Pasta frolla II

Dolci e Desserts
Pasta frolla II
187 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Dosi per: 2 pezzi
  • Costo: basso
  • Nota: + 1 ora di riposo in frigorifero

Presentazione

Non esiste LA ricetta della pasta frolla, c'è quella per crostate, per piccola pasticceria, ma rimane comunque la pasta di base per una grande quantità di ricette.

La caratteristica principale è la sua friabilità, deve risultare frolla, appunto, (quindi non troppo lavorata) nè troppo dura, ne' troppo morbida ma l’importante è che si sciolga in bocca.

Questa è quella che, con piccole variazioni, uso un po' per tutte le ricette!

Ecco la ricetta dal mio blog http://aniceecannella.blogspot.com/2008/02/la-pasta-frolla-e-la-sua-lavorazione.html

Ingredienti per 2 crostate di 24 cm
Burro 250 g
Farina 00 500 g
Zucchero 200 g
Sale fino 1 pizzico
Uova 2
Lievito in polvere per dolci 8 g
Scorza di limone da grattugiare 1

Preparazione

Pasta frolla II

Dosi: Per 2 crostate di circa 24 cm o per 1 kg circa di biscottini. Per preparare la pasta frolla, tirate fuori il burro dal frigorifero e tenetelo a temperatura ambiente per circa 20 minuti, dopodichè spezzettatelo dentro una ciotola e unite la buccia grattugiata del limone o dell'arancia; in alternativa potete usare della vaniglia.

Pasta frolla II

Versate nella ciotola lo zucchero e, con le mani iniziate ad amalgamarlo al burro. Rompete ora le uova e iniziate a battere con una frusta a mano il composto, giusto il tempo di amalgamare un poco gli ingredienti tra di loro.

Pasta frolla II

Rovesciate la farina sulla spianatoia già setacciata con il lievito e con il pizzico di sale, e versateci il composto di burro, zucchero e uova. Iniziate a compattare molto velocemente il tutto per evitare che il burro scaldando comprometta la buona riuscita della frolla.

Pasta frolla II

Non appena la frolla è pronta, copritela bene con pellicola e riponetela in frigo per almeno un'ora

Consiglio

- Se dovete preparare dei biscottini, usate 4 tuorli al posto delle 2 uova intere, zucchero a velo al posto dello zucchero semolato e niente lievito. La frolla risulterà più "fine".

- Lavorate poco la pasta frolla e sempre con le mani fredde, possibilmente su un piano di marmo, specie nella stagione calda.

- Togliete la pasta frolla dal forno non appena è dorata ma ancora morbida, altrimenti raffreddandosi indurisce.

- Potete preparare la pasta frolla anche 24h prima.

Altre ricette

I commenti (187)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • roby ha scritto: domenica 21 agosto 2016

    Ciao ho appena fatto la frolla... è un problema se invece che farla riposare un'ora la lascio in frigo mezz'ora? Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 22 agosto 2016

    @roby: Ciao Roby, se la pasta frolla non riposa e si raffredda abbastanza potresti avere qualche problema a lavorarla, soprattutto adesso che fa caldo. Se dopo mezz'ora in frigo non ti sembra ancora compattata come si deve, puoi mettere il panetto di frolla per qualche minuto in freezer. Facci sapere come va! smiley

  • Valeria ha scritto: sabato 20 agosto 2016

    Al posto della buccia grattugiata di limone posso mettere vanillina (aroma) per dolci? Grazie ancora

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: domenica 21 agosto 2016

    @Valeria: Ciao, ti consigliamo semi di baccello di vaniglia o estratto di vaniglia che sono prodotti più naturali, ma se non hai alternative puoi usare la vanillina.

  • Loredana ha scritto: venerdì 19 agosto 2016

    Grazie la mia crostata alla marmellata e'venuto stupenda ????????

  • Nihad ha scritto: martedì 09 agosto 2016

    Ciao! Posso sostituire la scorza di limone con il succo di limone ? Quanto dovrei metterne?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 09 agosto 2016

    @Nihad: Ciao! Noi consigliamo di aggiungere solo la scorza di limone alla pasta frolla, rilascerà il giusto aroma. Se preferisci puoi tentare ad aggiungere anche il succo, ma inserendo un liquido nella preparazione dovrai aggiungere altra farina e la pasta frolla potrebbe perdere fragranza! 

  • Titi80 ha scritto: domenica 31 luglio 2016

    Ciao ho provato a fare tante vostre ricette,ma la pasta frolla mi si sbriciola sempre e non capisco il motivo...qui in Germania uso la farina 405 sarà questo il motivo?Aiutoooo o Grazie Titi

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 01 agosto 2016

    @Titi80 : Ciao, la farina che utilizzi è equivalente alla nostra 00 quindi va bene! La prossima volta puoi aggiungere all'impasto un po' d'acqua fredda o mezzo albume per recuperarla e renderla più elastica smiley

  • Valentina ha scritto: giovedì 28 luglio 2016

    Ma non ho capito perché 2 impasti?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 28 luglio 2016

    @Valentina: Ciao Valentina, sono differenti smiley in realtà esistono tantissimi altri tipi di frolla a seconda del risultato che si preferisce ottenere! In questa c'è un pizzico di lievito, otterrai così un risultato più friabile e soffice! Un saluto!

  • Emanuela ha scritto: domenica 24 luglio 2016

    Ma non è troppo 250 g di burro?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: domenica 24 luglio 2016

    @Emanuela: ciao, in alternativa potresti provare la pasta frolla all'olio che trovi sul nostro sito: Pasta frolla senza burro

  • GIANGIACOMO ha scritto: martedì 12 luglio 2016

    Ciao i biscotti a quanto e quanto devono ??? Grazie mille

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 12 luglio 2016

    @GIANGIACOMO: Ciao GianGiacomo, dipende molto dalla grandezza dei biscotti. Orientativamente cuociono a 180°, in base allo spessore poi 8-12 minuti. Un saluto!

  • Martina ha scritto: lunedì 04 luglio 2016

    Ciao! Ho appena messo in frigo l'impasto ma mi sono dimenticata il lievito, come posso rimediare? Altra domanda, può andare bene aggiungere un po' di miele e mettere meno zucchero? Grazie mille

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 05 luglio 2016

    @Martina: Ciao Martina, senza lievito la frolla resterà più compatta, non è un errore, cambierà soltanto la consistenza. L'aggiunta del miele può essere utile per ottenere una frolla più dorata e più compatta (per intenderci tenderà a spezzarsi come un biscotto piu che essere friabile). Per quanto riguarda la quantità però non possiamo essere sicuri non avendo provato. Un saluto!

  • Francesca ha scritto: domenica 03 luglio 2016

    Devo realizzare dei biscottini per il terzo compleanno del mio bimbo.... se sostituisco con olio di semi, farina integrale e di riso e zucchero di canna verrà uno schifo?

10 di 187 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy