Ricotta fatta in casa

Ricotta fatta in casa
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Cottura:
    10 min
  • Preparazione:
    5 min
  • Costo:
    Molto Basso

Fare il burro in casa

Ricotta fatta in casa


La ricotta è un prodotto latteo molto simile al formaggio; ampiamente usato nella cucina italiana per preparazioni sia dolci sia salate, la qualità della ricotta dipende della qualità del latte con cui viene realizzata e della sua freschezza.

La ricotta fatta in casa è facile e veloce. Il realtà, volendo parlare con proprietà, il prodotto che risulta da questa preparazione si chiamerebbe cagliata. La ricotta così come la conosciamo si prepara con il siero del latte che viene ri-cotto. Questa preparazione è una soluzione fai-da-te molto simile alla ricotta e, bisogna dirlo, anche molto buona! Si può mangiare semplicemente con dello zucchero oppure con del miele. Provate a farlo, vi sorprenderà il risultato.

per una ricotta da 200 gr
Latte intero 1 lt
Panna fresca da montare 100 ml
Aceto di mele 2 cucchiai
Sale 1 pizzico

Preparazione

Ricotta fatta in casa
In una pentola mettete il latte, la panna ed il sale (1). Riscaldate a fiamma media mescolando in continuazione (2) fino a raggiungere 80º (3) . Aggiungete l’aceto (4), mescolate e continuate la cottura a fiamma bassa per 1 minuto senza far che il latte raggiunga il bollore.

Ricotta fatta in casa
A questo punto vedrete che si formano dei grumi (5). Coprite con uno strofinaccio e lasciate raffreddare a temperatura ambiente. Preparate una ciotola con sopra un colino foderato di garza (6).

Ricotta fatta in casa
Una volta che la nostra ricotta si sarà raffreddata passatela al colino (7); formate un pacchettino con la garza strizzando un po’ per far sì che perda il liquido (8). Lasciate riposare un paio d’ore in frigo e la vostra ricotta sarà pronta (9).

Consiglio


Se desiderate una ricotta più leggera potete prepararla senza l’aggiunta della panna. La cremosità dipende dai vostri gusti; più tempo la lasciamo riposare più acqua perderà diventando più soda. Il liquido raccolto è il latticello, ricco di vitamine, proteine e sali minerali. Non buttatelo, potrete usarlo per la realizzazione di pane, focacce, ecc. Provate a fare una torta sostituendo il latte con il latticello, viene morbidissima!

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 118 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


118
Monica ha scritto: Venerdì 04 Luglio 2014  |  Rispondi »
Ciao Iris, purtroppo il latte di capra non è adatto per fare ricotta o prodotti simili, non ricordo se contenga troppa o troppa poca caseina, bisogna mischiarlo a latte vaccino per ottenere qualcosa, che comunque sarà sempre inferiore al prodotto del latte di mucca puro. Anche i prodotti che acquistiamo come il Caprino non sono effettivamente fatti interamente da latte di capra. spero di esserti stata d'aiuto.
117
Edouard C ha scritto: Mercoledì 18 Giugno 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia,

Ho provato a fare questa ricetta per la terza volta, ma la prima e seconda volta è venuta bene! Però la terza volta, il latte non si è coagulato per niente! L'ho passato nella garza 2 volte e ho ricavato solo 70 g! Non so dove ho sbagliato smiley
116
Massimiliano ha scritto: Giovedì 22 Maggio 2014  |  Rispondi »
è venuta buonissima ma ho dovuto passarla nel colino e non nella garza per la presenza di troppo latticello. ...è normale?
115
iris ha scritto: Venerdì 02 Maggio 2014  |  Rispondi »
Io ho provato con il latte intero di capra, senza panna, ma x il resto ho seguito la ricetta passo passo, ho comprato anche il termometro apposta. Risultato latte perfettamente liquido con un vago odore di aceto. L'ho mescolato x 15 minuti ma niente da fare. Dove ho sbagliato?
114
Dante ha scritto: Domenica 06 Aprile 2014  |  Rispondi »
Complimenti.
Io vivo su un isoletta britannica su cui la ricotta non sanno nemmeno cosa sia. O meglio, il consumatore è convinto che nasca in barattolo.....
Tuttavia data la presenza di molte pecore, utilizzerò il loro latte e vedremo.
Vi farò sapere ma per ora sono fiducioso.
Grazie a tutti.
113
sara ha scritto: Lunedì 03 Marzo 2014  |  Rispondi »
perche' mi e diventata gialla???
112
Rossana ha scritto: Martedì 11 Febbraio 2014  |  Rispondi »
È uscita perfetta!! Senza panna e con 2 cucchiai di limone al posto dell'aceto. L'ho fatta con il latte senza
Lattosio, così è uscita una ricotta x gli intolleranti, che non trovavo!! Buona!! Grazie!
111
Pasqualina ha scritto: Venerdì 07 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia, ho provato a fare la ricotta ma nonostante abbia seguito tutti i passaggi alla lettera il latte non si coagula, o meglio non si creano i grumi. Ripetendo i procedimenti il risultato è lo stesso, un composto liscio e denso.
Come posso recuperarlo? O posso riutilizzarlo per altro?
Mi dispiace buttarlo. Graziesmiley
110
Sonia-Gz ha scritto: Mercoledì 15 Gennaio 2014  |  Rispondi »
@gloria: L'aceto di mele è preferibile perchè più delicato!
109
gloria ha scritto: Sabato 11 Gennaio 2014  |  Rispondi »
Ciao, si può usare anche l'aeto di vino bianco normale o obbligatoriamente aceto di mele
10 di 118 commenti visualizzati

Lascia un Commento