Riso venere con code di mazzancolle

Riso venere con code di mazzancolle
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Cottura:
    30 min
  • Preparazione:
    10 min
  • Dosi per:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Riso venere con ciuffi di calamari e mazzancolle

Riso venere con code di mazzancolle

Il riso venere con code di mazzancolle è un primo piatto molto originale e saporito, adatto ad occasioni particolari e raffinate: il suo colore nero e il sapore particolarmente aromatico accostato alle mazzancolle rende questa preparazione molto ricercata e d'effetto.
Per preparare il riso venere con code di mazzancolle basterà far cuocere qualche minuto le mazzancolle private della testa e del carapace in un soffritto con lo scalogno. Una volta dorate, alle mazzancolle viene aggiunto il pomodoro e il tutto viene sfumato con il fumetto preparato con i carapaci delle mazzancolle e aromatizzato con l'aneto e l'erba cipollina.
Il riso venere viene scolato al dente e fatto saltare in pentola con il sugo di mazzancolle, serve davvero poco tempo per preparare questo gustosissimo piatto.
Il riso venere con code di mazzancolle è un piatto semplice, ma perfetto se volete stupire i vostri ospiti!

Ingredienti
Scalogno 1
Erba cipollina 20 gr
Aneto 20 gr
Pomodori polpa 100 gr
Pomodori concentrato 2 cucchiaini
Olio extravergine di oliva 3 cucchiai
Riso venere 350 gr
Mazzancolle 16

Preparazione

Riso venere con code di mazzancolle
Per preparare il riso venere con code di mazzancolle iniziate pulendo le mazzancolle: eliminate le teste (1), le code (tenete solo sei mazzancolle con la coda) e il carapace (2) (per maggiori dettagli guarda la Scuola di cucina: Come pulire i gamberi). Tenete da parte le carcasse delle mazzancolle (3) perchè saranno la base del vostro brodo di pesce (per maggiori dettagli su come preparare il brodo di crostacei guarda la Scuola di cucina: Fumetto di crostacei).
Riso venere con code di mazzancolle
Mettete il riso venere a lessare in abbondante acqua salata bollente e lasciate cuocere per almeno 20 minuti, o secondo le indicazioni riportate sulla confezione del riso (4).Tritate finemente l'aneto, l'erba cipollina (5) e lo scalogno. Fate soffriggere qualche minuto lo scalogno con l'olio extravergine di oliva in un ampio tegame a fuoco dolce (6).
Riso venere con code di mazzancolle
Quando lo scalogno sarà imbiondito, aggiungete le mazzancolle, fate dorare qualche minuto (7) e sfumate con un po' d'acqua (8).  Mescolate il concentrato di pomodoro con la polpa di pomodoro (9) e
Riso venere con code di mazzancolle
unitelo alle mazzancolle (10). Sfumate il tutto con il brodo di crostacei (11), mescolate e spolverizzate con 15 gr di aneto e 15 gr di erba cipollina (12). Ora lasciate cuocere il sughetto fino a quando risulterà denso, ma non troppo asciutto.
Riso venere con code di mazzancolle
Scolate il riso venere al dente (13) e fatelo saltare in pentola con il sugo per cinque minuti (14). Il vostro riso venere con code di mazzancolle è pronto, spolverizzate con l'aneto e l'erba cipollina tritata (15), quindi servite.

Conservazione

Il riso venere con code di mazzancolle si conserva in frigorifero per al massimo un giorno, chiuso in un contenitore ermetico.
Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Se volete un riso più speziato e piccante potrete evitare di mettere il pomodoro, l'aneto e l'erba cipollina e preparare il riso venere con code di mazzancolle con un pizzico di paprika o di curry.

Curiosità

Il riso venere, molto aromatico, dal sapore simile a quello dene appena tostato, originariamente era coltivato in Cina, e veniva considerato proibito in virtù delle sue presunte capacità afrodisiache e pertanto riservato solo al palato degli imperatori; oggi viene coltivato nella Pianura Padana ed è facilmente acquistabile in tutti i grandi supermercati.

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 24 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


24
Sonia-Gz ha scritto: Mercoledì 15 Gennaio 2014  |  Rispondi »
@gbrignardello : Ciao, certo aggiungine pure quanto indicato oppure poco meno a tuo gusto!
23
gbrignardello ha scritto: Sabato 11 Gennaio 2014  |  Rispondi »
@Sonia-Gz: ciao, io ho trovato l'aneto in semi. Si può utilizzare? Se si in che modo? Grazie mille.
22
Sonia-Gz ha scritto: Lunedì 16 Settembre 2013  |  Rispondi »
@Giuly: è normale che risulti un pò al dente smiley
21
Giuly ha scritto: Giovedì 12 Settembre 2013  |  Rispondi »
Bellissima ricetta e gusto buonissimo! Domanda: il riso Venere anche dopo venti minuti e più di cottura resta comunque "molto al dente", è normale? Grazie
20
Sonia-Gz ha scritto: Venerdì 15 Febbraio 2013  |  Rispondi »
@Anna Maria: sì utilizza pure il prezzemolo il sapore non cambierà!
19
Anna Maria ha scritto: Venerdì 15 Febbraio 2013  |  Rispondi »
Ciao Sonia e a tutti! Mi è difficile trovare l'aneto,sicuramente non è la stagione giusta! Con cosa posso sostituirlo, ora che è febbraio? Ho pensato al prezzemolo, ma non so, se alla fine, avrà lo stesso effetto gustativo!
Grazie Sonia, e a tutti.....e come sempre ....bacionissimi!
18
Sonia-Gz ha scritto: Giovedì 20 Dicembre 2012  |  Rispondi »
@bianca: segui il procedimento della ricetta e per i tempi di cottura scola il riso al dente.
17
bianca ha scritto: Giovedì 20 Dicembre 2012  |  Rispondi »
Ciao Sonia!
Una domanda..hai scritto che è possibile sostituire il riso venere con il carnaroli..Il procedimento di cottura cambia? Ossia: devo comunque farlo "bollito" o devo procedere come per un normale risotto? quindi soffritto, brodo di pesce per arrivare a fine cottura etc. Nel caso del riso bollito, devo lasciarlo un po' al dente? Va raffreddato in modo che mantenga la cottura???
Scusa le mille domande,ma vorrei farlo in occasione di queste feste e non vorrei fare brutte figure!!!
Grazie, sei bravissima!!!!
16
Sonia-Gz ha scritto: Venerdì 01 Giugno 2012  |  Rispondi »
@CristinaT.: usa il brodo vegetale.
15
CristinaT. ha scritto: Venerdì 01 Giugno 2012  |  Rispondi »
Sonia, se non riuscissi a fare il fumetto di pesce con cosa lo posso sostituire? Con un bicchiere d'acqua?
10 di 24 commenti visualizzati

Lascia un Commento