Sachertorte

  • Difficoltà:
    Media
  • Cottura:
    60 min
  • Preparazione:
    60 min
  • Dosi per:
    12 persone
  • Costo:
    Basso
  • Nota Aggiuntiva: più il tempo di raffreddamento e di riposo della torta
Sachertorte

La torta Sacher, o Sachertorte come si dice in tedesco, è la torta al cioccolato per antonomasia e sicuramente la più conosciuta e apprezzata al mondo.
Questa prelibatezza al cioccolato è uno dei dolci tipici della tradizione austriaca ed è ad un apprendista pasticciere di soli 16 anni, Franz Sacher, che dobbiamo la nascita della Sacher torte nel 1832.
La storia narra che il giovane Franz, che quel giorno stava sostituendo uno chef ammalato, stesse preparando un dolce per la cena del golosissimo principe Von Mitternich Winnesburg e, dopo aver a lungo
pensato, decise di combinare tra loro elementi semplici e tradizionali come il cioccolato e la marmellata per creare un dolce delicato e gustoso.
A quanto pare il dolce riscosse un grande successo e da quel giorno il giovane Franz Sacher dovette darsi un grand da fare per preparare questa torta che prese anche il suo nome: la Sacher torte.
Da allora la fama della Sacher torte si è diffusa in tutto il mondo e anche se migliaia di persone continuano a prepararla la ricetta originale è custodita gelosamente a Vienna e non viene rivelata a nessuno.
Sembra che la vera Sacher sia realizzata solo con ingredienti naturali e rigorosamente confezionati in casa senza conservanti.
Al giorno d'oggi ci sono due Hotel di Vienna che si contendono il primato di preparare l'originale Sacher torte: l'Hotel Imperial e l'Hotel Regina che spesso sono giunti anche ad azioni legali per il possesso della ricetta originale.

Ingredienti per uno stampo di 23-24 cm
Vanillina 1 bustina
Sale un pizzico
Farina 150 gr
Cioccolato fondente di ottima qualità 150 gr
Burro 150 gr
Zucchero 150 gr
Uova 5
per la farcitura e ricopertura
Cioccolato fondente 200 gr
Zucchero 200 gr
Acqua 100 ml
Marmellata di albicocche 320 gr

Preparazione

Sachertorte
Per prima cosa ungete una tortiera rotonda da 23-24 cm di diametro e rivestite il fondo con della carta da forno. Separate i tuorli dagli albumi. Sciogliete il cioccolato a bagnomaria o nel microonde (1); fate fondere il burro (2) e mischiatelo al cioccolato (3),
Sachertorte
poi  lasciate intiepidire e quindi aggiungete i tuorli (4) e amalgamate il tutto. Montate gli albumi a neve e non appena cominceranno a diventare piuttosto bianchi e compatti, aggiungete  un po' alla volta lo zucchero misto alla vanillina, quindi terminate di montare a neve (5). Quindi aggiungete gli albumi montati (6) al composto incorporandoli delicatamente.
Sachertorte
Una volta amalgamato per bene (7), aggiungete anche la farina setacciata (8) mescolate con una spatola fino ad ottenere un composto omogeneo e privo di grumi (9).
Sachertorte
Versate il composto nella tortiera (10) e infornatela in forno preriscaldato a 180° (forno statico) e fate cuocere la vostra torta per circa 40 minuti, o finchè, inserendo uno stuzzicadenti nel centro, non ne uscirà pulito e asciutto.
Appena tolta dal forno, fate intiepidire la torta nella tortiera per 5 minuti, quindi estraetela e fatela raffreddare su una gratella.
Tagliate quindi in due la torta: stendete 200 gr di confettura sulla torta servendovi di una spatola (11), quindi coprite con l'altra metà. Se la vostra confettura è piuttosto compatta, riscaldate la restante in un pentolino fino a portarla a bollore per stemperarla (12),
Sachertorte
poi setacciatela (13) e spennellatela sull'intera superficie della torta (14) anche sui bordi. Ponete quindi, nuovamente la torta su una gratella e lasciatela asciugare per almeno mezz'ora. Trascorso il tempo necessario, preparate la glassa per ricoprirla: tritate il cioccolato e fatelo sciogliere, in un altro pentolino sciogliete lo zucchero con l'acqua (15). Non appena lo zucchero sarà sciolto portate a bollore e lasciate cuocere a fuoco vivo per 2-3 minuti: la temperatura non dovrà superare i 106 gradi.
Sachertorte
Togliete il pentolino dal fuoco e unite il cioccolato sciolto (16) o ridotto in pezzi molto piccoli, quindi mescolate fino a che la ricopertura non diventerà bella liscia e senza grumi. Rovesciate immediatamente la glassa sulla torta (utilizzando una spatola riscaldata), ricoprendola in modo uniforme (17-18). Fate indurire la copertura e lasciate riposare la torta per almeno due ore, opzione raccomandata affinchè i vari profumi degli ingredienti si possano fondere.
Fate fondere il cioccolato fondente, mettetelo in un cornetto di carta forno e scrivete l'inconfondibile scritta "Sacher " sulla torta.
Ponete la vostra sacher torte su un piatto da portata,  accompagnandola con della panna semimontata e... guten Appetit!

Conservazione

Conservate la sachertorte sotto una campana di vetro, per 2-3 giorni al massimo.

 

Curiosità

Sicuramente la sacher torte non è da considerarsi un dolce leggero anzi, è sicuramente uno dei più calorici a causa della grande quantità di burro e zucchero e alla presenza di cioccolata e marmellata insieme... una vera bomba calorica! (però ne vale la pena!!)
Un fatto davvero curioso: la sacher è la torta preferita del regista Nanni Moretti che la cità anche nel suo film "Bianca" e che ha addirittura dato il suo nome alla sua casa di produzione: la Sacher film fondata nel 1987.

I consigli di Sonia

Per la copertura alternativa vi serviranno 280 g di cioccolato fondente tritato, 250 g di panna fresca liquida e 50 g di glucosio. In un tegame versate la panna e il glucosio, portate a sfiorare il bollore, quindi spegnete la fiamma e unite il cioccolato: mescolate finchè si sarà sciolto, poi versate immediatamente sulla torta (che avrete posto su una gratella con sotto un grosso piatto piano). Colate la glassa prima sui lati, per coprirli interamente, poi la centro, senza intervenire per ottenere un bell'effetto liscio. La torta dovrà rimanere in frigorifero per almeno 30 minuti. Con la glassa avanzata potete realizzare la scritta "Sachertorte"! Secondo la tradizione, la sacher andrebbe servita con un batuffolo di panna montata non dolce e una buona tazza di caffè o tè. Volendo insaporirla ulteriormente, potreste preparare la glassa classica con 100 ml di caffè invece che d'acqua. Se la torta non dovesse venire spazzolata interamente, ricordate che la temperatura migliore alla quale conservarla è di 16-18°.

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 1080 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


1080
Sonia-Gz ha scritto: Martedì 22 Aprile 2014  |  Rispondi »
@Silvia: Ciao Silvia meglio usare la glassa della ricetta altrimento il cioccolato fuso da solo, raffreddandosi si rapprenderà e diventerà duro.
1079
Sonia-Gz ha scritto: Martedì 22 Aprile 2014  |  Rispondi »
@Marta : Ciao Marta se ti è avanzato il cioccolato al latte ti consiglio di fare questa torta stracciatella! Per la Sacher meglio usare il cioccolato fondente!
1078
Marta ha scritto: Lunedì 21 Aprile 2014  |  Rispondi »
Ciao.... Ho una montagna di cioccolato al latte delle uova di Pasqua.... Posso sostituire il cioccolato fondente con quello... Se si mi dici come modificare le dosi anche dello zucchero eventualmente... Grazie mille
1077
Silvia ha scritto: Lunedì 21 Aprile 2014  |  Rispondi »
Molto buona ma posso usare il cioccolato fuso per guarnire la torta
1076
andrea ha scritto: Mercoledì 16 Aprile 2014  |  Rispondi »
io uso metà dello zucchero (a velo) per montare il burro e la restante metà con gli albumi.
1075
simona ha scritto: Lunedì 14 Aprile 2014  |  Rispondi »
e buonissima
1074
simona ha scritto: Lunedì 14 Aprile 2014  |  Rispondi »
e buonissima
1073
Gianna ha scritto: Giovedì 10 Aprile 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia, vorrei preparare la sacher senza glutine. È possibile sostituire la farina con la maizena o con la farina senza glutine (se la trovo) ? Grazie. Gianna
1072
Valentina ha scritto: Mercoledì 09 Aprile 2014  |  Rispondi »
Quindi, per capire, il procedimento indicato nel testo della ricetta non è quello corretto?
Lo zucchero non va aggiunto agli albumi montati a neve, ma al burro e uova? Avessi letto prima i commenti...
1071
caterina ha scritto: Martedì 08 Aprile 2014  |  Rispondi »
io non voglio fare la saccente... ma la caratteristica della sachertorte é proprio l'eccessiva dolcezza... e il sapore stucchevole.. che senso ha diminuire le dosi di zucchero nella copertura?!
10 di 1080 commenti visualizzati

Lascia un Commento