Riso al salto

Riso al salto
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Cottura:
    10 min
  • Preparazione:
    10 min
  • Dosi per:
    4 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ricetta a fumetti riso al salto

Riso al salto

Avete preparato riso giallo in abbondanza e ora non sapete come riutilizzarlo? Niente di più facile, potete preparare un ottimo riso al salto.

Il riso al salto è una preparazione tipicamente lombarda; il riso al salto è considerato un piatto del recupero, visto che veniva preparato con il risotto giallo avanzato il giorno prima.

Il riso al salto viene schiacciato per formare un disco sottile che poi verrà fritto nel burro chiarificato fino a diventare rossiccio e croccante: una vera delizia!

Ingredienti
Riso giallo già cotto e freddo 1,200 kg
Burro chiarificato 4 cucchiai
Grana Padano grattugiato 40 gr

Preparazione

Riso al salto
Per preparare il riso al salto, per prima cosa ungete un piatto (1) e dividete il riso in 4 parti uguali (se non sai come preparare il riso giallo guarda come fare cliccando qui), poi prendetene una porzione e schiacciatela con il dorso di un cucchiaio (2) fino a formare un disco sottile. Scaldate una padella del diametro di 24 cm e versate al centro di essa un cucchiaio di burro chiarificato (3) (se non sai come prepararlo, guarda come ottenerlo cliccando qui); trasferite il disco di riso in padella servendovi di una paletta sottile e lunga con la quale passerete sotto al riso staccandolo dal piatto. Se durante questa operazione il disco si romperà, non preoccupatevi: ricomponetelo nella padella stessa aiutandovi col dorso del cucchiaio.
Riso al salto
Fate friggere il riso a fuoco moderato per almeno 5 minuti (4) (il riso deve diventare rossiccio), poi appoggiate un coperchio (o un piatto) sopra la padella (6) e capovolgete il tutto. Lasciate scivolare il disco di riso dal coperchio nella padella e poi fatelo friggere per altri 5 minuti sull’altro lato, fino a che diverrà ben dorato. Mano a mano che preparerete i dischi di riso al salto, poneteli in un piatto e teneteli al caldo in forno a 60°. Una volta che tutti e 4 i dischi saranno pronti, serviteli cospargendoli con un cucchiaio di grana grattugiato.

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 21 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


21
Sonia-Gz ha scritto: Lunedì 24 Febbraio 2014  |  Rispondi »
@Francesca: Ciao, no puoi usare quello che preferisci!
20
Francesca ha scritto: Lunedì 24 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Deve essere per forza riso giallo?
19
Diego D. ha scritto: Sabato 20 Aprile 2013  |  Rispondi »
Salve,ma le varianti del burro chiarificato quali sono???? :/
18
Macchiapam ha scritto: Domenica 17 Marzo 2013  |  Rispondi »
1,2 kg. di risotto è una quantità eccessiva; è sufficiente la quantità risultante da un risotto preparato con 70-80 gr. di riso a persona. Se non si dispone di burro chiarificato, si può usare lo strutto, che funziona benissimo.
17
Sonia-Gz ha scritto: Martedì 26 Febbraio 2013  |  Rispondi »
@anna: certo, ottima idea per riutilizzare il riso!
16
anna ha scritto: Martedì 26 Febbraio 2013  |  Rispondi »
ho avanzato il riso pomodoro si puo'mettere i pezzi di mozzarella e parmiggiano,poi la teglia alluminio mettere il burro poi il riso avanzato sopra il pangrattato poi al forno ok ?


15
nadia ha scritto: Giovedì 05 Luglio 2012  |  Rispondi »
deliziosaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
14
Simona ha scritto: Lunedì 18 Giugno 2012  |  Rispondi »
Ciao Sonia. Grazie per questa ricetta, ma io che non amo il burro, posso usare l'olio? Viene buona lo stesso? Grazie
13
Sonia-Gz ha scritto: Lunedì 18 Giugno 2012  |  Rispondi »
@Simona: certo puoi usare l'olio smiley
12
Luigi ha scritto: Domenica 17 Giugno 2012  |  Rispondi »
il riso al salto è un piatto che arriva dalla notte dei tempi. lo "preparava" cucinava mia nonna, mia mamma e anche mia suocera, in quanto è un alimento giò cotto", io continuo a cucinarlo. quando cucino il risotto, in tutti i modi esagero sempre un pò, il giorno dopo o al salto, o con le uova tipo frittata. provatelo anche con i fagioli borlotti o la salsiccia. vi assicuro che è semplicemente FAVOLOSO. p.s. il problema è il burro chiarificato che è lungo da preparare, usate dei fiocchi di burro normale sensa esagerare. buon appetito e ciao a tutti.
10 di 21 commenti visualizzati

Lascia un Commento