Risotto zucca e gorgonzola

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 40 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

La zucca, con la sua aranciata dolcezza, è tra i piaceri più attesi dell’autunno: versatile protagonista di ricette dolci e salate, ci tiene compagnia nei mesi freddi, colorando i piatti e scaldando i cuori. E se il risotto alla zucca è uno dei classici più amati della cucina italiana, il risotto zucca e gorgonzola che vi presentiamo oggi promette di entrare di diritto nella tradizione! La sapidità cremosa, ricca e fondente del gorgonzola, formaggio erborinato a pasta molle tipico del Nord Italia, avvolge la zucca in un abbraccio irresistibile. Il resto lo fa il riso, tostato, sfumato, mantecato ad arte per divenire un risotto come tradizione comanda. Un primo piatto cremoso e saporito, adatto alle cene in famiglia e alle occasioni più speciali, come Halloween per esempio, che saprà conquistare tutti al primo assaggio colmando il palato di sapori: è questa la magia dell’autunno… e del buon cibo!

Ingredienti per il risotto zucca e gorgonzola
Riso Carnaroli 320 g
Zucca già pulita 600 g
Burro 30 g
Olio extravergine d'oliva 20 g
Cipolle dorate 100 g
Gorgonzola 170 g
Rosmarino 1 rametto
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Vino bianco 50 g
Per 2 litri circa di brodo vegetale
Carote 100 g
Cipolle dorate 130 g
Sedano 130 g
Prezzemolo 20 g
Acqua 2,5 l
Sale fino q.b.

Preparazione

Per cucinare il risotto zucca e gorgonzola cominciate preparando un brodo vegetale con cui porterete il riso a cottura; lavate, mondate e tagliate le verdure a tocchetti. Ponetele in una pentola insieme con l’acqua, il prezzemolo e il sale (1). Coprite con un coperchio e fate cuocere per circa 1 ora dal primo bollore. Quando il brodo sarà pronto filtratelo attraverso un colino (2) e tenetelo in caldo (3).

Occupatevi quindi della zucca: privatela della buccia, dei semi e dei filamenti interni e tagliatela a fette sottili (4) e quindi a dadini (5). Tritate finemente la cipolla (6)

E ponetela in un tegame largo in cui avrete scaldato l’olio extravergine (7). Fatela soffriggere a fuoco molto dolce per circa 10 minuti, finché non risulterà tenera e trasparente, mescolando di tanto in tanto (8). Unite quindi la zucca a dadini (9),

mescolate bene e sfumate con il brodo caldo (10). Portate la zucca a cottura mescolando spesso, aggiungendo altro brodo ogni volta che si asciuga. Ci vorranno circa 20 minuti (11). Nel frattempo tostate il riso (a parte, perché l’ambiente umido creato dalla zucca nel tegame impedirebbe una corretta impermeabilizzazione dei chicchi): scaldate a fuoco alto una larga padella e buttatevi il riso non lavato (12).

Tostatelo per qualche minuto, mescolando spesso per non farlo scottare, quindi sfumate con il vino bianco (13) e mescolate immediatamente in modo che non attacchi. Trasferitelo quindi nel tegame con la zucca (14) e cuocete per un paio di minuti continuando a mescolare (15).

Cominciate poi ad aggiungere il brodo, un mestolo per volta (16), aggiungendo il successivo solo quando il precedente sarà stato assorbito. Continuate in questo modo, mescolando spesso, fino a portare il risotto a cottura secondo i tempi indicati sulla confezione. Verso fine cottura regolate di pepe e di sale (17). Abbassate al minimo il fuoco, e mantecate il risotto con il burro (18)

e con il gorgonzola (19). Amalgamate accuratamente fino a far sciogliere completamente il formaggio (20) (in questa fase potete aggiungere un altro po’ di brodo se desiderate ottenere un risotto più cremoso, cosiddetto “all’onda”). Impiattate e profumate con dei ciuffetti di rosmarino fresco (21). Il vostro risotto zucca e gorgonzola è pronto per essere gustato!

Conservazione

Il risotto zucca e gorgonzola va consumato appena fatto: scaldato perderà gran parte della sua bontà. Potete però utilizzare eventuali avanzi per realizzare polpette di riso, un originale riso al salto o gustose arancine!

Consiglio

Se desiderate spingere un po’ più su le note piccanti del gorgonzola, potete aggiungere al vostro risotto una ricca macinata di peperoncino secco. E se i sapori forti sono la vostra passione, sostituite il gorgonzola con il roquefort: da veri buongustai!

Leggi tutti i commenti ( 15 )

I commenti (15)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

Leggi tutti i commenti ( 15 ) Scrivi un commento

Ultime ricette

Ho voglia di

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.