Ravioli rossi al pomodoro

/5
Ravioli rossi al pomodoro
57 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 10 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio
  • Nota: + il tempo di riposo della pasta fresca

Presentazione

I ravioli rossi al pomodoro sono dei fagottini di pasta fresca fatta in casa, composti da ingredienti semplici come semola, uova e pomodoro. Il ripieno dei ravioli rossi al pomodoro non potrebbe essere più sfizioso: ricotta, parmigiano e basilico. I sapori dei ravioli rossi al pomodoro si sposano bene con un condimento semplice profumato alle erbe aromatiche.

Per l'impasto dei ravioli

Farina 00 200 g
Semola di grano duro rimacinata per spolverizzare i ravioli q.b.
Uova 2
Concentrato di pomodoro 10 g

Per il ripieno

Ricotta vaccina 250 g
Grana padano 100 g
Basilico q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.

Per la salsa

Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Basilico q.b.
Burro 60 g
Erba cipollina q.b.
Timo 4 rametti
Salvia 4 rametti
Vai alle ricette con Farina 00

Farina 00

La Farina Barilla tipo 00 è indicata per ogni tua creazione in cucina che non richiede particolari modalità di impasto o lunghi tempi di lievitazione.
Ideale per pasta sfoglia, frolle, dolcetti, biscotti, besciamella, pastelle per fritture e creme.

Scopri tutte le ricette
Preparazione

Come preparare: Ravioli rossi al pomodoro

Ravioli rossi al pomodoro

Per preparare i ravioli rossi al pomodoro disponete su una spianatoia la farina a fontana e mettete al centro le uova (1) e il concentrato di pomodoro (2). Mescolate con l'aiuto di una forchetta incorporando la farina un po' alla volta (3).

Ravioli rossi al pomodoro

Impastate il composto con le mani fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico (4). Coprite la pasta con la pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. Nel frattempo preparate il ripieno dei ravioli rossi al pomodoro: mettete in un mixer la ricotta, il formaggio grattugiato e il basilico sminuzzato con le mani (5), aggiustate di sale e di pepe e azionate il mixer fino a  che gli ingredienti saranno amalgamati, dopo di che trasferite il composto in una sac-à-poche (6).

Ravioli rossi al pomodoro

Stendete la pasta con l'aiuto di una macchina per la pasta (7), iniziando a tirarla dallo spessore più largo, piegandola e girandola ad ogni passaggio, fino a quello più sottile (8). Pareggiate le sfoglie e spremete dei ciuffi di ripieno su un lato della sfoglia (9).

Ravioli rossi al pomodoro

Con un pennellino bagnate i bordi con dell'acqua per far sì che la pasta si attacchi bene e il raviolo non si apra durante la cottura, quindi ripiegate la sfoglia e praticate una leggera pressione per far sì che le due sfoglie aderiscano perfettamente (10). Con un coppapasta date la forma di una mezzaluna ai vostri ravioli rossi al pomodoro (11) e metteteli in un vassoio cospargendoli di semola rimacinata (12). Se, invece, volete realizzarli tondi sovrapponete le sfoglie e tagliate con un coppapasta.

Ravioli rossi al pomodoro

Scottate i ravioli in acqua bollente salata, scolateli e mantecateli in un padella dove avrete fatto sciogliere una noce di burro (13-14). Completate cospargendoli con ler erbe aromatiche tritate ed un pizzico di pepe nero e servite caldi (15).

Conservazione

Consumate i ravioli rossi al pomodoro appena fatti. Se volete potete congelarli da crudi: per la congelazione potete procedere riponendo il vassoio con i ravioli in congelatore per farli indurire un paio d’ore. Quando saranno ben induriti, metteteli in sacchetti gelo, meglio se già porzionati, e riponeteli nuovamente in congelatore. Quando li dovrete utilizzare lessateli direttamente da congelati in acqua bollente e procedete come da ricetta.

Consiglio

Fare la pasta fresca in casa è molto divertente; provate a colorare l’impasto ogni volta in un modo diverso: con lo zafferano per un impasto giallo, con il nero di seppia per un impasto nero, con della barbabietola per un impasto rosa, e così via. Se non riuscite a trovare la farina di grano duro, utilizzate allora quelle più comuni di grano tenero come la 0 e la 00!

Curiosità

La farina di grano duro, piuttosto che quella di grano tenero (comunemente 0 e 00) è particolarmente indicata per le preparazioni della pasta fatta in casa, poiché trattandosi di una farina molto tenace farà si che anche per impasti più elaborati, come la pasta ripiena, questa non si stracci facendo fuoriuscire il ripieno!

Leggi tutti i commenti ( 57 )

Ricette correlate

Primi piatti

I ravioli ricotta e spinaci sono una delle preparazioni più conosciute a base di pasta fresca all'uovo, perfetti per feste e giorni…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 60 min
Ricetta Ravioli ricotta e spinaci

Primi piatti

I ravioli di ricotta sono un primo piatto di pasta fresca all'uovo dal ripieno delicato, perfetto per la tavola delle feste e le…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 60 min
Ricetta Ravioli di ricotta

Primi piatti

I ravioli di patate sono un primo piatto di pasta fresca all'uovo con ripieno di patate, salsiccia ed erbe aromatiche in una sfoglia…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 50 min
  • Cottura: 40 min
Ricetta Ravioli di patate

Primi piatti

I ravioli di ortiche sono una pasta ripiena primaverile, realizzati con una sfoglia verde ed un ripieno alla ricotta!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 15 min
Ricetta Ravioli di ortiche

Primi piatti

I ravioli del plin sono un primo piatto piemontese a base di pasta fresca all’uovo ripiena di carni miste e verdure condita con…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 120 min
  • Cottura: 90 min
Ricetta Ravioli del plin

Primi piatti

I ravioli di pesce con pomodorini sono un primo piatto di pasta ripiena delicato e raffinato. Perfetti per prendere per la gola i…

  • Difficoltà: elevata
  • Preparazione: 80 min
  • Cottura: 40 min
Ricetta Ravioli di pesce con pomodorini

Altre ricette correlate

I commenti (57)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • francesca ha scritto: mercoledì 15 marzo 2017

    @antonella: salve mi può dare la ricetta mi piacerebbe anche a me farli così cordiali saluti aspetto sue notizie

  • Marianna ha scritto: lunedì 22 dicembre 2014

    Ciao Sonia Scusa la mia ignoranza ma la farina di grano duro sarebbe quella di semola di rimacinato o quella 0????

Leggi tutti i commenti ( 57 ) Scrivi un commento

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto delle Condizioni d'uso e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy

Antipasti
Ricette al forno
Finger Food
Torte salate
Primi
Pasta
Paste sfiziose
Riso e cereali
Secondi
Facili e veloci
Pesce
Carne
Dessert
Biscotti
Pasticceria
Torte