Pate' di olive nere

Pate' di olive nere
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 min
  • Dosi per:
    6 persone
  • Costo:
    Medio

Seppie in nero

pate_olive200_ric.jpg



Il patè di olive nere è un condimento molto usato per insaporire i primi piatti di pasta, o come crema da spalmare su tartine o bruschette.

Potremmo dire che è patrimonio di tutte le regioni ricche produttrici di olive, come ad esempio la Liguria, la Toscana e la Sicilia, che lo preparano ognuna con le proprie varianti.


Ingredienti
Olive nere denocciolate 160 gr
Tonno sott'olio 80 gr (compreso l'olio)
Capperi sotto sale (lavati) 2 cucchiai
Aglio 1 spicchio
Acciughe (alici) sotto sale 4
Olio di oliva 1 bicchiere

Preparazione


pate_olivemix_ric.jpg

Pulite, deliscate le acciughe e mettetele insieme agli altri ingredienti in un frullatore: aggiungete l’olio goccia a goccia fino a quando non otterrete una crema morbida ma allo stesso tempo compatta.

Il patè d’olive nere può essere usato come condimento per insaporire primi piatti oppure per una ottima bruschetta, spalmato su una fetta di pane tostato.

Consiglio


Il patè di olive nere potrà essere conservato per parecchi giorni in frigorifero se lo porrete in un vasetto di vetro con coperchio e lo coprirete con un filo d’olio d’oliva.

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 15 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


15
Sonia-Gz ha scritto: Domenica 18 Agosto 2013  |  Rispondi »
@Fabry: Ciao, si puoi provare seguendo le indicazioni per le conserve che vanno ricoperte con olio che trovi qui: come sterilizzare i vasetti.
14
Fabry ha scritto: Domenica 18 Agosto 2013  |  Rispondi »
Si puo conservare il patè di olive nere come tutte le altre conserve e poi si puo fare il famoso sotto vuoto facendo bollire i vasetti
13
SILVANA ha scritto: Giovedì 31 Gennaio 2013  |  Rispondi »
LE OLIVE VANNO TENUTE IN ACQUA, CAMBIANDOLA ALMENO 1 VOLTA AL GIORNO, PER ALMENO 20 GIORNI, COSI'IL PATE' NON SARA' PIU' AMARO.
12
Sonia-Gz ha scritto: Venerdì 21 Dicembre 2012  |  Rispondi »
@simonetta: potrebbe essere dipeso dalla qualità delle olive utilizzate!
11
simonetta ha scritto: Martedì 04 Dicembre 2012  |  Rispondi »
ho seguito la ricetta ma il mio pate' è venuto molto amaro....cosa ho sbagliato?
10
Sonia-Gz ha scritto: Venerdì 30 Novembre 2012  |  Rispondi »
@agnese: Si, sterilizzali da vuoti come fai con la marmellata.
9
agnese ha scritto: Martedì 27 Novembre 2012  |  Rispondi »
si possono sterilizzare ivasetti con il patè'?
8
Sonia-Gz ha scritto: Mercoledì 31 Ottobre 2012  |  Rispondi »
@Erica: Ciao Erica, se vuoi puoi semplicemente omettere le acciughe.
7
Erica ha scritto: Martedì 30 Ottobre 2012  |  Rispondi »
Ciao Sonia!è da un po' che ho voglia di provare questa ricetta ma purtroppo in questo momento non ho in casa le acciughe. C'è qualcosa che può sostituire il loro gusto? Grazie smiley
6
Sonia-Gz ha scritto: Martedì 05 Giugno 2012  |  Rispondi »
@gabriele: sì smiley
10 di 15 commenti visualizzati

Lascia un Commento