Plumcake allo yogurt

Dolci e Desserts
Plumcake allo yogurt
1.1k Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 50 min
  • Dosi per: 6 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Il plumcake allo yogurt è un dolce soffice estremamente gradito sia dai grandi che dai piccoli per la sua leggerezza e la sua semplice bontà. Le origini inglesi della parola plumcake si riferiscono ad un dolce tipico anglosassone che nell’impasto contiene uvetta e frutta candita. Ma esistono davvero numerose varianti: che sia al cioccolato, al mandarino o al limone, il plumcake ci conquista sempre grazie alla sua delicata bontà! In questa ricetta abbiamo arricchito questo dessert, particolarmente adatto per la prima colazione o la merenda, con del cremoso yogurt greco. Una volta sfornato, non potrete davvero resistere al suo inconfondibile profumo!

Ingredienti (per uno stampo da 23x10x7,5 cm)
Uova medie 3
Zucchero semolato 140 g
Yogurt greco 250 g
Olio di semi 100 ml
Farina tipo 00 180 g
Fecola di patate 60 g
Limoni la scorza non trattata di 1
Sale 2 g
Lievito chimico in polvere 1 bustina (16 gr)

Preparazione

Plumcake allo yogurt

Per preparare il plumcake allo yogurt ponete le uova intere in una ciotola capiente (1) insieme allo zucchero semolato e il pizzico di sale (2); montate il tutto con uno sbattitore elettrico (3).

Plumcake allo yogurt

Quando avrete ottenuto un composto chiaro e spumoso, aggiungete lo yogurt greco, mescolando con le fruste per farlo incorporare (4). Grattugiate la scorza di un limone (5) e unitela all'impasto (6).

Plumcake allo yogurt

Mischiate per amalgamare bene tutti gli ingredienti (7), poi versate l'olio a filo (8) e il lievito (9).

Plumcake allo yogurt

In una ciotola setacciate la farina e la fecola di patate (10), dopodiché aggiungetele un cucchiaio alla volta all'impasto (11). Mescolate bene con una spatola (12), fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Plumcake allo yogurt

Imburrate e foderate con la carta da forno uno stampo da plumcake della misura di 23x10,5x7,5 cm (della capacità di 1 l) (13); versatevi delicatamente l'impasto che avete ottenuto (14), livellando la superficie con la spatola. Fate cuocere in forno statico preriscaldato a 170° per 50 minuti (o a 150° per 40 minuti se in forno ventilato). Verificate la cottura facendo la prova con uno stecchino: infilate lo stuzzicadente al centro del plumcake e se, estraendolo, rimane pulito, significa che è pronto; in caso contrario prolungate la cottura di qualche minuto. Quando il plumcake sarà ben dorato, sfornatelo (15), lasciatelo raffreddare completamente nello stampo, quindi sformate: il vostro plumcake allo yogurt è pronto per essere servito!

Conservazione

Conservate il plumcake allo yogurt fuori dal frigorifero sotto una campana di vetro per 3-4 giorni al massimo. Una volta cotto, può essere congelato e conservato per al massimo 30 giorni.

Il consiglio di Sonia

Al posto dello yogurt greco potete utilizzare uno yogurt aromatizzato alla frutta dalla consistenza corposa, scegliendo il gusto che preferite: otterrete un plumcake più goloso e saporito!

Altre ricette

I commenti (1069)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Paola ha scritto: martedì 30 giugno 2015

    @Simona: ma la ricetta parla di yogurt greco.....peraltro io ho usato uno yogurt bianco classico,ma non mi è riuscito lo stesso! Non credo sia un problema di yogurt,da quello che leggo,ognuno usa uno yogurt a proprio piacimento e il dolce riesce indipendente. Il problema nella ricetta c'è....ma chissà qual'e'!!!!!

  • Simona ha scritto: martedì 30 giugno 2015

    @Elena: Molto probabilmente il 3 e 4 non sono venuti bene perché lo yogurt greco è di una consistenza molto più densa e toglie quindi leggerezza all'impasto!

  • raffaele ha scritto: lunedì 22 giugno 2015

    Posso sostituire la fecola di patate con l'amido di grano?scusami Sonia posso usare gli stampi mono porzione ?

  • Federica ha scritto: sabato 30 maggio 2015

    Veloce, semplice e il risultato è stato ottimo! Grazie della ricetta e complimentismiley

  • dania ha scritto: mercoledì 27 maggio 2015

    Anche a me idem con patate, non è venuto che un mozzone pesante cotto fuori crudino e molliccio dentro! che delusione smiley

  • andreea ha scritto: sabato 23 maggio 2015

    Il mio e riuscito benissimo anche se ho usato yougurt normale e gocce di nutella. Grazie della ricetta, trovo questo sito ottimo.

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 23 giugno 2015

    @andreea: Ciao! Sono molto contenta smiley

  • Maria Elena ha scritto: venerdì 22 maggio 2015

    Ho sostituito l'olio di semi con olio d'oliva, diminuendo di poco la quantità. Delizioso!!!

  • Annamaria Palombella ha scritto: venerdì 22 maggio 2015

    Ciao Sonia, con cosa potrei sostituire l'olio di semi? grazie mille Annamaria

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 22 maggio 2015

    @Annamaria Palombella: ciao! Potresti provare con 80 gr di burro fuso, lasciato intiepidire!

  • Laura ha scritto: giovedì 21 maggio 2015

    No, intendo sempre uno stampo da plumcake! Ma delle dimensioni di 30x10x 6

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 21 maggio 2015

    @Laura : ciao Laura! Allora basterà 1 dose e mezza smiley

  • Elena ha scritto: giovedì 21 maggio 2015

    Buongiorno! Ho realizzato questa ricetta quattro volte, con una percentuale di successo del 50%. Le prime due volte è venuto perfetto, e avevo usato una volta dello yogurt bianco, e una volta dello yogurt alla frutta. La terza e la quarta volta mi sono attenuta alla ricetta utilizzando dello yogurt greco, però purtroppo non è proprio venuto: ben gonfio e dorato in cottura, dopo pochi minuti si è sgonfiato e l'interno era praticamente crudo, nonostante abbia seguito i vari accorgimenti suggeriti nei commenti e abbia posto maggiore attenzione ai passaggi. Fortuna del principiante nei primi due tentativi? Non avevo nemmeno seguito alla lettera la procedura in quelle occasioni, ad esempio non avevo setacciato la farina o usato la spatola per amalgamarla, eppure erano venuti davvero squisiti, gonfi e ben cotti! Perciò chiedo il vostro parere di esperti: per caso il problema può stare nella maggiore acidità o consistenza dello yogurt greco? Perché quella è l'unica differenza tra i miei plumcake riusciti e quelli non riusciti. Grazie per l'attenzione!

10 di 1069 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento