Ricotta fatta in casa

Ricotta fatta in casa
156 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 15 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: molto basso
  • Nota: + il riposo della ricotta in frigorifero (almeno 3 ore)

Presentazione

La ricotta è un prodotto latteo molto simile al formaggio; ampiamente usato nella cucina italiana per preparazioni sia dolci sia salate, la qualità della ricotta dipende della qualità del latte con cui viene realizzata e della sua freschezza.

La ricotta fatta in casa è facile e veloce. Il realtà, volendo parlare con proprietà, il prodotto che risulta da questa preparazione si chiamerebbe cagliata. La ricotta così come la conosciamo si prepara con il siero del latte che viene ri-cotto. Questa preparazione è una soluzione fai-da-te molto simile alla ricotta e, bisogna dirlo, anche molto buona! Si può mangiare semplicemente con dello zucchero oppure con del miele. Provate a farlo, vi sorprenderà il risultato.

per una ricotta da 200 gr
Latte fresco intero 1 lt
Limoni il succo di 1/2 filtrato

Preparazione

Ricotta fatta in casa

Per preparare la ricotta, in un pentolino potete a scaldare il latte: dovrete portarlo ad una temperatura di 45° misurandola con un termometro per alimenti. Intanto spremete il succo di mezzo limone (1) e filtratelo (2), quando il latte avrà raggiunto i 45° toglietelo dal fuoco, e versate nel tegame il succo (3),

Ricotta fatta in casa

mescolate qualche secondo con una frusta (4) e coprite con un coperchio (5). Dopo 10 minuti, rompete la cagliata che si sarà formata con un cucchiaio di legno (6) o con la frusta.

Ricotta fatta in casa

Attendete qualche minuto, poi iniziate a versare un mestolo di cagliata in un colino posto sopra ad una ciotola (7) per raccogliere il siero. Lasciate scolare la cagliata qualche secondo e trasferitela scolata in una fascella da ricotta (8). Continuate in questo modo fino ad esaurire la cagliata. Una volta riempita completamente, ponete la fascella a scolare sul colino (9), coprite con un canovaccio e mettete in frigorifero per circa 3 ore. La vostra ricotta sarà pronta non appena comincerà a solidificarsi nella fascella.

Conservazione

Conservate la ricotta in frigorifero nella fascella chiuda in un sacchetto per alimenti per 3-4 giorni.

Si sconsiglia la congelazione.

Il consiglio di Sonia

Il succo di limone si usa per ottenere una versione vegetariana di questo formaggio semplicissimo; per evitare il retrogusto di limone se non lo gradite, potete ovviare utilizzando 20 gr di aceto di mele (che ha un sapore un po’ più delicato) oppure, potete acquistare in farmacia il caglio di origine animale.

Altre ricette

I commenti (156)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Casti Luca ha scritto: lunedì 29 giugno 2015

    Ricetta della domenica (tre volte provata con latte diverso e tre volte cilecca) Ciao

  • Massimo ha scritto: mercoledì 24 giugno 2015

    Se uso caglio preso in farmacia quanto ne devo mettere?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 01 luglio 2015

    @Massimo: ciao Massimo, sulla confezione di farmacia troverai scritta la proporzione giusta da utilizzare in base al peso, quindi ti consiglio di seguire le istruzioni!

  • Monica ha scritto: giovedì 04 giugno 2015

    A me non si è cagliata ! Ho seguito tutto passo passo

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 09 giugno 2015

    @Monica: Ciao Monica! Dipende molto dal latte che utilizzi. Ad esempio se il latte che usi è microfiltrato potrebbero esserci delle difficoltà maggiori nella riuscita della ricetta...

  • Giusi ha scritto: mercoledì 03 giugno 2015

    Ho seguito la ricetta ,ed è stato un successo .ricotta riuscita un saluto a tutti Giusi

  • francesca ha scritto: giovedì 21 maggio 2015

    questa ricetta è da eliminare, per la seconda volta ho provato seguendo il procedimento passo, passo ma nemmeno un accenno di cagliata

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 25 maggio 2015

    @francesca: Ciao Francesca, mi dispiace molto che non ti riesca. Che latte utilizzi? Assicurati che non sia di quelli microfiltrati! Un saluto.

  • agazio ha scritto: giovedì 14 maggio 2015

    Ciao volevo sapere se si puo usare il termometro per carne.Per la temperatura del latte grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 14 maggio 2015

    @agazio: Ciao! Usalo pure, andrà bene uguale smiley

  • Paola ha scritto: domenica 10 maggio 2015

    Volevo aggiornarti,questa volta l' ho fatta con l' aceto di mele e ti dirò ,il sapore è' monologo più delicato. Grazie ancora x questa ricetta!

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 22 maggio 2015

    @Paola:Ciao Paola! Sono contenta che abbia incontrato i tuoi gusti smiley 

  • doni ha scritto: mercoledì 29 aprile 2015

    Ciao non o il termometro come posso risolvere grazie ciaoooooo doni

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 30 aprile 2015

    @doni: Ciao! Purtroppo per questa ricetta è fondamentale averlo per una corretta riuscita della ricetta...

  • Leila ha scritto: mercoledì 29 aprile 2015

    Ciao. E se provassi con il latte senza lattosio? Pensi potrebbe riuscire? Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 30 aprile 2015

    @Leila: Ciao Leila, io non sono sicura possa venire per via del caglio...

  • alessandro ha scritto: venerdì 24 aprile 2015

    Ciao ho provato proprio ora a fare la ricotta ma non è uscita! ho fatto tutto passo passo come dici tu. Ho usato un termometro raggiungendo i 45 gradi, tolto dal fuoco, messo il limone girato un pochino, messo coperchio e lasciato a riposare 10 minuti precisi. ho notato che il latte si era un po addensato e, dopo i dieci minuti lo ho girato e lasciato riposare 3 minuti (tu dici aspettare qualche minuto) ma non si è addensata come nella tua immagine. Sono in arabia il latte è intero, forse pero è troppo lavorato sto latte? ho usato un passino per spolverare lo zucchero a velo ma ho tirato fuori solo 3 cucchiaini di ricotta. mi puoi aiutare?

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 24 aprile 2015

    @alessandro: Ciao Alessandro, può darsi che dipenda proprio dal latte. Qui in Italia esiste anche il latte microfiltrato, e dopo aver provato, ci siamo accorti che non riusciva. Quindi dipende proprio da quello, prova cambiando qualità smiley

10 di 156 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento