Ravioli di pesce

Primi piatti
Giallozafferano - Barilla La qualità degli ingredienti fa la differenza in ogni ricetta
Ravioli di pesce
255 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 45 min
  • Cottura: 20 min
  • Dosi per: 6 persone
  • Costo: medio
  • Nota: più il tempo di riposo della pasta fresca

Presentazione

Ravioli di pesce

I ravioli di pesce sono un primo piatto raffinato e molto saporito. Il ripieno di questa pasta fresca è preparato con salmone e gamberetti che vengono tritati e poi amalgamati alla ricotta. Completa il ripieno qualche fogliolina di timo il cui aroma è perfetto per esaltare il sapore del salmone e dei gamberetti usati per il ripieno.
Il sugo con cui vengono accompagnati i ravioli di pesce è altrettanto delicato perché preparato con panna fresca a cui è aggiunta una spruzzata di passata di pomodoro che le dona un colore rosato.
I ravioli di pesce possono essere preparati anche in anticipo, una volta pronti i ravioli surgelateli crudi, in questo modo potete scongelarli al momento opportuno!

Per la pasta fresca
Farina 300 g
Uova 3
Sale 1/4 di cucchiaino
Per i ravioli
Salmone affumicato 100 gr
Gamberi gamberetti sgusciati 100 gr
Ricotta 200 g
Timo 4 rametti
Brandy mezzo bicchierino
Noce moscata q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Olio di oliva 5 cucchiai
Aglio 2 spicchi
Pomodori passata 100 ml
Panna fresca 250 ml

Preparazione

Ravioli di pesce

Per prima cosa preparate la pasta fresca, cliccate qui per vedere la ricetta. Una volta pronta lasciatela riposare, coperta con la pellicola trasparente, e continuate preparando il ripieno dei ravioli. Tritate grossolanamente i gamberetti sgusciati e il salmone affumicato (1). Mettete il trito così ottenuto in una padella dove avrete messo a scaldare tre cucchiai di olio e l’aglio schiacciato o tritato (2). Fatelo cuocere per un paio di minuti e poi aggiungete mezzo bicchierino di brandy (3).

Ravioli di pesce

Quando il brandy sarà evaporato spegnete il fuoco e lasciate intiepidire. Quando il composto sarà freddo trasferitelo in una ciotola, aggiungete le foglioline di timo (4), la ricotta (5), salate e pepate e amalgamate bene il tutto (6).

Ravioli di pesce

Tenete da parte il composto per il ripieno e passate a stendere la pasta fresca, cercando di ottenere una sfoglia che abbia una larghezza di 15 cm circa e che sia il più sottile possibile. Dopodiché disponete sulla sfoglia un cucchiaino di impasto (7), lasciando circa 3-4 cm tra una cucchiaiata di impasto e l’altra, quindi sovrapponete un’altra sfoglia (8) della stessa dimensione e fate una leggera pressione per far uscite tutta l’aria trattenuta dalle due sfoglie. Con una rotella tagliapasta dentellata tagliate i ravioli (9) e appoggiateli su un canovaccio infarinato e teneteli da parte.

Ravioli di pesce

Preparate il sugo, in una padella capiente fate soffriggere l’olio insieme all’aglio quindi aggiungete la passata di pomodoro (10), fate rapprendere e poi versate la panna (11). Aggiungete in ultimo le foglie di timo (12), salate pepate e poi spegnete il fuoco. In un’altra pentola portate a bollore dell’acqua salata e lessate i ravioli, una volta cotti scolateli e fateli saltare nel sugo. Quindi servite i ravioli ben caldi.

Scopri tutte le ricette

I commenti (255)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • antonella ha scritto: giovedì 25 giugno 2015

    Ok grazie x il consiglio seguirò la ricetta passo passo!!

  • antonella ha scritto: giovedì 25 giugno 2015

    È possibile usare invece della ricotta la Philadelphia??

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 25 giugno 2015

    @antonella: Ciao Antonella, non abbiamo provato questa versione ma è probabile che la consistenza sia effettivamente diversa. Puoi provare, ma fa attenzione. Un saluto!

  • andrea ha scritto: lunedì 22 giugno 2015

    Questi ravioli è possibile cuocerli i e servirli in un brodo di pesce?

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 22 giugno 2015

    @andrea: ciao Andrea, certamente smiley

  • Annette ha scritto: giovedì 11 giugno 2015

    ciao, vorrei sapere se il ripieno potrebbe essere essere buono anche per riempire dei cannelloni! smiley (magari mettendoli in forno solo con della besciamella e del pangrattato)

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 29 giugno 2015

    @Annette: Ciao Annette! Certo, puoi utilizzarlo anche per riempire i cannelloni smiley

  • antonio ha scritto: sabato 30 maggio 2015

    buonasera, ci sono alternative per chi è allergico ai crostacei? ringrazio per la cortesa risposta

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 10 giugno 2015

    @antonio: ciao Antonio, se la tua allergia riguarda solo i crostacei potresti semplicemente omettere i gamberi dalla ricetta, aumentare un po' la quantità di salmone e trasformare i ravioli di pesce in altrettanto gustosi ravioli di salmone smiley Facci sapere!

  • silvia ha scritto: martedì 26 maggio 2015

    Sì può sostituire il brandy? se si con cosa

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 26 maggio 2015

    @silvia: Ciao Silvia, puoi provare con del cognac! smiley

  • grace ha scritto: venerdì 15 maggio 2015

    ciao,ma il brandy quando va messo???

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 15 maggio 2015

    @grace: Ciao Grace! Aggiungilo al passagio 3 per sfumare il tuo condimento smiley

  • valeriaR ha scritto: martedì 05 maggio 2015

    ottimo!!!!!

  • Erika ha scritto: sabato 28 marzo 2015

    Ciao sonia! Posso preparare il ripieno il giorno prima??

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 17 aprile 2015

    @Erika: sì, ma conserva il ripieno in frigo dentro un contenitore ermetico smiley

  • Francesca ha scritto: martedì 24 marzo 2015

    stesso problema sulla farina. Impasto unendo le due farine. Farina 00 +semola. Ma è la "semola grano duro rimacinata( per pasta e pane)? " Oppure semola grano duro?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 25 marzo 2015

    @Francesca: semola di grano duro rimacinata smiley 

10 di 255 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento