Risotto all'arancia

Primi piatti
Risotto all'arancia
120 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 20 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Il risotto all'arancia è un primo piatto semplice, fresco e delicato, adatto ad una cenetta romantica e perfetto per i vegetariani.

Il suo aroma è dovuto alle zeste di arancia in esso contenute che sprigionano un piacevole e fresco profumo; il succo d’arancia presente nel risotto da il tocco finale a questo primo piatto a base di agrumi molto particolare e gustoso.

Ingredienti
Riso Carnaroli 350 gr
Cipolle 1
Burro 50 g
Arance biologica 1
Vino bianco 1 spruzzata
Parmigiano reggiano grattugiato 30 gr
Sale q.b.
Erba cipollina tritata 2-3 cucchiai
Pepe bianco macinato a piacere
Brodo vegetale, 1 lt

Preparazione

Risotto all'arancia

Per preparare il risotto all'aranciarit, cominciate lavando l'arancia e prelevandone la buccia con un pelapatate (1) avendo cura di asportare il meno possibile la parte bianca (che risulterebbe amara); spremete l’arancia e tenete il succo da parte. Tagliate la scorza asportata in zeste (bastoncini) piuttosto fini (2) che farete leggermente sbollentare in un tegame (3) contenente un paio di dita di acqua e poi scolerete.

Risotto all'arancia

Sbucciate e tritate finemente la cipolla, fatela soffriggere nel burro fuso quindi aggiungete il riso (4) che farete tostare per qualche minuto; sfumate il riso con uno spruzzo di vino bianco (5) dopodiché aggiungete il succo d’arancia (6).

Risotto all'arancia

Sempre mescolando, portate a termine la cottura del riso aggiungendo poco brodo ogni volta che servirà (7). Qualche minuto prima di fine cottura, aggiungete le zeste d’arancia,  l’erba cipollina (8) e il pepe bianco macinato. Una volta spento il fuoco aggiungete il parmigiano grattugiato e una noce di burro per mantecare (9). Servite immediatamente guarnendo il piatto con fettine e zeste di arancia e, volendo, qualche filo di erba cipollina .

Consiglio

Se volete arricchire il risotto all’arancia, verso fine cottura potete aggiungere del taleggio oppure, in alternativa, della robiola o mascarpone.

Altre ricette

I commenti (120)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Alessandro ha scritto: martedì 30 dicembre 2014

    Provato questa sera per una cenetta romantica con mia mogie, davvero molto buono

  • Marta ha scritto: mercoledì 03 dicembre 2014

    Risotto fatto ieri sera! Per 2 persone ho usato 140 gr. di Carnaroli. Non ho però usato la scorza a listarelle perché secondo me poi in bocca danno fastidio, anche se sbollentate. Ma ho grattugiato la scorza ed è stato MOLTO meglio! Sapore intenso ma giusto! Ho spremuto poi l'arancia e ne ho aggiunto il succo dopo aver sfumato col bianco. Io ho usato dado star 30% di sale in meno e regolato poi da me di sale. Mantecato con burro e parmigiano. Pepe. Buono!

  • Barbara ha scritto: venerdì 21 novembre 2014

    Vorrei portare a tavola questo risotto per la notte di Natale: due dei miei commensali sono celiaci e quindi faccio sempre dei menù senza glutine per tutti. Mi piacerebbe, però, presentarlo come monoporzione, in timballi singoli. Credi sia necessario aggiungere un formaggio che renda tutto più cremoso e morbido proprio per meglio sopportare la "seconda" cottura in forno?

  • Barbara ha scritto: domenica 26 ottobre 2014

    Fatto.....è davvero ottimo

  • Passione_Alla_Busara_Blog ha scritto: venerdì 24 ottobre 2014

    Dobbiamo assolutamente provarlo!

  • NUnzia ha scritto: venerdì 26 settembre 2014

    provato a fare oggi. E' uscito molto buono. Per farlo più dietetico ho usa olio evo al posto del burro. Una ricetta sicuramente da rifare.smiley

  • klaus ha scritto: domenica 27 aprile 2014

    provata oggi, piatto buonissimo

  • Veronica ha scritto: sabato 26 aprile 2014

    ciao smiley volevo chiederti, ma la stessa ricetta si può provare ad usare anche con altra pasta? grazie in anticipo

  • marco ha scritto: giovedì 10 aprile 2014

    Ottima ricetta, sperimentata oggi. Da rifare assolutamente. Grazie.

  • Claudia_ ha scritto: sabato 05 aprile 2014

    Ciao Sonia! splendida ricetta, complimenti! mi chiedevo però, se si soffriggesse la cipolla nell'olio di extravergine d'oliva invece che nel burro, cambierebbe qualcosa? grazie.

10 di 120 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento