Speciale Le migliori ricette con la ricotta!

Ricotta fatta in casa

Ricotta fatta in casa
182 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 15 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: molto basso
  • Nota: + il riposo della ricotta in frigorifero (almeno 3 ore)

Presentazione

La ricotta è un prodotto latteo molto simile al formaggio; ampiamente usato nella cucina italiana per preparazioni sia dolci sia salate, la qualità della ricotta dipende della qualità del latte con cui viene realizzata e della sua freschezza.

La ricotta fatta in casa è facile e veloce. Il realtà, volendo parlare con proprietà, il prodotto che risulta da questa preparazione si chiamerebbe cagliata. La ricotta così come la conosciamo si prepara con il siero del latte che viene ri-cotto. Questa preparazione è una soluzione fai-da-te molto simile alla ricotta e, bisogna dirlo, anche molto buona! Si può mangiare semplicemente con dello zucchero oppure con del miele. Provate a farlo, vi sorprenderà il risultato.

per una ricotta da 200 gr
Latte fresco intero 1 lt
Limoni il succo di 1/2 filtrato

Preparazione

Ricotta fatta in casa

Per preparare la ricotta, in un pentolino potete a scaldare il latte: dovrete portarlo ad una temperatura di 45° misurandola con un termometro per alimenti. Intanto spremete il succo di mezzo limone (1) e filtratelo (2), quando il latte avrà raggiunto i 45° toglietelo dal fuoco, e versate nel tegame il succo (3),

Ricotta fatta in casa

mescolate qualche secondo con una frusta (4) e coprite con un coperchio (5). Dopo 10 minuti, rompete la cagliata che si sarà formata con un cucchiaio di legno (6) o con la frusta.

Ricotta fatta in casa

Attendete qualche minuto, poi iniziate a versare un mestolo di cagliata in un colino posto sopra ad una ciotola (7) per raccogliere il siero. Lasciate scolare la cagliata qualche secondo e trasferitela scolata in una fascella da ricotta (8). Continuate in questo modo fino ad esaurire la cagliata. Una volta riempita completamente, ponete la fascella a scolare sul colino (9), coprite con un canovaccio e mettete in frigorifero per circa 3 ore. La vostra ricotta sarà pronta non appena comincerà a solidificarsi nella fascella.

Conservazione

Conservate la ricotta in frigorifero nella fascella chiuda in un sacchetto per alimenti per 3-4 giorni.

Si sconsiglia la congelazione.

Il consiglio di Sonia

Il succo di limone si usa per ottenere una versione vegetariana di questo formaggio semplicissimo; per evitare il retrogusto di limone se non lo gradite, potete ovviare utilizzando 20 gr di aceto di mele (che ha un sapore un po’ più delicato) oppure, potete acquistare in farmacia il caglio di origine animale.

Altre ricette

I commenti (182)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • ANGY ha scritto: martedì 03 maggio 2016

    BUONGIORNO ,VORREI PROVARE QUESTA RICETTA MA NON HO IL TERMOMETRO DA CUCINA .COME POSSO CAPIRE QUANDO RAGGIUNGE LA TEMPERATURA RICHIESTA.GRAZIE IN ANTICIPO X LA RISPOSTA

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 03 maggio 2016

    @ANGY: Ciao, ci dispiace ma non è possibile riconoscere la temperatura senza un termometro da cucina. Ti consigliamo di acquistarne uno, anche online se preferisci, così potrai preparare la ricotta e molte altre ricette smiley un saluto!

  • Valter ha scritto: domenica 10 aprile 2016

    Per farne 400gr, si raddoppiano le dosi o il succo di limone diventa poi troppo?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 11 aprile 2016

    @Valter: Ciao Valter, raddoppiando le dosi del latte non ci sono problemi con il succo di limone smiley un saluto!

  • Alessia ha scritto: giovedì 07 aprile 2016

    Salve può dirmi quanto caglio ci va in un litro di latte???

  • John ha scritto: giovedì 25 febbraio 2016

    Il termine “Ricotta” deriva dal latino “recoctus”, cioè “cotto due volte”, a indicare la caratteristica tecnologia di ricottazione utilizzata per produrre questo latticino: la Ricotta si ottiene infatti dal riscaldamento del siero residuo della lavorazione che ha già subito una cottura per la produzione del formaggio. Non provenendo direttamente dal latte ma dal siero di caseificazione e non essendo la coagulazione delle proteine dovuta al caglio, la ricotta non può ricadere nella definizione merceologica di formaggio, ed è quindi descritta genericamente come latticino. Con la tua ricetta si ottiene un formaggio, chiamato in Messico Queso Blanco, e in India Paneer. Ciao

  • melina ha scritto: martedì 16 febbraio 2016

    Ma il sale nn ci va?

  • Nicola ha scritto: venerdì 12 febbraio 2016

    Ho fatto la ricotta con l'aceto e me venuta un po dura perché ???????

  • Maria ha scritto: lunedì 08 febbraio 2016

    Come sostituisco la fuscella???? Non so dove comprarla

  • FloFlo ha scritto: venerdì 29 gennaio 2016

    Ciao. Non ho capito il passaggio del siero. Cioè dopo averlo lasciato colare la prima volta va buttato oppure va aggiunto alla ricotta che inizia a solidificarsi?

  • Alessia Kee ha scritto: martedì 26 gennaio 2016

    Ho provato, ma solo a me sa di aceto? ho dovuto buttare tutto.... smiley

  • Francesca ha scritto: giovedì 21 gennaio 2016

    Buona

10 di 182 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento