Pasta frolla II

Pasta frolla II
111 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Dosi per: 2 pezzi
  • Costo: basso
  • Nota: + 1 ora di riposo in frigorifero

Presentazione

Non esiste LA ricetta della pasta frolla, c'è quella per crostate, per piccola pasticceria, ma rimane comunque la pasta di base per una grande quantità di ricette.

La caratteristica principale è la sua friabilità, deve risultare frolla, appunto, (quindi non troppo lavorata) nè troppo dura, ne' troppo morbida ma l’importante è che si sciolga in bocca.

Questa è quella che, con piccole variazioni, uso un po' per tutte le ricette!

Ecco la ricetta dal mio blog http://aniceecannella.blogspot.com/2008/02/la-pasta-frolla-e-la-sua-lavorazione.html

Ingredienti per 2 crostate di 24 cm
Farina "00" - 500 gr
Burro 250 g
Zucchero semolato 200 gr
Sale 1 pizzico
Uova intere 2
Lievito chimico in polvere 8 g
Limoni la scorza grattugiata di 1 (oppure di arancia o vaniglia)

Preparazione

Pasta frolla II

Dosi: Per 2 crostate di circa 24 cm o per 1 kg circa di biscottini. Per preparare la pasta frolla, tirate fuori il burro dal frigorifero e tenetelo a temperatura ambiente per circa 20 minuti, dopodichè spezzettatelo dentro una ciotola e unite la buccia grattugiata del limone o dell'arancia; in alternativa potete usare della vaniglia.

Pasta frolla II

Versate nella ciotola lo zucchero e, con le mani iniziate ad amalgamarlo al burro. Rompete ora le uova e iniziate a battere con una frusta a mano il composto, giusto il tempo di amalgamare un poco gli ingredienti tra di loro.

Pasta frolla II

Rovesciate la farina sulla spianatoia già setacciata con il lievito e con il pizzico di sale, e versateci il composto di burro, zucchero e uova. Iniziate a compattare molto velocemente il tutto per evitare che il burro scaldando comprometta la buona riuscita della frolla.

Pasta frolla II

Non appena la frolla è pronta, copritela bene con pellicola e riponetela in frigo per almeno un'ora

Consiglio

- Se dovete preparare dei biscottini, usate 4 tuorli al posto delle 2 uova intere, zucchero a velo al posto dello zucchero semolato e niente lievito. La frolla risulterà più "fine".

- Lavorate poco la pasta frolla e sempre con le mani fredde, possibilmente su un piano di marmo, specie nella stagione calda.

- Togliete la pasta frolla dal forno non appena è dorata ma ancora morbida, altrimenti raffreddandosi indurisce.

- Potete preparare la pasta frolla anche 24h prima.

Altre ricette

I commenti (111)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 05 settembre 2014

    @veronica: fai rassodare la pasta in frigo prima di stenderla per creare le strisce.

  • veronica ha scritto: venerdì 05 settembre 2014

    Ciao, ho preparato più volte le crostate con questa ricetta e vengono sempre buonissime ma ho un problema nel fare le striscie. Stendo la pasta usando la carta forno e il mattarello ma quando devo toglierle per mettere sulla crostata non riesco a staccare le striscie, la pasta è così morbida che si rompe smiley come posso risolvere? Grazie

  • roberta ha scritto: domenica 31 agosto 2014

    ciao! qualcuno sa spiegarmi perché la pasta viene buonissima ma si sbriciola a tal punto che non riesco nemmeno a lavorarla e inoltre perché la marmellata rimane sempre molto liquida?! ho provato diversi tipi di marmellata ma niente smiley

  • anto ha scritto: martedì 19 agosto 2014

    @isi: ...le tue dosi sono sostanzialmente le stesse divise a metà!

  • sergio ha scritto: venerdì 01 agosto 2014

    Dimenticavo per stenderla usa la carta da forno smiley

  • sergio ha scritto: venerdì 01 agosto 2014

    Puoi fare tutto nel mixer pero devi mettere la lama in frizzer, inizi con il burro lo "tagli" a dadini piccoli e lo metti nel frizzer...quando sara ben freddo lo tiri fuori e lo metti nel mixer inssieme alla farina, aggiungi lo zucchero, la scorza di limone e le uova. Se fai fatica a stendere l'impasto, lavoralo un po con le mani. A me viene bene facendolo cosi...

  • Laura ha scritto: martedì 29 luglio 2014

    Ciao! Orrore, io detesto lavorare la frolla con le mani...so che qualcuno fa tutto con il mixer, ma in questo caso in quale ordine si mettono gli ingredienti nel boccale? Io ho provato, seguendo questa ricetta, a mettere prima zucchero e burro, poi uova e farina e un pochino di lievito, ma, seppur lasciando riposare la frolla in frigo tutta la notte, poi non riuscivo a stenderla, rimaneva appiccicata al piano anche mettendo (tanta) farina sotto e sul mattarello...anche mettendo farina e burro prima, poi il resto, il risultato non è cambiato..c'è speranza per me?

  • lorenzo ha scritto: domenica 22 giugno 2014

    @marianna: prova a fare 20/25 minuti a 180 °c però la Nutella mettila dopo non farla cuocere perché la Nutella non va cotta se no diventa un masso

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 17 giugno 2014

    @marianna: prova ad abbassare la temperatura del forno.

  • marianna ha scritto: martedì 17 giugno 2014

    ho fatto la crostata alla nutella un disastro! i 45 min di cottura non vanno bene si è quasi bruciata!! non è la prima volta che succede che seguo una ricetta e i tempi o le proporzioni sono sbagliate!

10 di 111 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento