Peperoni sott'olio

Marmellate e Conserve
Peperoni sott'olio
77 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 30 min
  • Costo: basso

Presentazione

I peperoni sott’olio sono una conserva  molto saporita e semplice da realizzare; per ottenere un risultatato ottimale occorre utilizzare peperoni freschi e carnosi e olio extravergine di qualità.
I peperoni sott’olio sono ideali da servire come gustoso antipasto o come contorno per piatti di carne.
Con la ricetta dei peperoni sott'olio avrete il piacere di portare in tavola i colori e i sapori dell'estate, anche durante la stagione fredda.

ingredienti per un vasetto da 750 ml
Peperoni gialli 750 g
Peperoni rossi 750 g
Olio extravergine d'oliva q.b.
Sale fino q.b.
Menta qualche foglia
Aglio 4 spicchi

Preparazione

Peperoni sott'olio

Per realizzare i peperoni sott’olio lavate e asciugate i peperoni, poneteli su una leccarda ricoperta di carta da forno e infornateli a 250° per 30 minuti, rigirandoli di tanto in tanto (1): quando la buccia si sarà colorita su tutti i lati, i peperoni saranno pronti. Estraete allora i peperoni dal forno e metteteli in un sacchetto trasparente per alimenti, ben chiuso (2), per 15 - 20 min: questo procedimento, creando umidità all’interno del sacchetto, faciliterà la spellatura dei peperoni. Togliete la pelle dai peperoni (3) e

Peperoni sott'olio

privateli dei semi e dei filamenti interni (4); infine tagliate i peperoni a listarelle larghe più o meno 1,5 cm (5). Una volta che i peperoni saranno tagliati, procedete ora alla sanificazione dei barattoli e dei tappi, come indicato nelle linee guida del Ministero della Salute riportate in fondo alla ricetta (6).

Peperoni sott'olio

Dopo aver asciugato i barattoli asciugandoli con un canovaccio pulito che non lasci pelucchi (7), potete iniziare a invasare i peperoni: mettete sul fondo qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva, uno spicchio di aglio tagliato a metà e qualche foglia di menta e un pizzico di sale (8), poi adagiatevi un primo strato di peperoni. Formate un secondo strato di olio, aglio e menta (9),

Peperoni sott'olio

aggiungete i peperoni restanti e terminate con foglie di menta, aglio e l'olio di oliva necessario a ricoprire interamente i peperoni (10), avendo però cura di lasciare 1 centimetro di spazio dal bordo del barattolo. Prima di chiudere il vasetto sarebbe opportuno inserire l'apposito pressello di plastica, come quello che vedete in foto (11), utile a tenere i peperoni pressati e costantemente immersi nell’olio (se non disponete di un pressello, potete comunque ometterlo).

Chiudete il vasetto (12) e procedete alla ribollitura dei vasi: sistemateli in una pentola capiente, per evitare che i barattoli possano rompersi sbattendo tra loro mentre bollono potete avvolgerli separatamente in alcuni canovacci. Riempite la pentola d'acqua: il livello dell'acqua non deve superare il tappo dei barattoli. Portate a ebollizione e fare bollire per 20-30 minuti. Passato questo tempo, spegnete il fuoco estraeteli dall'acqua utilizzando una pinza e lasciate raffreddare. Se dopo la ribollitura doveste notare la formazione di piccole bollicine d'aria, quando il barattolo è ancora caldo battetelo delicatamente su un piano, in modo da far risalire in superficie le bollicine che poi scompariranno naturalmente.

Al momento di consumare i peperoni sott'olio, potete fare la prova del sottovuoto tirando l'apposita linguetta: se tirandola produce un rumore secco vuol dire che il contenuto si è conservato con il sottovuoto corretto. Al contrario, se tirando la linguetta la guarnizione risulta "molle", significa che non si è creato il sottovuoto correttamente ed è meglio non mangiarne il contenuto. I vostri peperoni sott'olio sono pronti per essere gustati!

Conservazione

I peperoni sott'olio si conservano per due mesi, a patto che il sottovuoto sia avvenuto correttamente e i barattoli siano conservati in un luogo fresco e asciutto, al riparo da fonti di luce e calore. Si consiglia di attendere almeno 1 settimana prima di consumare i peperoni. Una volta aperto ogni barattolo si consiglia di conservarlo in frigorifero e consumarlo entro 3-4 giorni al massimo, avendo cura di aggiungere olio extravergine d'oliva per mantenere i peperoni sempre coperti.

Consiglio

Se lo desiderate, potete aromatizzare i vostri peperoni sott’olio aggiungendo qualche cappero (o altri ingredienti aromatici da voi preferiti). Per preparare i peperoni sott'olio è necessario che questi ortaggi siano freschi, sodi, carnosi e senza alcuna macchia o difetto esterno, al fine di garantire l'ottima riuscita di questa conserva.

Per una corretta preparazione delle conserve alimentari

Per una corretta preparazione delle conserve fatte in casa è necessario rispettare le linee guida indicate dal Ministero della Salute, riportate qui: Linee guida per la corretta preparazione delle conserve alimentari in ambito domestico. Si tratta di un elenco di regole di igiene della cucina, della persona e degli strumenti utilizzati, così come indicazioni su una corretta sanificazione dei barattoli, trattamento degli ingredienti, pastorizzazione e conservazione. Prima di preparare una conserva (marmellate, confetture, composte, chutney, sottoli, sottaceti, frutta sciroppata, gelatine di frutta, marinature, pesto) è bene leggere attentamente le indicazioni riportate nel link in modo da non incorrere in rischi per la salute.

Leggi tutti i commenti ( 77 )

Ricette correlate

Peperoni con la mollica

Contorni

I peperoni con la mollica sono un gustoso contorno preparato con peperoni rossi e gialli, insaporiti da un condimento di mollica,…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 30 min
Peperoni con la mollica

Insalata con tonno, mozzarella e peperoni

Insalate

L'insalata con tonno, mozzarella e peperoni è soltanto uno dei tantissimi modi per servire una coloratissima e saporita insalata estiva!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 30 min
Insalata con tonno, mozzarella e peperoni

Peperoni al forno coi capperi

Contorni

I peperoni al forno coi capperi sono un contorno semplice e gustoso, che si accompagna coi secondi di carne e di pesce.

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 40 min
Peperoni al forno coi capperi

Peperoni in agrodolce

Marmellate e Conserve

I peperoni in agrodolce sono una delle conserve più sfiziose da preparare, di facile realizzazione e sicuro successo una volta…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 20 min
Peperoni in agrodolce

Melanzane sott'olio

Marmellate e Conserve

Le melanzane sott’olio non possono mancare su una bella e rustica tavola meridionale; un antipasto stuzzicante e una conserva tra le…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 5 min
Melanzane sott'olio

Peperonata

Contorni

La peperonata è un gustoso contorno molto colorato e saporito, è perfetta per accompagnare svariati piatti e può essere servita sia…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 50 min
Peperonata

Altre ricette correlate

I commenti (77)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Antonella ha scritto: lunedì 24 ottobre 2016

    Mamma mia ma come di fa a non sapere quanto è pericoloso non conservare correttamente i cib su un sito di cucina?i Il botulino non è uno scherzo! E chi si fida più! Non seguirò più il sito, altro che ricetta della nonna, le nonne non ammazzavano la gente!

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 24 ottobre 2016

    @Antonella: Ciao Antonella, abbiamo dato le indicazioni da seguire per il procedimento delle conserve fatte in casa con il link alle indicazioni generali del Ministero della Salute... se si seguono pedissequamente tutte le regole e le norme si riduce nettamente il rischio di botulino. Ovviamente la certezza non c'è mai, poi è una scelta personale farle o meno in casa.

  • Fiorenzo ha scritto: domenica 31 luglio 2016

    se utilizzo i vasetti di vetro bormioli devo procedere ugualmente alla bollitura per creare il sottovuoto ? grazie a chi mi risponderà

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: domenica 31 luglio 2016

    @Fiorenzo: Ciao, segui le indicazioni riportate dal Ministero della salute per le preparazioni di conserve fatte in casa: linee guida ministero della salute!

Leggi tutti i commenti ( 77 ) Scrivi un commento

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto delle Condizioni d'uso e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy

Altre ricette

Ultime ricette

Roselline di sfoglia e mele

Dolci e Desserts

Le roselline di sfoglia e mele sono un dolce semplice da realizzare per la festa della mamma: roselline di petali di mele e base di pasta sfoglia!

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 45 min

Struffoli ai frutti rossi

Dolci e Desserts

Gli struffoli ai frutti rossi sono una rivisitazione dello Chef Roberto Di Pinto del classico dolce della tradizione napoletana!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 30 min

Biscotti alla cannella

Dolci e Desserts

I biscotti alla cannella sono dei profumatissimi dolcetti da gustare per la merenda accompagnandoli con una tazza di tè fumante o di cioccolata calda!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 20 min

Antipasti
Ricette al forno
Finger Food
Torte salate
Primi
Pasta
Paste sfiziose
Riso e cereali
Secondi
Facili e veloci
Pesce
Carne
Dessert
Biscotti
Pasticceria
Torte