Riso patate e cozze

Riso patate e cozze
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Cottura:
    60 min
  • Preparazione:
    30 min
  • Dosi per:
    6 persone
  • Costo:
    Basso

Pomodori ripieni di riso patate e cozze

Riso patate e cozze

Il riso patate e cozze è una variante del celebre piatto barese: la tiella. Questa ricetta non prevede l'uso dei pomodori, ma è ugualmente saporita.
Il riso patate e cozze non è un piatto laborioso e la cottura lenta, insaporita dal liquido delle cozze, rende questo piatto molto gustoso.
Il riso patate e cozze è una pietanza adatta ai mesi estivi, comodo da preparare il giorno prima, può essere servito anche come piatto unico.

Ingredienti
Cozze 500 gr
Patate 500 gr
Aglio 1 spicchio
Pangrattato 50 gr
Prezzemolo 25 gr
Acqua 300 gr
Riso carnaroli 300 gr
Sale q.b.
Olio extravergine d'oliva q. b.
Pepe q.b.
Parmigiano Reggiano 50 gr

Preparazione

Riso patate e cozze
Per preparare il riso patate e cozze, iniziate a pulire le cozze: staccate il bisso da ogni cozza (1) e eliminate le eventuali impurità sul guscio aiutandovi con una lana d'acciaio (2). Per vedere nel dettaglio la pulizia delle cozze, cliccate qui. Con un coltellino apritele, iniziando dalla punta e compiendo un giro seguendo il bordo del guscio della cozza (3), facendo attenzione a raccogliere in un contenitore il liquido che fuoriesce.
Riso patate e cozze
Portate il mollusco dalla valva superiore a quella inferiore e staccate la valva  vuota (4-5). Filtrate il liquido fuoriuscito con un colino a maglie sottili e mettelo da parte (6).
Riso patate e cozze
Preparate ora la panatura: tritate finemente l'aglio e aggiungetelo al pangrattato (7); poi tritate il prezzemolo e aggiungetene metà al pane grattugiato (8). Mescolate e aggiungete l'olio extravergine d'oliva (9).
Riso patate e cozze
Pelate le patate e tagliatele a spicchi (10). Prendete una pirofila quadrata da 23 cm e ricoprite il fondo con l'olio extravergine d'oliva, adagiate le patate (11), salate e pepate e aggiungete una spolverata di prezzemolo (12).
Riso patate e cozze
Proseguite con uno strato di cozze (13), spolverate con il parmigiano e continuate aggiungendo il riso crudo (14). Unite ora il liquido delle cozze che avete tenuto da parte (15), avendo cura di versarlo delicatamente su tutta la pirofila.
Riso patate e cozze
Proseguite con un altro strato di patate, cozze e riso, aggiungete una spolverata di prezzemolo, salate e pepate e completate lo strato con il pangrattato (16). Aggiungete delicatamente l'acqua, da un lato della pirofila, fino ad arrivare appena sotto alla panatura (17). Completate con un filo d'olio e infornate il riso patate e cozze, nella parte più bassa del forno, a 180° per 60 minuti a forno statico. La superficie dovrà risultare ben dorata e il vostro riso patate e cozze sarà pronto per essere gustato!

Conservazione

Conservate il riso patate e cozze in frigorifero, in un contenitore con il coperchio, al massimo per un giorno. Poi fatela intiepidire prima di servirla.

Consiglio

Potete provare anche la versione originale della tiella barese, con l’aggiunta del pomodoro e della cipolla. Trovate qui la ricetta!
Se preferite un tocco più saporito, potete sostituire il parmigiano con del pecorino romano.
Se non riuscite ad aprire le cozze crude potete lasciarle sul fuoco per due minuti, in modo che il guscio si apra facilmente, e procedere come indicato nella ricetta!

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 26 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


26
Fabrizio ha scritto: Giovedì 05 Dicembre 2013  |  Rispondi »
@Sonia-Gz:

con piacere appena avrò qualche minuto non mancherò...xo per patate riso e cozze il pan grattato non si è mai visto smiley
25
Sonia-Gz ha scritto: Giovedì 05 Dicembre 2013  |  Rispondi »
@Fabrizio: Ciao Fabrizio, hai ragione esistono tantissime versioni delle ricette tradizionali e come non ci stanchiamo mai di dire, spesso cambiano anche di poco anche di famiglia in famiglia! Quindi anche la nostra è una versione! Nel momento in cui pubblichiamo ricette ufficiali, quindi depositate, citiamo sempre espressamente nella presentazione! Se vuoi condividere sul nostro sito le ricette o il procedimento dei panzerotti o questa ricetta, saremo felici di leggerle e sarebbe anche utile per i nostri utenti! smiley
24
Fabrizio ha scritto: Mercoledì 13 Novembre 2013  |  Rispondi »
E chiaro che la signora che ha scritto questa ricetta non è mai venuta a Bari. Ma dico ci saranno mille ricette di come si fa veramente patate riso e cozze, perche invetarsene una e chiamarla così?
ah dimenticavo se volete farvi una risata guardate anche la ricetta dei panzarotti fritti (sempre alla pseudobarese)
Mah
23
lucia ha scritto: Lunedì 28 Ottobre 2013  |  Rispondi »
Per evitare che il riso i superficie resti crudo la preparazione va cotta in forno col coperchio o stagnola facendola gratinare solo all'ultimo momento.
Oppure, come faccio io, ultimare la preparazione con uno strato di patate che mentiene l'umidità necessaria al riso per cuocere.
Però ogni strato, sia di patate che di cozze va condito con prezzemolo, sale (poco perchè l'acqua delle cozze è molto saporita), aglio, pepe, formaggio, olio e qualche pamodorino spezzettato con le mani sparso qua e là.
Consiglio di far riposare fuori dal forno la preparazione col coperchio per un paio d'ore o anche di più avvolta in una spessa tovaglia o una coperta perchè così si compatta meglio e non si raffredda.
22
Davide ha scritto: Mercoledì 25 Settembre 2013  |  Rispondi »
riso patate e cozze è tarantina!
21
patrizia ha scritto: Martedì 24 Settembre 2013  |  Rispondi »
alloraaaaa.. sono barese verace smiley .. ho letto la ricetta della famosa "tiella".. noi a bari nn la facciamo mica cosi'..eheheh. invece dell'aglio mettiamo la cipolla; invece del parmiggiano mettiamo il pecorino; e cmq ci mettiamo anche pomodorini smiley .. se volete vi invio la ns ricetta ..quella del cuore di Bari! Baci smiley Patrizia
PS: da noi si dice PATATE RISO E COZZE !!!!!!!
20
Franco ha scritto: Sabato 10 Agosto 2013  |  Rispondi »
.....infatti!!
19
Lusy ha scritto: Sabato 02 Marzo 2013  |  Rispondi »
@ornella: la tiella barese non utilizza per niente il pan grattato
18
Lucy ha scritto: Sabato 02 Febbraio 2013  |  Rispondi »
domani provo anch'io questo piatto, poi vi faccio sapere. ....
17
MDC ha scritto: Venerdì 30 Novembre 2012  |  Rispondi »
Tutto perfetto, anche per me unica pecca il riso in superficie, anche se credo dipenda dal fatto che il mio forno possa essere utilizzato solamente in modalita' ventilato e quindi l'unidita' superficiale e' notevolmente ridotta.
10 di 26 commenti visualizzati

Lascia un Commento