Risotto al gorgonzola

Risotto al gorgonzola
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Cottura:
    30 min
  • Preparazione:
    10 min
  • Dosi per:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Risotto con gorgonzola, pere e noci

Risotto al gorgonzola

Il risotto al gorgonzola è un primo piatto classico dal sapore deciso e avvolgente, l'ideale per gli amanti di questo morbido e cremoso formaggio!

In questa ricetta abbiamo utilizzato il gorgonzola dolce, più cremoso e delicato, ma se preferite i gusti più decisi potete utilizzare quello piccante!

Il risotto al gorgonzola è semplice da preparare, si realizza con pochi ingredienti ed è un piatto di grande effetto, queste caratteristiche lo rendono una ricetta preziosa in caso di ospiti improvvisi!

Ingredienti:
Scalogno 1 grande
Brodo vegetale, 1 lt
Vino bianco secco, 100 ml
Burro 20 gr
Grana padano grattugiato, 30 gr
Pepe q.b.
Riso carnaroli, 350 gr
Gorgonzola dolce, 150 gr

Preparazione

Risotto al gorgonzola
Per preparare il risotto al gorgonzola iniziate mondando lo scalogno e tritandolo molto finemente, poi fatelo appassire a fuoco dolce nel burro che avrete sciolto in un tegame (1). Quando lo scalogno sarà ben appassito aggiungete il riso (2) e fatelo tostare per circa 2 minuti, fino a quando inizierà a diventare trasparente, poi sfumate con il vino bianco (3).
Risotto al gorgonzola
Aggiungete un mestolo di brodo (4) e procedete con la cottura del risotto, aggiungendo brodo ogni qualvolta il risotto si asciugherà. Quando la cottura del risotto sarà quasi terminata mantecate con il gorgonzola a pezzetti (5) e con il grana grattugiato (6). Togliete dal fuoco e pepate a piacere. Servite il risotto al gorgonzola immediatamente!

Consiglio

Se preferite un gusto più deciso, potete utilizzare il gorgonzola piccante, ricordatevi però di diminuire le dosi e utilizzarne circa 100 gr!

Il consiglio del sommelier

Risotto al gorgonzolaIl risotto al gorgonzola è un piatto di buona struttura, che si contraddistingue per la sua consistenza cremosa e per l’ampia ricchezza aromatica, derivata essenzialmente dalle muffe nobili del gorgonzola, da accompagnare con vini di altrettanta aromaticità e persistenza. Proprio il gorgonzola, elemento preponderante all’interno del piatto, si caratterizza per grassezza e tendenza dolce, richiedendo l’accoppiamento con vini freschi e sapidi, in grado di bilanciare tali sensazioni. La grande succulenza del piatto, data dalla cottura con il brodo e dall’unione tra il riso e il formaggio, andrà invece stemperata con vini di buon grado alcolico, ma privi di tannini troppo robusti, che andrebbero ad accentuare la tendenza amara delle muffe del gorgonzola. Vi consigliamo dunque l’abbinamento con vini di corpo e profumati, provvisti di una buona mineralità e con aromi fragranti al palato, in modo da bilanciare la persistenza del gorgonzola. Fa al caso di questo piatto lo Chardonnay di Planeta, intenso nei sentori floreali e di frutta esotica, vellutato e cremoso, ma con un’interessante freschezza data dal finale minerale e dalla nota speziata che ricorda lo zenzero. In alternativa, se proprio non potete rinunciare al piacere del vino rosso, potete provare il Tintilia di Di Majo Norante, interessante vitigno autoctono Molisano vinificato in purezza, dai piacevoli aromi fruttati e di sottobosco, con tannini delicati e mai invadenti.

Abbinamento a cura di callmewine.com

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 27 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


27
giancarlo ha scritto: Giovedì 10 Aprile 2014  |  Rispondi »
...con l'aggiunta di funghi champignon trifolati e un po di prezzemolo fresco tritato, una magia il colore bianco e verde ... una meraviglia
26
Sonia-Gz ha scritto: Venerdì 23 Agosto 2013  |  Rispondi »
@Daniele: a fine cottura!
25
Daniele ha scritto: Giovedì 22 Agosto 2013  |  Rispondi »
Ma il pepe quando si mette?
24
^Laura^ ha scritto: Domenica 10 Febbraio 2013  |  Rispondi »
Assolutamente squisito! Adoro il gorgonzola e non l'avevo mai provato in un risotto! Veramente grandioso!
23
Fabiano ha scritto: Venerdì 08 Febbraio 2013  |  Rispondi »
Stasera farò leccare i baffi agli ospiti. La correzzione con la pera mi piace, e terminerò con un pizzico di zafferano e noce moscata. Sarà un successo.
22
Adele ha scritto: Giovedì 07 Febbraio 2013  |  Rispondi »
@Sonia-Gz: io adoro il brie. Ottima idea smiley
21
cate&monica ha scritto: Domenica 18 Novembre 2012  |  Rispondi »
SEMPLICEMENTE FANTASTICA!!! io adoro il gorgonzola ho proposto questa ricetta a mamma (che è una cuoca professionale) ed è impazzita anche lei (nonostante a lei non piaccia il gorgonzola!!!!!) smiley
20
Luca ha scritto: Domenica 04 Novembre 2012  |  Rispondi »
Da paura! Squisito! Io ho aggiunto a 100 gr di gorgonzola dolce un pochino di casera che avevo in casa ed è' venuto benissimo! Ottima combinazione
19
Silvia ha scritto: Martedì 14 Febbraio 2012  |  Rispondi »
@ernestina: cara, secondo il mio modestissimo parere aggiungi nelle varie fasi per la cottura del risotto, troppo brodo soprattutto quando sta per finire la cottura!! Un po' alla volta, un mestolo alla volta e vedrai.....assaggia il chicco dp circa 10 m' se senti che è quasi cotto, metti un altro mestolino e porta a cottura!!! Stop! Per mantecarlo, noce di burro e Parmigiano.....abbassa tutta la fiamma e metti i 2 ingredienti, puoi farlo anche fuori dai fuochi!!! smiley
18
Roberta b. ha scritto: Venerdì 20 Gennaio 2012  |  Rispondi »
Provate ad aggiugere qualche gheriglio di noce insieme alle pere.... non finirete piu' di leccarvi i baffi!!!
10 di 27 commenti visualizzati

Lascia un Commento