Speciale Menu della domenica

Risotto ai funghi porcini

Primi piatti
Risotto ai funghi porcini
202 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 20 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: elevato

Presentazione

Risotto ai funghi porcini

Il risotto ai funghi porcini è un classico primo piatto autunnale dal gustoso e aromatico sapore dovuto alla presenza del re dei funghi: il porcino.

La morbida carne del porcino non annerisce neanche dopo il taglio e conserva intatto tutto il suo profumo anche dopo la cottura; appena pronto il risotto ai porcini, spolverizzatelo con del prezzemolo e parmigiano grattugiato.

Ingredienti
Porcini 400 g
Riso Carnaroli (o Arborio) 320 gr
Burro 60 g
Olio di oliva 2 cucchiai
Cipolle 1 piccola dorata
Aglio 1 spicchio
Sale q.b.
Pepe macinato al momento a piacere
Prezzemolo tritato 2 cucchiai rasi
Parmigiano reggiano grattugiato 50 gr
Brodo vegetale 1 l

Preparazione

Risotto ai funghi porcini

Mondate i funghi porcini togliendo la terra alla base del gambo (1-2), staccando le cappelle dai gambi e strofinandoli delicatamente con un panno umido e pulito (o con carta da cucina inumidita) (3).

Risotto ai funghi porcini

Una volta puliti i funghi porcini, affettate sia le cappelle che i gambi (4-5-6).

Risotto ai funghi porcini

In un tegame piuttosto capiente mettete a fondere metà del burro indicato (7), quindi aggiungete la cipolla mondata e tritata finemente e lasciatela appassire senza farle prendere colore; unite anche il riso e fatelo tostare per due minuti (8), quindi aggiungete un mestolo di brodo vegetale e lasciate cuocere a fuoco moderato (9), mescolando e unendo poco brodo quando serve.

Risotto ai funghi porcini

In un altro tegame di acciaio, o di materiale antiaderente, mettete l’olio e uno spicchio di aglio schiacciato che farete rosolare qualche istante; unite poi i funghi precedentemente puliti e tagliati a fette (10).
Fate saltare i funghi a fuoco allegro, aggiungendo a metà cottura il sale e in ultimo il pepe macinato al mulinello; aggiungete, se necessario, poco brodo vegetale fino a terminare la cottura (deve durare un massimo di 10-12 minuti totali), poi spegnete il fuoco e, se volete, aggiungete 2 cucchiai rasi di prezzemolo tritato.Cinque minuti prima che il riso termini la sua cottura unite i funghi precedentemente preparati (11-12), tenendone da parte 2 cucchiai che vi serviranno per guarnire i 4 piatti di risotto.
A cottura avvenuta, spegnete il fuoco, aggiungete il parmigiano grattugiato e il restante burro, mantecate per bene il tutto e lasciate riposare qualche secondo. A questo punto, dividete il risotto in 4 piatti, guarnite la sommità di ognuno di essi con i funghi tenuti da parte e servite immediatamente portando a tavola dell’altro parmigiano grattugiato in modo che i commensali, se lo desiderano, si possano servire da soli.

Consiglio

Per la cottura dei funghi è indicato usare dei tegami o delle padelle di materiale antiaderente o di acciaio, poiché altri metalli, al contatto con i funghi, possono rilasciare delle sostanze nocive.

Macina sale e pepe Per questa ricetta Macina sale e pepe
Cucchiai per rimestare Per questa ricetta Cucchiai per rimestare
Taglieri in legno Per questa ricetta Taglieri in legno
Piani cottura Per questa ricetta Piani cottura
Casseruole Per questa ricetta Casseruole

Altre ricette

I commenti (202)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Francè ha scritto: lunedì 11 aprile 2016

    Ma se me ne rimane un po e vorrei mangiarlo il giorno dopo.. posso riscaldarlo al microonde? Rimane accettabile?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 11 aprile 2016

    @Francè: Ciao! E' sempre consigliabile consumare il risotto appena pronto, ma se necessario puoi riscaldarlo anche al microonde smiley

  • giovanni ha scritto: venerdì 01 aprile 2016

    Posso usare funghi porcini secchi ? se si, quale procedura seguire ?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 01 aprile 2016

    @giovanni: Ciao! Per usare i funghi secchi basta tenerli in ammollo per una decina di minuti in acqua fredda e poi aggiungerli, anche a metà cottura se preferisci smiley

  • Jennyfer ha scritto: lunedì 28 marzo 2016

    Ciao Sonia ti volevo chiedere si è possibile usare i funghi surgelati?? Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 28 marzo 2016

    @Jennyfer: Ciao, si certo puoi utilizzarli!

  • Manuela ha scritto: domenica 06 marzo 2016

    Le vostre ricette le faccio spesso compreso marmellate e liquori e devo dire che sono meravigliose non ne sbaglio una grazie.

  • Donatella ha scritto: martedì 01 marzo 2016

    Appena fatto e già mangiato!!! Buonissimo da leccarsi i baffi! Seguo spesso le vostre ricette e non ne sbaglio una!! Grandiiii!!!

  • Francesca ha scritto: domenica 28 febbraio 2016

    Se non ho Aglio ed devo usare olio di frittura uso solo burro che ne dici?grazie buona giornata ????

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 17 marzo 2016

    @Francesca : Ciao Francesca utilizza pure il burro! 

  • Tonia ha scritto: martedì 09 febbraio 2016

    Buonissimo. Grazie Sonia ho soddisfatto a pieno i miei ospiti!!

  • roberta ha scritto: domenica 07 febbraio 2016

    @roberta: nn era una domanda... era una affermazione continuate così! !!!

  • roberta ha scritto: domenica 07 febbraio 2016

    divino!!!! mio marito ha moooooolto apprezzato. grazie giallo siete dei grandi maestri di cucina

  • M&M ha scritto: mercoledì 27 gennaio 2016

    Una ricetta con i funghi cardoncelli???

10 di 202 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento