Pasta frolla senza glutine

Dolci e Desserts
Pasta frolla senza glutine
168 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Costo: basso
  • Nota: + il riposo della frolla in frigorifero

Presentazione

La pasta frolla senza glutine è una preparazione di base adatta ad essere mangiata dai celiaci. Con la pasta frolla senza glutine si otterranno crostate, biscotti e tartellette friabili e gustose. Vi ricordiamo che per realizzare una pasta frolla senza glutine occorre utilizzare TUTTI ingredienti senza glutine contraddistinti dal simbolo recante una spiga sbarrata o dalla dicitura "Senza Glutine". Per conoscere quali sono le tipologie e le marche degli alimenti consentiti ai celiaci è necessario visionare il prontuario degli alimenti sul sito dell’Associazione Italiana Celiachia .

Preparazione

Pasta frolla senza glutine

Per preparare la pasta frolla senza glutine, versate in un mixer il burro freddo di frigorifero a pezzi, insieme alla farina di mais (1) ed azionate le lame per qualche secondo (2); ponete il composto così ottenuto su un piano di lavoro o una spianatoia insieme alla farina di riso e allo zucchero a velo setacciati (3).

Pasta frolla senza glutine

Aggiungete anche il lievito (4). Poi create la classica forma a fontata e al centro versate i tuorli (5); incorporateli alle polveri poco alla volta, prima con i rebbi di una forchetta (6),

Pasta frolla senza glutine

poi a mano velocemente (7), giusto il tempo di formare un panetto compatto (8). Appiattitelo leggermente e avvolgetelo nella pellicola trasparente per farlo riposare in frigorifero almeno 1 ora (9). Passato il tempo necessario potrete lavorare la pasta frolla senza glutine per realizzare crostate, biscotti o tartellette! NOTA BENE: E’ sempre necessario consultare il prontuario Associazione Italiana Celiachia e leggere attentamente gli ingredienti, per assicurarsi che non contengano contaminazioni da glutine

Conservazione

Potete conservare la pasta frolla senza glutine in frigorifero per 1 giorno al massimo.Potete congelare la pasta frolla per circa 1 mese e all'occorrenza scongelarla in frigorifero prima di impiegarla nelle varie preparazioni.

Consiglio

Con le dosi della pasta frolla senza glutine potete preparare una crostata di 26 cm di diametro.

Leggi tutti i commenti ( 168 )

Ricette correlate

Pasta frolla alla ricotta

Dolci e Desserts

La pasta frolla alla ricotta è un'ottima base per la preparazione di dolci e torte. La frolla viene resa morbida e cremosa dall'uso…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 25 min
Pasta frolla alla ricotta

Pasta frolla II

Dolci e Desserts

Non esiste LA ricetta assoluta della pasta frolla, ma tante con le opportune varianti. Questa non è troppo croccante né morbida: si…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
Pasta frolla II

Pasta frolla senza burro

Dolci e Desserts

La pasta frolla senza burro è preparata con l'olio extravergine d'oliva ed è una base perfetta per preparare crostate, biscotti o…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
Pasta frolla senza burro

Pasta frolla

Dolci e Desserts

La pasta frolla è una delle preparazioni base più utilizzate in pasticceria, semplice da preparare, con piccoli accorgimenti per…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
Pasta frolla

Pasta frolla montata

Dolci e Desserts

La frolla montata è un composto usato in pasticceria per preparare dolci che si realizzano con sac-a-poche o sparabiscotti.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 10 min
Pasta frolla montata

Pasta frolla al cacao e nocciole

La pasta frolla al cacao e nocciole è una preparazione di base ottima per realizzare biscotti, crostate o pastiere: una frolla al…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
Pasta frolla al cacao e nocciole

Pasta frolla al cacao

La pasta frolla al cacao è una variante della classica frolla bianca e può essere utilizzata nella preparazione di biscotti o crostate.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
Pasta frolla al cacao

Altre ricette correlate

I commenti (168)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Chiary ha scritto: martedì 30 agosto 2016

    Tolta dal frigorifero sembrava morbida ed "elastica". Dopo averla stesa ho provato a metterla nella teglia ma mi si è letteralmente sbriciolata tra le mani ???? l'ho dovuta stendere direttamente in teglia

  • arianna ha scritto: lunedì 20 giugno 2016

    La farina di mais deve essere la più fine immagino. .. Inoltre vorrei sapere se in mancanza della farina di riso si può utilizzare la fecola di patate. Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 21 giugno 2016

    @arianna :Ciao Arianna, ti confermiamo che la farina di mais deve essere molto fine. Per quanto riguarda l'uso della fecola, non possiamo darti indicazioni precise perchè non abbiamo mai testato questa variante. Puoi comunque provare tenendo conto della consistenza che devi ottenere.

Leggi tutti i commenti ( 168 ) Scrivi un commento

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy

Altre ricette

Ultime ricette

Focaccia

Lievitati

La focaccia è una delle preparazioni più classiche della cucina italiana, un lievitato senza tempo che conquista tutti con il suo profumo fantastico!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 35 min
  • Cottura: 40 min

Diamanti al cacao e mandorle

Dolci e Desserts

I diamanti al cacao e mandorle sono biscottini ideali per la colazione o per il tè: due impasti si intrecciano per creare biscotti bigusto!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 20 min

Antipasti
Ricette al forno
Finger Food
Torte salate
Primi
Pasta
Paste sfiziose
Riso e cereali
Secondi
Facili e veloci
Pesce
Carne
Dessert
Biscotti
Pasticceria
Torte