Penne allo Zafferano in cartoccio

Primi piatti
Penne allo Zafferano in cartoccio
117 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 10 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Veloci e semplici, le penne allo zafferano si possono preparare anche nei pochi minuti di cottura della pasta. La cottura nel cartoccio poi da quel tocco di ricercatezza che rende questa ricetta molto suggestiva e saporita; lasciate aprire il cartoccio direttamente ai vostri invitati a tavola, per ottenere un elegante e curioso effetto sorpresa!

Ingredienti
Pasta penne rigate - 400 gr.
Brodo di carne 100 ml
Pancetta affumicata a dadini 150 gr
Panna fresca 200 ml
Parmigiano reggiano grattugiato 100 gr
Pepe nero macinato q.b.
Zafferano in polvere 1 bustina più mezzo cucchiaino di stimmi
Sale q.b.

Preparazione

Penne allo Zafferano in cartoccio

Per preparare le penne allo zafferano in cartoccio, accendete il grill del forno e portatelo alla massima temperatura; mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua e portatela ed ebollizione, salatela e poi fate lessare le penne (1) che devono rimanere molto al dente. Rosolate nel frattempo in una padella antiaderente la pancetta (2)  fino a farla diventare croccante.
In un altro tegame piuttosto capiente versate la panna: sciogliete lo zafferano in mezzo bicchiere di brodo di carne,  aggiungete gli stimmi (3)

Penne allo Zafferano in cartoccio

e unite il tutto alla panna (4) lasciando ridurre  a fuoco lento per 5 minuti. Scolate le penne al dente, conditele con la salsa allo zafferano (5-6),

Penne allo Zafferano in cartoccio

aggiungendo la pancetta croccante (7), il parmigiano grattugiato (8) e una bella macinata di pepe (9).

Penne allo Zafferano in cartoccio

Dividete le penne in 4 porzioni e riponete ogni porzione in un cartoccio preparato con della carta forno o carta oleata (11): per comodità posizionate la carta da forno su di una leccarda da forno, versate al centro la penne allo zafferano  (10) e formate il cartoccio ripiegando verso il centro le 4 estremità del foglio (12)

Penne allo Zafferano in cartoccio

poi accartocciate le estremità insieme e richiudetele su loro stesse (13-14-15), mettete  in forno a 250° per 5 minuti, poi, quando il cartoccio diverrà color nocciola (state attenti a non bruciarlo!), estraetelo dal forno, mettetelo su di un piatto e portatelo in tavola. Servite immediatamente.

Conservazione

Conservate le penne allo Zafferano in cartoccio, chiuse in un contenitore ermetico e poste in frigorifero, per 2-3 giorni al massimo.

Curiosità

In commercio lo zafferano si trova in polvere, sigillato in bustine, ad un prezzo sicuramente accessibile; ma il vero zafferano puro deve presentarsi sotto forma di caratteristici fili, che altro non sono che gli stimmi, vale a dire la parte terminale dei pistilli, essiccati e polverizzati del fiore di Crocus sativus.

Cuocere al cartoccio

Leggi la scheda completa: Cuocere al cartoccio

Il consiglio di Sonia

Per semplificare (e ridurre i tempi del "cartocciamento") potreste chiudere le penne in un unico pezzo di carta da forno che, portato in tavola e dischiuso fumante e profumato, sorprenderà certamente i vostri commensali.

Altre ricette

I commenti (117)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Marcus ha scritto: giovedì 20 novembre 2014

    Ciao posso preparare la pasta nel pomeriggio e poi infornarla la sera?

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 20 novembre 2014

    @Marcus:Certo! smiley

  • monica ha scritto: lunedì 06 ottobre 2014

    veramente una ricetta semplice e gustosa...e poi bello l'effetto di servire la pasta nel cartoccio!

  • Vinc ha scritto: domenica 28 settembre 2014

    Ricetta veloce e semplice, ma allo stesso tempo raffinata e versatile, puoi sostituire la pancetta con l'ingrediente che ti piace. Io ho sostituito la panna con del formaggio spalmabile ed è venuta veramente buona e credo più leggera.

  • daniele ha scritto: lunedì 07 aprile 2014

    ieri le ho rifatte nuovamente ma avendo un ospite che non mangia la pancetta ho usato gli asparagi al posto della pancetta ed in piu ho aggiunto i pinoli tostati.risultato eccezionale.si sono complimentati tutti.versione addirittura piu' raffinata della ricetta originale.

  • Valentina ha scritto: venerdì 21 marzo 2014

    Buone da bis!

  • daniele ha scritto: martedì 11 marzo 2014

    ricetta davvero semplicissima ma di effetto sicuro.tra tutte le ricette di g.z. e' quella che faccio piu' spesso,semplicissima buonissima e quasi chic.davvero consigliatissima

  • LUCA ha scritto: domenica 02 marzo 2014

    2/3/14 Provata ed é stato un successone!

  • Tony ha scritto: domenica 02 marzo 2014

    Ottima cena Anno fatto tutti il bis penso che la prossima volta faremo più porzioni ve la consiglio buona domenica

  • laura ha scritto: sabato 07 dicembre 2013

    ho fatto questa ricetta ed è stato un successo!!! se avessi fatto più pasta non sarebbe comunque avanzata!!!!

  • salvo ha scritto: domenica 13 ottobre 2013

    veramente un ottimo piatto, una bomba calorica per il pranzo domenicale. Ho seguito la ricetta aggiungendo tuttavia degli champignons tagliati a fette a sfrigolare con la pancetta, una bella accoppiata devo dire. Complimenti un'ottima ricetta.

10 di 117 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento