Pesto di rucola

/5
Pesto di rucola
146
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 5 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: molto basso

Presentazione

Il pesto è una crema versatile che si presta a moltissime varianti a seconda dei vostri gusti: il pesto di zucchine, per un sapore molto delicato o al contrario quello di menta per un gusto più intenso, oppure il classico pesto alla genovese. Quello che vi proponiamo oggi è il pesto di rucola, un condimento molto delicato ma saporito, veloce da preparare e ideale per condire la pasta nella stagione estiva, data la sua freschezza.Con questa crema dal gusto unico potrete realizzare ripieni sfiziosi come il rotolo di frittata farcito, ma non solo. Potrete realizzare ottimi primi, usando un tipo di pasta che abbracci la sua cremosa consistenza, come i tonnarelli, ma anche carne e pesce, per dare un tocco raffinato e particolare a ogni vostra portata. Basteranno davvero pochi passaggi per realizzare questo delizioso condimento!

Ingredienti per 400 g di pesto circa

Rucola 100 g
Parmigiano reggiano 50 g
Pecorino 50 g
Olio extravergine d'oliva 150 g
Sale fino 5 g
Pinoli 50 g
Aglio 1 spicchio
Preparazione

Come preparare il Pesto di rucola

Pesto di rucola

Per preparare il pesto di rucola, lavate molto bene la rucola, asciugatela e mettetela nella tazza di un mixer (1): aggiungete anche i pinoli (2), il Parmigiano reggiano (3)

Pesto di rucola

E il Pecorino (4); unite lo spicchio di aglio intero sbucciato (5) e il sale (6).

Pesto di rucola

Aggiungete a questo punto una piccola parte dell’olio d'oliva (7). Cominciate a frullare a bassa velocità il tutto e, mano a mano, aggiungete il restante olio d'oliva a filo (8), fino ad ottenere una crema ben amalgamata e fluida (9). Se non userete immediatamente il pesto di rucola, potrete conservarlo in frigorifero per qualche giorno ponendolo in un contenitore con il tappo, coperto con un filo d'olio d'oliva. Al momento di mischiarlo con la pasta, potrete ammorbidirlo mescolandolo con qualche cucchiaio di acqua di cottura.

Conservazione

Il pesto di rucola si conserva per 2-3 giorni in frigorifero, in un barattolo chiuso ermeticamente e ben coperto da uno strato di olio. In alternativa si può congelare in vasetti di piccole dimensioni, per poi scongelarlo in frigorifero oppure a temperatura ambiente.

Consiglio

Se volete, potete usare la rucola selvatica per avere un sapore ancora più forte.

Leggi tutti i commenti ( 146 )

Altre ricette

Ricette correlate

Primi piatti

I tonnarelli al pesto di rucola sono un primo piatto veloce da preparare: pochi ingredienti mixati per un condimento tanto semplice…

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 10 min
Tonnarelli al pesto di rucola

Primi piatti

La pasta con pesto di rucola e asparagi è un primo piatto saporito che nasce dall’abbinamento di due verdure fresche e di stagione.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 20 min
Pasta con pesto di rucola e asparagi

Insalate

L' insalata di ceci gamberi e rucola è una pietanza fresca e nutriente che si può consumare come contorno o piatto unico.

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 10 min
Insalata di ceci gamberi e rucola

Antipasti

Gli spiedini di melone, feta e rucola sono freschi, profumati ed invitanti. Perfetti come antipasto per i vostri irresistibili…

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 15 min
Spiedini di melone, feta e rucola

Altre ricette correlate

I commenti (146)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Lila ha scritto: domenica 29 ottobre 2017

    Ciao, purtroppo sono allergica a tutta la frutta secca, cosa potrei aggiungere al suo posto? Stavo pensando alle castagne ma non so se puoi legare..

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: domenica 29 ottobre 2017

    @Lila: Ciao, aggiungi maggior parte di formaggio e un pochino più di olio senza aggiungere altro. Non abbiamo provato con le castagne, se fai un tentativo facci sapere!

  • Paola ha scritto: sabato 28 ottobre 2017

    Consiglio di mettere molto meno sale. Tra il pecorino e il parmigiano ne basta solo un pizzico. Modificate la ricetta, già con un grammo di sale risulta salato, con 5 gr penso diventi immangiabile. Cè gente completamente negata in cucina che segue le ricette per filo e per segno giustamente e se esegue questa alla lettera deve buttare via tutto.

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: sabato 28 ottobre 2017

    @Paola: ciao Paola, 5 grammi di sale fino corrispondono ad un paio di pizzichi! Sicuramente alcune persone seguono pedissequamente le ricette ma di solito su sale e pepe si seguono principalmente le proprie abitudini.

Leggi tutti i commenti ( 146 ) Scrivi un commento

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto delle Condizioni d'uso e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy

Fatte da voi

Aggiungi le foto delle tue ricette e mostra il tuo risultato

Ultime ricette

Dolci

Lo zabaione è una preparazione di pasticceria di base, una crema di tuorli e zucchero, arricchita generalmente da un vino liquoroso.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 10 min

Dolci

La giuggiulena è un dolce tipico della cucina siciliana, a base di miele e semi di sesamo, è la ricetta ideale per fare i regalini di Natale!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 5 min

Pesto di rucola e noci
Pesto di rucola e mandorle
Pesto con rucola
Pesto di rucola e pomodorini
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti di Natale
Dolci di Natale
Antipasti veloci
Pasta