Polenta concia

Piatti Unici
Polenta concia
33 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 15 min
  • Dosi per: 6 persone
  • Costo: basso
  • Nota: Più il tempo di cottura della polenta

Presentazione

La polenta concia è uno dei tanti modi  in cui si condisce la polenta.

In particolare la polenta concia si prepara aggiungendo alla polenta del formaggio.

Non esiste una ricetta precisa; come ogni ricetta tradizionale, varia da famiglia a famiglia. In linea generale, si può dire che agli strati di polenta si devono alternare quelli di formaggio.

La polenta concia si prepara in particolare in Val d’Aosta e nel biellese, ma è molto cucinata anche in Lombardia, e a seconda della regione varia anche la tipologia di formaggio utilizzata.

La ricetta che vi proponiamo è tipica della Lombardia.

Ingredienti
Farina di mais 400 gr
Gorgonzola 400 g
Grana padano 50 g
Sale q.b.
Olio di oliva q.b.
Acqua 1600 ml
Burro 100 g

Preparazione

Polenta concia

In circa 1,6 l di acqua versate una manciata di sale e un cucchiaio di olio (1). Quando l'acqua bolle versate la farina di mais,  e mescolate continuamente perché non si attacchia alla pentola (2-3) fino a quando la polenta non sarà cotta (seguite qui la ricetta).

Polenta concia

Ungete una pirofila con del burro (4) e coprite il fondo con uno strato di morbida polenta (5). Aggiungete poi  il gorgonzola tagliato a fette (6).

Polenta concia

Unite quindi il burro a piccoli cubetti o fiocchetti (7). Ricoprite con un altro strato di polenta e poi di gorgonzola (8-9).

Polenta concia

Come ultimo strato, disponete il gorgonzola e terminate con un abbondante spolverata di formaggio grana  grattugiato  e qualche fiocchetto di burro (10-11). Fate cuocere la polenta concia in forno per 15-20 minuti a 180° (12).

Consiglio

Se avete poco tempo per la preparazione anziché la farina di mais (bramata o fioretto) potete utlizzare la polenta istantanea che si cuoce in una manciata di minuti. Se decidete di prepararla con la farina di mais classica, tenete conto che sarà pronta in circa 45 minuti.

Altre ricette

I commenti (33)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • vendicator ha scritto: lunedì 29 settembre 2014

    sarà anche un piatto povero ma quando siete in trentino," la svizzera italiana",velo fanno pagare come un secondo di carne. Per di più,nei ristoranti lo fanno con i miscelatori meccanici,quindi non ha bisogno di tante attenzioni.

  • sara ha scritto: martedì 09 settembre 2014

    mi sono scordata di dire che io vivo a Biella..e non si é mai vista la polenta concia a strati..ma vogliamo scherzare? !!

  • sara ha scritto: martedì 09 settembre 2014

    questa ricetta non ha niente a che fare con la polenta concia..la" nostra" polenta concia piemontese vene condita con il formaggio direttamente nella pentola..ed ha una consistenza cremosa..viene mangiata come una zuppa ossia in un bel piatto da minestra con il cucchiaio e irrorata di burro caldo nel piatto..non so dove abbiate trovato questa ricetta so soltanto che fa pietà..non c'è nulla di giusto- .-

  • claudia ha scritto: lunedì 03 marzo 2014

    Ciao Sonia…mi hanno regalato una confezione di farina di mais marano…possa usarla per questa ricetta della polenta concia?grazie

  • Claudio Necchini ha scritto: giovedì 26 dicembre 2013

    nel bresciano quella che ora viene definita polenta "taragna"o "tiragna" secondo le zone, nel passato era la "polenta cusa" e era polenta classica di granoturco che dopo cottura venivano aggiunti direttamente nel paiolo in rame ritagli di formaggi duri e molli che variavano a seconda delle zone e amalgamati alla polenta. Dalle mie parti ( vallesabbia, valtenesi, garda) la polenta taragna (o cusa) si fa ancora cosi'.

  • valeria ha scritto: sabato 07 dicembre 2013

    mi dispiace contraddirti Rebecca, ma la polenta taragna è un tipo di farina e non una preparazione. La polenta concia è fatta con formaggi saporiti /toma, gorgonzoòa, fontina,,,) e burro.

  • Cuty ha scritto: martedì 26 novembre 2013

    @fabrizio53: mi sono commossa, davvero smiley ognuno ha ricordi e momenti legati a dei piatti che nessuna ricetta potrà mai sostituire!

  • Pulentun ha scritto: lunedì 11 febbraio 2013

    Scusate ma....mi devo riprendere..... piu tardi vi svelerò qualche particolare dell'unica vera e originale POLENTA UNCIA

  • Serena ha scritto: sabato 02 febbraio 2013

    Buongiorno,innanzitutto vorrei dire che concordo con Fabrizio nel dire che ognuno ha la propria versione di ogni piatto e la difenderà sempre e comunque..???? Io,valtellinese DOC,la mia polenta "cunscia" la faccio così (come fa mia mamma,e come la faceva mia nonna e così via...):si prendono tutti i pezzetti di vari formaggi vecchi "avanzati" magari ormai troppo stagionati per essere consumati a tavola (una volta si usava l'unico tipo di formaggio che c'era) e li si grattugiano...in un pentolino si prepara la nostra classica "sferzata" ossia tanta cipolla tagliata a fette e abbrustolita in abbondante burro..una volta che la polenta e' pronta,si parte con il prendere delle cucchiaiate di polenta e adagiarle in una terrina,poi si cospargono di formaggi grattugiati,poi ancora polenta a cucchiaiate e formaggi...e così via fino a terminare gli ingredienti...una volta riempita la terrina,la si annaffia con la "sferzata" e....buon appetito!

  • Sara D ha scritto: martedì 22 gennaio 2013

    Non ho la più pallida idea se questa sia la vera polenta concia oppure no, in ogni casa l'ho preparata ieri sera seguendo la tua ricetta ed è semplicemente....strepitosa!!! Grazie, Sonia.

10 di 33 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento