Salsa cocktail

Salse e Sughi
Salsa cocktail
89 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 25 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso
  • Nota: + il tempo di riposo in frigorifero

Presentazione

Salsa cocktail

La salsa cocktail, più nota in Italia come salsa rosa, è una salsa molto delicata e saporita a base di maionese e ketchup utilizzata in particolar modo come accompagnamento per il pesce ed i crostacei. Proprio per la sua delicatezza e il suo inconfondibile aroma di cognac, che esaltano il sapore del pescato, la salsa cocktail è molto apprezzata e molto usata per la preparazione di antipasti sfiziosi. Al posto del ketchup potete provare anche la salsa rubra, ovvero salsa rossa, una salsa molto saporita a base di pomodori e verdure che di sicuro aggiungerà un tocco di bontà in più!

Ingredienti
Worcestershire sauce 20 g
Cognac 15 g
Senape 5 g
Salsa Ketchup 100 g
per la maionese 300 g
Uova 2 tuorli a temperatura ambiente
Limoni succo 25 ml
Olio di semi 250 ml
Aceto 3 g
Pepe a piacere
Sale a piacere

Preparazione

Salsa cocktail

Per realizzare la salsa cocktail iniziate con la preparazione della maionese: prendete le uova a temperatura ambiente e dividete i tuorli dagli albumi. Ponete i tuorli in una ciotola dai bordi alti e salate (1) e pepate a vostro piacimento (2). Versate l’aceto (3) e incominciate a lavorare gli ingredienti con uno sbattitore elettrico.

Salsa cocktail

Mentre state montando le uova, versate anche l’olio di semi a filo molto lentamente (4); dovrete mescolare sempre nello stesso senso fino ad ottenere una salsa densa (per non far impazzire la maionese bisogna evitare di aggiungere troppo olio in una volta, impedendone il corretto emulsionamento con il tuorlo). Quando la maionese è montata (5), terminate aggiungendo il succo di limone (6);

Salsa cocktail

lavorate ancora con le fruste (7) fino ad ottenere una consistenza omogenea e compatta (8). A questo punto aggiungete il ketchup (9),

Salsa cocktail

mescolate bene con le fruste (10) e unite anche la worcestershire sauce (11) e il cognac (12).

Salsa cocktail

Aggiungete la senape (13) e mischiate  delicatamente il tutto (14): la salsa dovrà risultare densa; ponete la salsa per almeno 1 ora in frigorifero. Trascorso il tempo necessario, potrete servire la vostra salsa cocktail (15) e gustarla accompaganndola ad antipasti sfiziosi.

Conservazione

Conservate la salsa cocktail in un contenitore ermetico oppure coperta con la pellicola trasparente in frigorifero per 2-3 giorni al massimo. Si sconsiglia la congelazione.

Il consiglio di Sonia

Un grande classico come questo va preparato almeno una volta con la vostra maionese! Attenzione però: deve essere il più compatta e omogenea possibile.

Altre ricette

I commenti (89)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Daniele ha scritto: mercoledì 07 gennaio 2015

    @Sonia-Gz: ok grazie mille Sonia....

  • Eduardo Baird ha scritto: lunedì 29 dicembre 2014

    Cara Sonia, te comento que la salsa cocktail es un invento argentino. Aquí se la llama salsa golf. Fue creada por el científico (premio Nobel) Luis Federico Leloir en el club de golf al que acudía con sus amigos, para variar de la mayonesa en los emparedados que comían al final del juego. Al principio consistía solo en mayonesa y ketchup. Te deseo un felíz año nuevo. Eduardo.

  • Carlo ha scritto: martedì 23 dicembre 2014

    Il cognac può essere sostituito in qualche modo??

  • Daniele ha scritto: sabato 20 dicembre 2014

    ciao Sonia io sono un ragazzo celiaco e vorrei preparare una salsa cocktail co la tua ricetta, ma non posso utilizzare la salsa worcester perché contiene aceto di malto! con cosa posso sostituirla? io ho pensato di fare in emulsione di aceto di vino,miele e peperoncino....può essere una buona idea?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 07 gennaio 2015

    @Daniele:Ciao Daniele! Non te lo consiglio, potresti piuttosto provare con qualche goccia di tabasco smiley

  • ILEANA ha scritto: mercoledì 17 dicembre 2014

    Ricordavo che c'era la panna a questa ricetta....vedo anche nei commenti che c'era ma non sta più scritta nella descrizione della ricetta e nelle dosi...perchè???? grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 18 dicembre 2014

    @ILEANA:Ciao Ileana! Abbiamo perfezionato di recente questa ricetta smiley

  • Cristina ha scritto: giovedì 20 marzo 2014

    Sonia, perdonami, ma trovandosi sprovvisti della worc? Come la si potrebbe sostituite? La panna va bene quella non dolcificata, per dolci, che per l'appunto troviamo nel banco frigo, giusto?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 07 gennaio 2014

    @Dafne: Ciao, si può usare latte di soia o di riso! smiley

  • ely ha scritto: domenica 29 dicembre 2013

    @ily: la panna fresca la trovi nel banco frigo, è quasi sempre a lato del latte fresco e credo sia universale, cioè che vada bene sia per fare piatti salati che dolci. A differenza magari di quella da cucina o per dolci non da banco frigo

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 23 dicembre 2013

    @Lidia: Ciao, se la prepari prima puoi conservarla in frigorifero.

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 23 dicembre 2013

    @Ivan: Ciao, in frigo coperta con pellicola trasparente per 2-3 giorni al massimo.

10 di 89 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento