Pomodori secchi sott'olio

Marmellate e Conserve
Pomodori secchi sott'olio
88 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Dosi per: 2 pezzi
  • Costo: basso

Presentazione

I pomodori secchi sott’olio sono una conserva popolare in Calabria e in Puglia. La preparazione dei pomodori secchi sott’olio consiste nell’essiccazione lenta, al sole o in forno, del pomodoro che perde la sua acqua e acquista piano piano un sapore deciso.
I pomodori secchi sott’olio si preparano alla fine dell’estate e si posso gustare per tutto il periodo invernale.
I pomodori secchi sott’olio sono un ottimo antipasto serviti ad esempio con delle fette di pane casereccio, ma possono essere utilizzati anche per insaporire un primo piatto o per arricchire con un gusto più deciso diverse preparazioni.

Ingredienti per 2 vasetti da 150 gr
Sale q.b.
Zucchero q.b.
Olio di oliva extravergine q.b.
Pomodori lunghi tipo san marzano 2 kg

Preparazione

Pomodori secchi sott'olio

Per preparare i pomodori secchi sott’olio lavate e tagliate i pomodori a metà nel senso della lunghezza. Sistemateli ordinatamente su una leccarda ricoperta da carta da forno e cospargeteli con un po’ di sale, lo zucchero e un filo d’olio (1-2). Lasciateli nel forno statico a 120 gradi per 8-10 ore (3). Una leccarda contiene indicativamente 1 kg di pomodori. Si possono infornare le due leccarde contemporaneamente avendo cura di alternarle durante la cottura dei pomodori.

Pomodori secchi sott'olio

Controllate di tanto in tanto e togliete dal forno quelli che si seccheranno prima degli altri (4). Una volta secchi toglieteli dal forno e lasciateli raffreddare su una gratella (5). Nel frattempo sterilizzate i vasetti e i coperchi (6). Per vedere nel dettaglio la sterilizzazione dei vasetti clicca qui.

Pomodori secchi sott'olio

e lasciateli asciugare per bene su un canovaccio pulito (7). Invasate i pomodori secchi sistemandoli a strati, aggiungete un po' d'olio e pressateli un po' (8), proseguite con gli strati e infine ricopriteli completamente d’olio (9), chiudete bene con il coperchio e conservate in un luogo fresco e al riparo dalla luce.

Conservazione

I pomodori secchi sott’olio si possono conservare per due mesi in un luogo fresco e al buio. Una volta aperti conservateli in frigorifero.

Consiglio

Potete aromatizzare i pomodori secchi sott’olio mettendo nei vasetti della menta o del basilico.
La preparazione tradizionale dei pomodori secchi sott'olio prevede che l'essiccazione avvenga al sole; se disponete di tempo e spazio potete lasciarli essiccare al sole (ci metteranno 7-10 giorni), girandoli ogni tanto e avendo cura si coprirli con un telo per tenerli al riparo dalla polvere e dagli insetti.

Altre ricette

I commenti (88)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Cipriano Frazzetta ha scritto: giovedì 27 novembre 2014

    Non per essere campanilista o per fare polemica, ma per fare un pó di giustizia alla storia e all´intelletto, che non sempre é sostenuto dalla necessaria cultura!!! Prima di essere popolari in Calabria e in Puglia, i pomodori secchi sono popolarissimi in Sicilia da SEMPRE!!!!!!

  • maura ha scritto: lunedì 24 novembre 2014

    é un prodotto che personalmente apprezzo tanto ma...non ho ne il tempo ne il clima adatto per seguire le istruzioni, specialmente quelle sull'esiccatura...non é possibile procurarsi gli ingredienti come i pomodori già seccati?

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 24 novembre 2014

    @maura:sì in commercio trovi i pomodori secchi sott'olio.

  • Franco ha scritto: mercoledì 12 novembre 2014

    Io per seccarli li ho lasciati come da tradizione 24 ore su una distesa di mattoni rossi, all’aperto, cosparsi di sale. Durante il giorno il sole li asciuga e durante la notte il processo continua con il calore rilasciato dai mattoni. Poi li ho lavati in acqua tiepida per ammorbidirli e li ho immersi per alcuni minuti in aceto, sale e acqua. Infine li ho pressati e li ho messi nei vasetti aggiungendo l’olio extra vergine di oliva e le spezie. Penso che il passaggio dell'esiccamento sia cruciale.

  • Anna ha scritto: venerdì 17 ottobre 2014

    Si possono aggiungere anche dei pinoli nell'olio oltre origano e aglio

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 17 ottobre 2014

    @Anna:sì puoi aggiungere anche i pinoli se li gradisci.

  • Lucia ha scritto: mercoledì 15 ottobre 2014

    @Sonia-Gz: grazie Sonia ...davvero gentilissima. ..farò cosi

  • Anna ha scritto: mercoledì 15 ottobre 2014

    i pomodori messi a seccare al sole si sono seccati un po' più del dovere , messi nei barattoli con l' olio ammorbidiscono o restano secchi.

  • Lucia ha scritto: domenica 12 ottobre 2014

    io ho comprato i pomodori gia secchi...mi hanno detto di lavarli con acqua e aceto prima di invasarli sott olio...sapresti dirmi Sonia la procedura corretta? qualcuno dice anche di sbollentarli...vero?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 15 ottobre 2014

    @Lucia:Ciao, ecco il procedimento di una nostra blogger: pomodori secchi!

  • diana ha scritto: mercoledì 01 ottobre 2014

    i miei hanno fermentato.. ho buttato via tutto.. dovevo passarli nel aceto?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 22 ottobre 2014

    @diana:Ciao, puoi seguire il nostro procedimento oppure realizzarli con la bollitura come una nostra blogger: pomodori secchi sott'olio!

  • debby ha scritto: mercoledì 10 settembre 2014

    Secondo me bisognerebbe aggiungerci origano e l'aceto di vino smiley

  • nuccio ha scritto: martedì 05 agosto 2014

    Noni ho sterilizzato i vasetti vuoti, li ho sterilizzati pieni di pomodori a bagno maria per mezz'ora! Ho fatto bene?

10 di 88 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento