Riso pilaf

Contorni
Riso pilaf
73 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 40 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Riso pilaf

Il riso pilaf è una ricetta di origine Turca, ma molto utilizzata in tutto il Medio Oriente; è semplicissima da preparare e ottima da abbinare a secondi piatti di pesce, carne o verdure, accompagnati da intingoli o salse, al curry, paprika o spezie varie.

Nonostante la sua origine turca, il riso pilaf (quello vero) si prepara con un particolare riso coltivato in India, nella zona dell'Himalaya: il riso Basmati dove Bas significa fragrante e Mati prodotto dalla terra e caratterizzato dalla forma lunga e sottile del chicco.

Ingredienti
Riso basmati 300 g
Cannella 1 pezzetto
Brodo leggero 800 ml circa
Burro 70 g
Cipolle 1 piccola
Chiodi di garofano 4-5

Preparazione

Riso pilaf

Per preparare il riso pilaf, Iniziate lavando il riso con cura sotto l'acqua corrente con l'aiuto di un colino (1), per fargli perdere l'amido, quindi lasciatelo scolare ed asciugare.
Tritate finemente  la cipolla (2) e in un pentolino mettete a sciogliere il burro (3)

Riso pilaf

unite la cipolla tritata al burro sciolto e fatela sudare a fuoco basso (4) per circa 15 minuti, fino a che diventerà trasparente: attenzione a non farle prendere colore (5). Aggiungete la cannella e i chiodi di garofano (6) e mescolate per altri due minuti.

Riso pilaf

Aggiungete poi il riso (7) e fatelo tostare. Unite quindi tutto il brodo, già salato (8). Coprite il tegame con un coperchio (non ci devono essere sfiati) (9) e lasciate cuocere per almeno 18-20 minuti  a fuoco moderato finchè il brodo non si sia completamente asciugato.

Riso pilaf

Una volto cotto e ben asciutto (10), togliete il riso pilaf dal fuoco, sgranatelo per bene con una forchetta (11), rovesciatelo su di un piatto da portata e quindi servite in tavola (12). Ecco pronto il vostro profumatissimo riso pilaf!

Conservazione

Potete preparare il riso pilaf anche in anticipo e poi conservato in frigorifero; in questo caso, prima di servirlo dovete riscaldarlo in una pentola (meglio se antiaderente) unta di burro continuando a mescolare.

Il consiglio di Sonia

Un paio di note tecniche fondamentali… Il burro dovrebbe essere il ghee (o burro chiarificato). La dose del liquido di cottura, poi, si calcola così: versate il riso in un contenitore graduato e misuratelo. Il liquido che vi servirà è pari al doppio del volume del riso più 1/5 del volume stesso. Per esempio: diciamo che il volume del riso è 100: dovrete utilizzare 200 ml di liquido (100x2) + 20 (1/5 di 100). In totale, quindi, 220 ml di liquido (brodo o acqua che sia). “Una volta fatto, come lo servo?” vi starete chiedendo. Be’, il riso pilaf è perfetto come accompagnamento di carne, pesce o verdure. Se volete arricchirlo, potete aggiungere qualche uvetta (dopo averla fatta dorare nel burro) o delle mandorle (a fine cottura). Inoltre, è un’ottima idea per i vegetariani, che potranno condirlo con verdure miste, o per esempio peperoni e patate.

Altre ricette

I commenti (73)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • raffa ha scritto: venerdì 15 maggio 2015

    Sì può usare anche un altro tipo di riso o solo quello basmati?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 23 giugno 2015

    @raffa: ciao, puoi usare un riso dal chicco allungato, preferibilmente il basmati! smiley

  • Viola ha scritto: domenica 10 maggio 2015

    La ricetta originale del Pilaf si fa in forno ....

  • Lorenzo ha scritto: martedì 28 aprile 2015

    Grazie sempre utili, e precisi nelle vostre ricette..

  • Simona ha scritto: martedì 24 marzo 2015

    il tempo di cottura per il riso basati è di 10 minuti massimo e di conseguenza ridurre la quantità del brodo di circa la metà!

  • Adriana ha scritto: domenica 15 marzo 2015

    é possibile accompagnare questo riso con la salsa raita? smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 16 marzo 2015

    @Adriana: ciao smiley magari aggiungi anche del pollo! 

  • Daniela ha scritto: domenica 22 febbraio 2015

    Provato ieri sera. Veramente ottimo. È venuto perfetto, ho aggiunto alla fine, sia mandorle tostate che uvette, e l'ho usato come contorno di hamburger. Grazie Giallo Zafferano! Come sempre spieghi in modo esauriente.

  • simonetta ha scritto: lunedì 01 dicembre 2014

    Con il riso pilaf posso fare dei risotti

  • Anacleto22 ha scritto: giovedì 10 luglio 2014

    È naturale che rimanga un pò attaccato alla pentola?

  • Giulia ha scritto: lunedì 07 luglio 2014

    L ho preparato sabato pomeriggio alla cantonese. Buonissimo!!! Unico problema è che nonostante lho lavato a fine cottura un po rimane attaccato alla pentola. Come mai?

  • l. ha scritto: giovedì 05 giugno 2014

    ma il liquido di cottura per il riso di cui si parla nei consigli di sonia è valido solo per la cottura del riso pilaf, o in generale per ogni genere di riso? grazie!

10 di 73 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento