 26 giugno 2015

    @Andrea: ciao Andrea! Essendo tostata la mollica, anche aggiungendo l'acqua resterà ben separata! 

  • Ale ha scritto: sabato 23 maggio 2015

    @Sonia-Gz: ciao Sonia smiley mi sapresti dire la differenza tra il sale grosso e il sale fino? Un bacio :*

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 16 giugno 2015

    @Ale: Ciao Ale, in linea di massima non c'è molta differenza tra i due. Piuttosto nel loro utilizzo. Il sale fino scioglie molto più velocemente che quello grosso, quindi nei dolci o nelle cotture brevissime o anche a crudo è consigliabile quello fino, mentre quello doppio per cotture prolungate smiley un saluto!

  • scimmiazza ha scritto: venerdì 12 settembre 2014

    Posso omettere il peperoncino??

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 12 settembre 2014

    @scimmiazza: Ciao! puoi ometterlo se preferisci smiley

  • M3 ha scritto: venerdì 02 maggio 2014

    Molto buona! La mollica croccante è superlativa! Io ho aggiunto anche l'uvetta, ottimo accostamento

  • Giacomo ha scritto: sabato 31 agosto 2013

    Uno spettacolo.. Da buon calabrese non posso che adorare questa ricetta.

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 28 giugno 2013

    @elena: Ciao, certo puoi provare! Magari grattando la scorza di un limone non trattato!

10 di 38 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento