Speciale Zucchine

Ratatouille

Contorni
Ratatouille
50 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 25 min
  • Cottura: 25 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

La ratatouille è un contorno a base di verdure tipico della cucina provenzale diffuso in gran parte della Francia e in particolar modo nella città di Nizza dove viene chiamata appunto "ratatouille niçoise"; il suo nome onomatopeico rievoca il gesto di rimestare le verdure che deriva dal francese "touiller" e dall’occitano "ratatolha". É composta da verdure fresche tagliate a cubetti di uguale dimensione e stufate insieme rispettando il giusto ordine di inserimento in pentola per non rischiare di cuocerle eccessivamente. In genere si prepara in estate quando le verdure sono più abbondanti e saporite e può essere aromatizzata con del timo, del basilico o altre erbe aromatiche a piacere. Servita come contorno con un accompagnamento di riso bollito, patate o anche semplicemente sul pane, è spesso arricchita con della cipolla tagliata a velo. Questa preparazione può essere paragonata per gusto e consistenza alla nostra peperonata o alla caponata siciliana.

Ingredienti
Melanzane 1 lunga da 220 g
Zucchine 2 medie 200 g
Peperoni 1 rosso e 1 giallo 300 g
Carote 200 g
Pomodori ramati 200 g
Pomodori passata 300 g
Aglio 1 spicchio
Olio di oliva extravergine 40 g
Zucchero 5 g
Sale 10 g
Pepe 2 g

Preparazione

Ratatouille

Per preparare la ratatouille cominciate col lavare e asciugare tutte le verdure (1) Man mano che le taglierete, dovrete tenerle da parte in ciotoline diverse. Tagliate le melanzane a rondelle (2), poi a strisce, infine a cubetti spesso almeno mezzo centimetro (3);

Ratatouille

procedete in questo modo anche per le zucchine (4). Consultate la scuola di cucina per il taglio delle verdure. Tagliate il peperone rosso a metà (5), eliminate il peduncolo e i semi (6),

Ratatouille

poi tagliatelo a falde (7) e infine a cubetti della stessa dimensione delle verdure precedenti (8). Fate lo stesso con il peperone giallo. Lavate e private i pomodori del picciolo, quindi tagliateli a fette (9)

Ratatouille

e poi a cubetti (10). Pelate le carote e tagliatele a rondelle, poi a quarti (11). Se disponete di carote più piccole, potete tagliarle a strisce e quindi ricavare dei cubetti regolari. Ora che avete pronte tutte le verdure(12),

Ratatouille

procedete con la cottura: in una casseruola capiente scaldate l’olio con uno spicchio d’aglio in camicia (13). Lasciate insaporire l’olio ed eliminate lo spicchio d’aglio con una pinza da cucina. Cuocete le verdure seguendo l’ordine di inserimento in base ai tempi di cottura necessari, cominciando con le carote (14): cuocete per 5 minuti a fuoco dolce, poi proseguite con il peperone rosso (15)

Ratatouille

e quello giallo (16) continuando la cottura per altri 5 minuti; aggiungete anche le zucchine e continuate la cottura per tre minuti (17), poi le melanzane, cuocendo per altri 3 minuti (18).

Ratatouille

Infine unite i pomodori (19), aggiustate di sale e pepe a piacere (20). Dopo qualche minuto, versate la passata di pomodoro (21),

Ratatouille

mescolate con una spatola (22) e continuate la cottura per altri dieci minuti, aggiungendo a fine cottura un pizzico di zucchero per correggere l’acidità (23). La vostra ratatouille è pronta per essere gustata (24).

Conservazione

La ratatouille può essere conservata in frigorifero in un contenitore ermetico per 3-4 giorni. È possibile il congelamento se avete utilizzato prodotti freschi non decongelati.

Il consiglio di Sonia

Potete aromatizzare la vostra ratatouille aggiungendo delle erbe aromatiche a piacere come basilico fresco o timo. Potete servirla calda oppure fredda e accompagnarla con del cous cous, del taboulè alle verdure o del riso pilaf.

Altre ricette

I commenti (50)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • klaudia ha scritto: sabato 25 luglio 2015

    Ciao! Bellissima ricetta , ma dato che sono vegetariana, per rendere questa ricetta un secondo piatto si può aggiungere anche qualche legume o le uova non so.. Grazie mille! smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 28 luglio 2015

    @klaudia: Ciao Claudia, certamente. Il bello è proprio trovare il mix di ingredienti che più ci piace! Visto che sei vegetariana segui le ricette di Aurora smiley un saluto!

  • flaviano ha scritto: martedì 14 luglio 2015

    É una ricetta che faccio da molti anni ed ha sempre successo, peró con qualche modifica: aggiungo una patata e una cipolla di Tropea e non uso la passata ; metto tutta la dadolata a freddo, in una pentola con bordi alti, aggiungo olio di oliva e qualche cucchiaio di acqua, sale ed una spolverata abbondante di erbe di Provenza (in assenza di queste metto origano e qualche foglia di basilico). Metto a fuoco basso e lascio cuocere lentamente mescolando ogni tanto .

  • rosanna ha scritto: giovedì 04 giugno 2015

    ciao sonia stasera preparero'questa ricetta,solo volevo chiederti se ometto la passata ...vabbene lo stesso o devo aggiungere qualcosa altro? grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 08 luglio 2015

    @rosanna: Ciao Rosanna! questa preparazione si caratterizza anche per la passata. I provenzali non ne saranno tanto felici ma al massimo puoi cuocere le verdure nell'acqua, ma sarà una ricetta totalmente diversa e molto meno spaorita smiley

  • sabrina ha scritto: venerdì 08 maggio 2015

    buongiorno vorrei provare a fare una specie di ratatouille solo con patate melanzane e passata di pomodoro.. le patate le devo far prima lessare? oppure le faccio cuocere e dopo quanto posso aggiungere le melanzane? grazie in anticipo.. Ps un tocco di timo lo aggiungo in cottura o a fine ricetta a crudo?

  • Mimmo ha scritto: martedì 05 maggio 2015

    Mi dispiace dirlo ma non ci è piaciuta per niente.

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 06 maggio 2015

    @Mimmo: Ciao! Mi spieghi meglio cosa non ti convinceva della ricetta?

  • Federica P. ha scritto: giovedì 30 aprile 2015

    @Sonia-Gz: ciao Sonia, ho preparato questa ricetta oggi pomeriggio, buonissima! Stasera a cena farò un figurone... È vero, preparando tutte le verdure prima e seguendo le tue istruzioni, la cottura è perfetta! Grazie mille smiley ciao ciao smiley

  • Gigia85 ha scritto: giovedì 16 aprile 2015

    Ciao Sonia! Posso anche farla senza passata di pomodoro? Grazie mille!

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 16 aprile 2015

    @Gigia85: ciao smiley puoi tranquillamente omettere la passata di pomodoro! 

  • Valentina ha scritto: martedì 07 aprile 2015

    Ciao Sonia. Se volessi aggiungere del pesce a dadini, che pesce mi consigli di mettere? Non troppo calorico? Grazie mille!

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 07 aprile 2015

    @Valentina: ciao Valentina, potresti aggiungere dei bocconcini di merluzzo, aggiungendoli solo quasi a fine cottura, basteranno dagli 8 ai 10 minuti smiley

  • Alessandra ha scritto: venerdì 21 novembre 2014

    aggiungendo del pesce a dadini o carne bianca è un ottimo piatto completo....con del riso basmati una bomba.....

  • marid@ ha scritto: venerdì 29 agosto 2014

    ometto i pomodori e cucino rurro in forno. riultato eccellente smiley

10 di 50 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento