Risotto alle mele, zucca piccante e salvia

/5
Risotto alle mele, zucca piccante e salvia
2 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 35 min
  • Dosi per: 4 persone

Presentazione

“Una mela al giorno toglie il medico di torno” dice il celebre proverbio. Abbiamo deciso allora di utilizzare questo elisir di salute non solo nelle preparazioni dolci ma anche in originali primi piatti, come nel risotto mele e speck! Oggi vogliamo stupirvi ancora con un risotto cremoso e ancora più particolare: il risotto alle mele, zucca piccante e salvia. La polpa dolce della mela si fonde con la morbidezza della zucca in un connubio travolgente di sapori. E che dire delle vellutate e profumate foglioline di salvia che donano una nota pungente al piatto.. scoprite come abbiamo reso originale anche la mantecatura e fatevi conquistare da questo mix di sapori: noi ne siamo rimasti rapiti e di sicuro lo sarete anche voi!

Preparazione

Come preparare il Risotto alle mele, zucca piccante e salvia

Risotto alle mele, zucca piccante e salvia

Per preparare il risotto alle mele, zucca piccante e salvia iniziate preparando il brodo vegetale. Poi dedicatevi alla pulizia della zucca: tagliatela in quarti ed eliminatene la buccia esterna (1). Quindi tagliatela a fette (2) per ridurla più facilmente a dadini di 1 cm (3).

Risotto alle mele, zucca piccante e salvia

Poi mondate e tritate finemente lo scalogno (4). Scaldate un tegame con un filo di olio e fate rosolare lo scalogno (5) per circa 5-6 minuti, mescolandolo continuamente. Potete sfumate con il brodo vegetale  per favorire la cottura (6).

Risotto alle mele, zucca piccante e salvia

Aggiungete la zucca (7) e sfumate con un mestolo di brodo (8): per cuocerla ci vorranno circa15 minuti a fuoco dolce, mescolando di tanto in tanto. Quando il brodo sarà stato assorbito, aggiungete il riso (9) e lasciatelo tostare per circa 1 minuto.

Risotto alle mele, zucca piccante e salvia

Poi aggiungete ancora del brodo vegetale man a mano che si assorbe per cuocere il riso (10): ci vorranno circa 20 minuti. Mentre il riso cuoce, incidete un peperoncino e privatelo dei semini interni (11), poi tagliatelo a listarelle sottili assieme alla salvia già lavata (12).

Risotto alle mele, zucca piccante e salvia

Unite il trito al risotto che sta cuocendo (13). Aggiustate di sale e pepe (14). A questo punto prendete le mele: lavatele e asciugatele bene, quindi tagliatele a metà poi a fette togliendo la parte centrale del torsolo (15). Non è necessario eliminare la buccia perchè servirà a dare colore alla preparazione. Se preferite però potete eliminarla.

Risotto alle mele, zucca piccante e salvia

Quindi tagliate le fettina di mela a cubetti di 2 cm circa (16). Quando mancano 5-6 minuti dalla fine della cottura del risotto aggiungete le mele (17) e mescolate bene gli ingredienti. Continuate ad aggiungere il restante brodo. A fine cottura spegnete il fuoco e aggiungete la ricotta salata grattugiata (18).

Risotto alle mele, zucca piccante e salvia

Amalgamatela agli altri ingredienti (19): il vostro risotto alle mele, zucca piccante e salvia è ora pronto (20) per essere impiattato (21) e gustato!

Conservazione

Si consiglia di consumare il risotto alle mele, zucca piccante e salvia appena pronto. Potete tuttavia conservarlo se avanza in un contenitore chiuso ermeticamente in frigorifero per al massimo 2 giorni.

Si sconsiglia di congelare.

Consiglio

Se volete dare un tocco diverso e un gusto più intenso a questo risotto potete optare per il pecorino al posto della ricotta salata. Se invece non siete amanti dei sapori troppo decisi, potete sostituire la ricotta salata con il più comune Grana Padano.

Il consiglio offerto da MelaPiù

Risotto alle mele, zucca piccante e salvia

FUJI MelaPiù - DECISAMENTE UNICA
La Fuji è una mela dalla polpa molto croccante e succosa, con buccia sottile color rosso. Il suo gusto è deciso, dolce, con una nota acidula. Le Fuji MelaPiù maturano sugli alberi senza fretta, baciate dal sole più dolce dell’anno e coccolate ogni giorno del Consorzio che ne garantisce la loro bontà superiore.
Scopri di più

Leggi tutti i commenti ( 2 )

I commenti (2)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • chiara ha scritto: venerdì 11 dicembre 2015

    provato oggi...buono ma forse due peperoncini sono troppi perché nascondono gli altri sapori. cmq ricetta promossa smiley

  • Roberto ha scritto: sabato 14 novembre 2015

    Buonissimo, una volta servito nei piatti ho anche aggiunto una guarnizione di speck che ho precedentemente fatto saltare in padella.

Leggi tutti i commenti ( 2 ) Scrivi un commento

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto delle Condizioni d'uso e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy