Sangria

Bevande
Sangria
138 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Dosi per: 8 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Sangria

La sangria è una tradizionale bevanda dolce e alcolica di origine spagnola, che viene solitamente servita fresca ed è tipicamente consumata fuori dai pasti.

Di umili derivazioni contadine, la sangria deriva il suo nome da sangre, cioè sangue, dato il suo colore rosso.

Della sangria non esiste una sola ricetta, ma tante varianti a seconda della zona della Spagna in cui si prepara; i suoi ingredienti base, in linea generale sono: vino rosso, frutta e zucchero.

Ingredienti
Vino rosso corposo 1 litro
Zucchero 120 g
Vaniglia 1 bacca
Cannella 2 stecche
Chiodi di garofano 6
Brandy (o Grand Marnier o Cointreau) 1 bicchierino
Mele 1
Arance 2
Limoni 2
Gassosa 500 ml
Pesche 2 piccole

Preparazione

Sangria

Ponete in un contenitore abbastanza capiente da contenere tutti gli ingredienti il vino (1), lo zucchero (2), il liquore, i chiodi di garofano, la cannella intera (3), la bacca di vaniglia  preventivamente incisa e il succo di un limone e di un’arancia: mescolate bene con un mestolo.

Sangria

Lavate la frutta:  togliete i torsoli alle mele e i noccioli alle pesche poi, senza sbucciarle, tagliatele a cubetti (4-5) ; tagliate a cubetti anche mezza arancia e mezzo limone non sbucciati le rispettive metà a rondelle sottili (6).

Sangria

Versate la frutta nel vino (7), mescolate il tutto (8) e riponete la sangria nel frigorifero per tutta la notte, coprendola con della pellicola trasparente(9);  al momento di servirla, aggiungete la gassosa e qualche cubetto di ghiaccio.

Consiglio

Se preferite dare alla sangrìa un gusto meno dolce, sostituite la gassosa con della soda, e se vi fa piacere potete aggiungere qualsiasi tipo di frutta voi vogliate, l’importante è che non sia troppo matura da spappolarsi. Ricordatevi che per far si che la sangria sia saporita, dovete farla macerare con i suoi ingredienti almeno per due o tre ore (meglio prepararla il giorno prima). Per quanto riguarda il vino da usare ecco alcuni consigli: Bonarda non frizzante, Cannonau di Sardegna, Salice Salentino rosso.

Curiosita'

Di sangria ne esiste anche una versione chiara: in Catalogna, infatti si usa prepararne una a base di spumante (o vino bianco) al posto del vino rosso

Altre ricette

I commenti (138)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • maria ha scritto: lunedì 20 aprile 2015

    @Sonia-Gz: ciao Sonia, posso utilizzare la vanillina al posto della bacca di vaniglia visto il grande quantitativo che dovro' preparare e la cannella in polvere? se si' in quante quantità? grazie!

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 21 aprile 2015

    @maria: Ciao Maria, sarebbe più opportuno utilizzare le bacche di entrambe perché meno incidenti sul sapore e molto più profumate. Ad ogni modo la vanillina non la consiglio mai nelle ricette, invece la cannella puoi provare ad aggiungere mezzo 1-2 grammi a seconda dei tuoi gusti smiley un saluto!

  • Antonio ha scritto: lunedì 30 marzo 2015

    Salve, non avendo spazio in frigo volevo sapere se può macerare anche a temperatura ambiente o se questo può creare problemi

  • Sara ha scritto: mercoledì 11 marzo 2015

    @sonia-gz come vino andrebbe bene il primitivo del Salento? nell'etichetta c'è scritto che ha un aroma di mirtilli more e ciliegie visciole e che va bene accompagnato a piatti piccanti o formaggi forti. io la sangria la facevo insieme a una cena messicana. fammi sapere la tua idea grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 12 marzo 2015

    @Sara: Ciao Sara penso sia perfetto smiley

  • Bobby ha scritto: domenica 15 febbraio 2015

    Ciao, ottima ricetta, tutto perfetto, volevo chiederti solo una cosa, per quanto tempo posso conservarla? Grazie in anticipo

  • bobby ha scritto: martedì 03 febbraio 2015

    Ciao, cosa si potrebbe usare al posto del brandy?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 03 febbraio 2015

    @bobby:Ciao! Puoi provare col liquore che preferisci!

  • naty ha scritto: martedì 30 dicembre 2014

    ottima!!!

  • Fabiola ha scritto: lunedì 22 dicembre 2014

    Le pesche in questo periodo non si trovano con cosa posso sostituirle? E' possibile mettere le pesche sciroppate ? Ciao

  • marcellus ha scritto: venerdì 28 novembre 2014

    Ciao ho una domanda siccome mia moglie è allergica alle pesche con quale fritta sarebbe più indicato sostituirle?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 21 gennaio 2015

    @marcellus: Ciao, puoi provare con l'uva.

  • Anna ha scritto: giovedì 27 novembre 2014

    Ciao a tutti, con che cosa si può sostituire il coriandolo? fresco da me non si trova...

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 14 aprile 2015

    @Anna: ciao Anna, potresti provare con dell'anice stellato! 

  • Cristina ha scritto: domenica 16 novembre 2014

    Ciao, ho seguito questa ricetta alla lettera e devo dire che la sangria che ho fatto è decisamente ottima.

10 di 138 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento