Speciale Benvenuta primavera!

Pesto di rucola

Salse e Sughi
Pesto di rucola
117 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 5 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: molto basso

Presentazione

Il pesto è una crema versatile che si presta a moltissime varianti a seconda dei vostri gusti: il pesto di zucchine, per un sapore molto delicato o al contrario quello di menta per un gusto più intenso, oppure il classico pesto alla genovese. Quello che vi proponiamo oggi è il pesto di rucola, un condimento molto delicato ma saporito, veloce da preparare e ideale per condire la pasta nella stagione estiva, data la sua freschezza.Con questa crema dal gusto unico potrete realizzare ripieni sfiziosi come il rotolo di frittata farcito, ma non solo. Potrete realizzare ottimi primi, usando un tipo di pasta che abbracci la sua cremosa consistenza, come i tonnarelli, ma anche carne e pesce, per dare un tocco raffinato e particolare a ogni vostra portata. Basteranno davvero pochi passaggi per realizzare questo delizioso condimento!

Ingredienti per 400 g di pesto circa
Rucola 100 g
Parmigiano reggiano 50 g
Pecorino 50 g
Olio di oliva extravergine 150 g
Sale 5 g
Pinoli 50 g
Aglio 3 g

Preparazione

Pesto di rucola

Per preparare il pesto di rucola, lavate molto bene la rucola, asciugatela e mettetela nella tazza di un mixer (1): aggiungete anche i pinoli (2), il Parmigiano reggiano (3)

Pesto di rucola

E il Pecorino (4); unite lo spicchio di aglio intero sbucciato (5) e il sale (6).

Pesto di rucola

Aggiungete a questo punto una piccola parte dell’olio d'oliva (7). Cominciate a frullare a bassa velocità il tutto e, mano a mano, aggiungete il restante olio d'oliva a filo (8), fino ad ottenere una crema ben amalgamata e fluida (9). Se non userete immediatamente il pesto di rucola, potrete conservarlo in frigorifero per qualche giorno ponendolo in un contenitore con il tappo, coperto con un filo d'olio d'oliva. Al momento di mischiarlo con la pasta, potrete ammorbidirlo mescolandolo con qualche cucchiaio di acqua di cottura.

Conservazione

Si può conservare in un barattolo coperto di olio per circa 10 giorni in frigorifero. Oppure si può congelare in piccoli vasetti.

Il consiglio di Sonia

Se volete, potete usare la rucola selvatica per avere un sapore ancora più forte

Altre ricette

I commenti (117)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Rosalba ha scritto: mercoledì 20 gennaio 2016

    ciao Sonia, non ho i pinoli in casa, ma le noci, posso utilizzarle? Eventualmente c'è qualche altra frutta secca che potrebbe andare bene ?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 20 gennaio 2016

    @Rosalba: Ciao Rosalba non ci sono problemi, utilizzare pure la frutta secca che più preferisci smiley un saluto!

  • Milo ha scritto: sabato 16 gennaio 2016

    Salve ragazzi...domani a pranzo ho pensato di abbinare il pesto di rucola con pasta (calamarata) e gamberi. Secondo voi potrebbe starci?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 19 gennaio 2016

    @Milo: ciao! Mi sembra un ottimo abbinamento smiley 

  • eleonora ha scritto: giovedì 17 dicembre 2015

    Queste sono le dosi per 4 persone giusto? preparo dimezzando quindi per 2?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 17 dicembre 2015

    @eleonora: Ciao Eleonora, esattamente le dosi indicate sono per 4 persone, dimezzandole andranno bene per 2 smiley un saluto!

  • Pina Fiorentino ha scritto: venerdì 04 dicembre 2015

    Potresti darmi la ricetta per patè olive nere? Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 04 dicembre 2015

    @Pina Fiorentino: Ciao, eccola qui: patè di olive nere!

  • luca ha scritto: venerdì 27 novembre 2015

    Ciao Sonia, pensi che questo pesto possa stare bene servito sopra ad una polenta taragna con fetta di gorgonzola ???

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 14 gennaio 2016

    @luca: Ciao Luca, la polenta taragna è già abbastanza rustica ed aromatica, il pesto di rucola potrebbe accentuarne il sapore. Potresti invece provare con la polenta bianca smiley

  • Silvia ha scritto: mercoledì 30 settembre 2015

    Ciao Sonia! Ho fatto il pesto alla rucola ed è buonissimo, lo riproporro' sicuramente! Grazie per le fantastiche ricette!

  • Minù ha scritto: domenica 20 settembre 2015

    Salato e amaro come il fiele...Sonia hai toppato.. ????

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 13 ottobre 2015

    @Minù: ciao! Probabilmente l'amaro dipende dal tipo di rucola che hai utilizzato, alcune sono molto più amare rispetto ad altre!

  • Katrin ha scritto: venerdì 21 agosto 2015

    Ciao a tutti il mio pesto è venuto amaro giustamente xk la rucola e amarognola.. E ho aggiunto un Po di zucchero...AHHAHAHAHAHAAHN ho fatto una grande gaf

  • maria ha scritto: mercoledì 01 luglio 2015

    ciao ho provato la ricetta del pesto di zucchine ,e pesto di rucola ,veramente buoni ,ma vorrei conservarli x lungo tempo senza congelare ,se qualcuno sa come me lo dica grazie ,sarebbe una buona idea x questo inverno.

  • Ileana ha scritto: domenica 21 giugno 2015

    Buonissimo!!!!io l'ho fatto senza aglio,quasi quasi lo preferisco al pesto classico!!

10 di 117 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento