Riso pilaf

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Cottura:
    40 min
  • Preparazione:
    10 min
  • Dosi per:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Salmone agli agrumi con riso pilaf

Riso pilaf

Il riso pilaf è una ricetta di origine Turca, ma molto utilizzata in tutto il Medio Oriente; è semplicissima da preparare e ottima da abbinare a secondi piatti di pesce, carne o verdure, accompagnati da intingoli o salse, al curry, paprika o spezie varie.

Nonostante la sua origine turca, il riso pilaf (quello vero) si prepara con un particolare riso coltivato in India, nella zona dell'Himalaya: il riso Basmati dove Bas significa fragrante e Mati prodotto dalla terra e caratterizzato dalla forma lunga e sottile del chicco.

Ingredienti
Riso basmati 300 g
Cannella 1 pezzetto
Brodo leggero 800 ml circa
Burro 70 gr
Cipolle 1 piccola
Chiodi di garofano 4-5

Preparazione

Riso pilaf
Per preparare il riso pilaf, Iniziate lavando il riso con cura sotto l'acqua corrente con l'aiuto di un colino (1), per fargli perdere l'amido, quindi lasciatelo scolare ed asciugare.
Tritate finemente  la cipolla (2) e in un pentolino mettete a sciogliere il burro (3)
Riso pilaf
unite la cipolla tritata al burro sciolto e fatela sudare a fuoco basso (4) per circa 15 minuti, fino a che diventerà trasparente: attenzione a non farle prendere colore (5). Aggiungete la cannella e i chiodi di garofano (6) e mescolate per altri due minuti.
Riso pilaf
Aggiungete poi il riso (7) e fatelo tostare. Unite quindi tutto il brodo, già salato (8). Coprite il tegame con un coperchio (non ci devono essere sfiati) (9) e lasciate cuocere per almeno 18-20 minuti  a fuoco moderato finchè il brodo non si sia completamente asciugato.
Riso pilaf
Una volto cotto e ben asciutto (10), togliete il riso pilaf dal fuoco, sgranatelo per bene con una forchetta (11), rovesciatelo su di un piatto da portata e quindi servite in tavola (12). Ecco pronto il vostro profumatissimo riso pilaf!

Conservazione

Potete preparare il riso pilaf anche in anticipo e poi conservato in frigorifero; in questo caso, prima di servirlo dovete riscaldarlo in una pentola (meglio se antiaderente) unta di burro continuando a mescolare.

I consigli di Sonia

Un paio di note tecniche fondamentali… Il burro dovrebbe essere il ghee (o burro chiarificato). La dose del liquido di cottura, poi, si calcola così: versate il riso in un contenitore graduato e misuratelo. Il liquido che vi servirà è pari al doppio del volume del riso più 1/5 del volume stesso. Per esempio: diciamo che il volume del riso è 100: dovrete utilizzare 200 ml di liquido (100x2) + 20 (1/5 di 100). In totale, quindi, 220 ml di liquido (brodo o acqua che sia). “Una volta fatto, come lo servo?” vi starete chiedendo. Be’, il riso pilaf è perfetto come accompagnamento di carne, pesce o verdure. Se volete arricchirlo, potete aggiungere qualche uvetta (dopo averla fatta dorare nel burro) o delle mandorle (a fine cottura). Inoltre, è un’ottima idea per i vegetariani, che potranno condirlo con verdure miste, o per esempio peperoni e patate.

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 66 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


66
Anacleto22 ha scritto: Giovedì 10 Luglio 2014  |  Rispondi »
È naturale che rimanga un pò attaccato alla pentola?
65
Giulia ha scritto: Lunedì 07 Luglio 2014  |  Rispondi »
L ho preparato sabato pomeriggio alla cantonese. Buonissimo!!! Unico problema è che nonostante lho lavato a fine cottura un po rimane attaccato alla pentola. Come mai?
64
l. ha scritto: Giovedì 05 Giugno 2014  |  Rispondi »
ma il liquido di cottura per il riso di cui si parla nei consigli di sonia è valido solo per la cottura del riso pilaf, o in generale per ogni genere di riso? grazie!
63
Sonia-Gz ha scritto: Martedì 11 Febbraio 2014  |  Rispondi »
@Angelica : Ciao, potresti usare il curry, senza brodo verrebbe meno saporito.
62
Angelica ha scritto: Martedì 11 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia invece di cannella e chiodi di garofano quale altra spezia posso usare perché non mi piacciono?! E invece le brodo posso usare l acqua?
61
Patrizia ha scritto: Lunedì 03 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Quoto Vittorio che leggo solo ora, mi scuso, le dosi giuste 1 tazza e mezzo di acqua rispetto alle tazze (o bicchieri) di riso. Quindi 1 tazza di riso uso 2 e 1/2 di acqua, 2 tazze di riso 3 e 1/2 di acqua e via dicendo, la procedura la stessa.
60
Patrizia ha scritto: Domenica 02 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Dimenticavo, cuocere a fuoco molto basso.
59
Patrizia ha scritto: Domenica 02 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Mio marito è turco e preparo il riso Pilav praticamente 2-3 volte a settimana come lo fa mia suocera, come da commenti precedenti di ragazze turche la cannella e i chiodi di garofano non c'entrano nulla. Sicuramente sarà anche buono così. Io lo preparo molto più semplicemente e viene ottimo. Uso riso per risotto, per le dosi 1 tazza di riso 2 di acqua, 2 tazze di riso 3 di acqua, ecc.. Faccio rosolare il riso nel burro, aggiungo acqua bollente e sale (ma chi vuole anche dado) una mescolata e copro senza più toccare. Dopo 20 min ca il riso è pronto. Metto carta assorbente tra coperchio e pentola per qualche minuto. A piacere aggiungere alla fine del burro. Comunque complimenti a giallo zafferano per tutte le deliziose ricette.
58
Marco ha scritto: Giovedì 30 Gennaio 2014  |  Rispondi »
Fatto stasera, era ottimo grazie!
57
gaetano giuseppone ha scritto: Venerdì 10 Gennaio 2014  |  Rispondi »
E' interessante e semplice la spiegazione delle ricette. Grazie
10 di 66 commenti visualizzati

Lascia un Commento