Pasta frolla II

/5
Pasta frolla II
228
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Dosi per: 2 pezzi
  • Costo: basso
  • Nota: + 1 ora di riposo in frigorifero

Presentazione

Non esiste LA ricetta della pasta frolla, c'è quella per crostate, per piccola pasticceria, ma rimane comunque la pasta di base per una grande quantità di ricette. La caratteristica principale è la sua friabilità, deve risultare frolla, appunto, (quindi non troppo lavorata) nè troppo dura, ne' troppo morbida ma l’importante è che si sciolga in bocca. Questa è quella che, con piccole variazioni, uso un po' per tutte le ricette! Ecco la ricetta dal mio blog.

Ingredienti per 2 crostate di 24 cm

Burro 250 g
Farina 00 500 g
Zucchero 200 g
Sale fino 1 pizzico
Uova 2
Lievito in polvere per dolci 8 g
Scorza di limone da grattugiare 1
Preparazione

Come preparare la Pasta frolla II

Pasta frolla II

Dosi: Per 2 crostate di circa 24 cm o per 1 kg circa di biscottini. Per preparare la pasta frolla, tirate fuori il burro dal frigorifero e tenetelo a temperatura ambiente per circa 20 minuti, dopodichè spezzettatelo dentro una ciotola e unite la buccia grattugiata del limone o dell'arancia; in alternativa potete usare della vaniglia.

Pasta frolla II

Versate nella ciotola lo zucchero e, con le mani iniziate ad amalgamarlo al burro. Rompete ora le uova e iniziate a battere con una frusta a mano il composto, giusto il tempo di amalgamare un poco gli ingredienti tra di loro.

Pasta frolla II

Rovesciate la farina sulla spianatoia già setacciata con il lievito e con il pizzico di sale, e versateci il composto di burro, zucchero e uova. Iniziate a compattare molto velocemente il tutto per evitare che il burro scaldando comprometta la buona riuscita della frolla.

Pasta frolla II

Non appena la frolla è pronta, copritela bene con pellicola e riponetela in frigo per almeno un'ora

Consiglio

  • - Se dovete preparare dei biscottini, usate 4 tuorli al posto delle 2 uova intere, zucchero a velo al posto dello zucchero semolato e niente lievito. La frolla risulterà più "fine".
  • - Lavorate poco la pasta frolla e sempre con le mani fredde, possibilmente su un piano di marmo, specie nella stagione calda.
  • - Togliete la pasta frolla dal forno non appena è dorata ma ancora morbida, altrimenti raffreddandosi indurisce.
  • - Potete preparare la pasta frolla anche 24h prima.

Leggi tutti i commenti ( 228 )

Altre ricette

Ricette correlate

Dolci

La pasta frolla è una delle preparazioni base più utilizzate in pasticceria, indispensabile per realizzare ottime crostate e…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 20 min
Pasta frolla

Dolci

La frolla montata è un composto usato in pasticceria per preparare dolci che si realizzano con sac-a-poche o sparabiscotti.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 10 min
Pasta frolla montata

La pasta frolla al cacao è una variante della classica frolla bianca e può essere utilizzata nella preparazione di biscotti o crostate.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
Pasta frolla al cacao

Dolci

La pasta frolla alla ricotta è un'ottima base per la preparazione di dolci e torte. La frolla viene resa morbida e cremosa dall'uso…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 25 min
Pasta frolla alla ricotta

Dolci

La pasta frolla senza burro è preparata con l'olio extravergine d'oliva ed è una base perfetta per preparare crostate, biscotti o…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
Pasta frolla senza burro

Dolci

La frolla Milano è una preparazione di base della pasticceria classica. Iginio Massari ci mostra come realizzarla per crostate e biscotti.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 20 min
Frolla Milano

Dolci

La pasta frolla senza glutine è una preparazione di base adatta ad essere mangiata dai celiaci.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
Pasta frolla senza glutine

Altre ricette correlate

I commenti (228)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Jasmin86 ha scritto: venerdì 12 gennaio 2018

    Salve ma se li faccio il venerdi sera i biscotti si mantengono fino a domenica pomeriggio?e come li conservo grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 12 gennaio 2018

    @Jasmin86: ciao! Nessun problema smiley Una volta cotti lasciali raffreddare completamente e conservali in una scatola di latta o in un contenitore chiuso ermeticamente! 

  • Valentina302 ha scritto: venerdì 15 dicembre 2017

    Io uso 400 gr di farina 200 gr di zucchero e 200 gr di Burro 4 tuorli, aroma limone e pizzico di sale. Per cottura preriscaldo forno a 180 gradi e cuocere per 45 minuti in ventilato

Leggi tutti i commenti ( 228 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

Aggiungi le foto delle tue ricette e mostra il tuo risultato

Vedi anche

Ultime ricette

Dolci

I profiteroles al cioccolato sono una montagna di bignè farciti con crema chantilly e ricoperti da una golosa glassa!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 40 min

Dolci

Le tartellette vegane sono fragranti e ripiene di crema o cioccolato. Un dessert 100% vegan che vi sorprenderà come un classico dolce da fine pasto!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 20 min

Antipasti

Il migliaccio salato è una ricetta tipica napoletana del periodo di Carnevale. Una gustosa torta rustica di semolino con formaggi e salumi tipici!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 105 min

Pasta frolla senza uova
Pasta frolla vegan
Pasta frolla salata
Pasta frolla con olio
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta
Biscotti
Pizze e focacce