Sarde ripiene

Secondi piatti
Sarde ripiene
14 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 10 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Ecco un’idea sfiziosa per cucinare le sarde (o se preferite le alici) senza lische: un sandwich di pesce ripieno di profumato e gustoso pesto al basilico.

Un semplicissimo secondo piatto, economico e particolare, da preparare in poco tempo per tutti gli amanti del pesce azzurro.

per le sardine
Sardine medie 16 (circa 500-600 gr)
Uova 1
Pangrattato q.b.
Pesto alla Genovese 50 g
per friggere
Olio di semi di arachide q.b.

Preparazione

Sarde ripiene

Eliminate le teste (1) e le interiora (2) delle sarde, quindi apritele a libro ed estraete la lisca centrale (3).

Sarde ripiene

Sciacquatele velocemente e poggiatele,  su della carta assorbente da cucina, quindi tamponatele (4) per asciugarle bene. 
Se volete preparare il pesto da voi, date un occhiata alla nostra ricetta cliccando qui.
Prendete una sarda e poggiatela con la pelle rivolta verso il basso; ponete al centro di essa un po’ di pesto  (5) poi poggiatevi sopra la seconda alice con la pelle rivolta verso l’esterno (6).

Sarde ripiene

In un piatto fondo, sbattete un uovo con una forchetta e, in un altro, versate del pangrattato. Passate i "sandwich di sarde " nell’uovo sbattuto (7) e successivamente nel pangrattato (8), poi friggeteli in olio caldo ma non bollente (9) facendoli dorare su entrambi i lati. Una volta dorati, ponete le sarde fritte a sgocciolare su della carta assorbente da cucina, salate e poi servitele ancora calde.

Consiglio

Volendo, al posto delle sarde, potete realizzare questa ricetta anche con le alici. In alternativa al pesto, potete utilizzare un trito di prezzemolo, aglio e pepe e , per rendere ancora più ricca la pietanza, inserite un pezzetto di caciocavallo, provola o mozzarella.

Altre ricette

I commenti (14)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Rosalinda ha scritto: domenica 27 ottobre 2013

    Ciao Sonia, ho fatto questa ricetta ed è una vera squisitezza!!! Grazie!

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 02 ottobre 2013

    @Camilla: fritte sono più gustose ma puoi provarle anche in forno smiley

  • Camilla ha scritto: mercoledì 25 settembre 2013

    La cottura in forno rimane comunque valida per la buona riuscita della ricetta? Grazie in anticipo! smiley

  • Veronica ha scritto: lunedì 01 ottobre 2012

    Buonissime,come tutte le tue ricette d'altronde!smiley Io,seguendo una ricetta di mia mamma,le faccio anche cuocere nel sugo,con un ripieno di mollica di pane ammorbidita nel latte,trito di prezzemolo e aglio,un uovo,grana grattugiato,sale e pepe!Col sughetto rimanente ci condisco gli spaghetti,una bontà! Un bacio e grazie d'esistere!

  • laura ha scritto: domenica 13 maggio 2012

    provate...buonissime..e il sito e'di grande aiuto..grazieeee

  • stefania rita calandrino ha scritto: lunedì 08 novembre 2010

    L'idea è deliziosa ...ma ...le due sarde non tenderanno a scollarsi l'una dall'altra ? il ripieno non tenderà a scollarsi ?e quindi a disperdersi in padella? possibile che il pangrattato riesca a tenerle incollate ? per il resto sembra tutto molto interessante !

  • mariaf ha scritto: domenica 07 marzo 2010

    Penso che siano deliziose, io la conoscevo con la mollica di pane e spezie.......

  • cristina ha scritto: domenica 07 marzo 2010

    grazie!!!!!non uso più i libri di cucina è bellissimo

  • barbara.b ha scritto: venerdì 06 novembre 2009

    Per caso ho scoperto questo sito ...ne sono innamorata! Lo consulto anche di notte. GRANDI...!

  • pesca ha scritto: sabato 31 ottobre 2009

    fatte.....buonissime !!!

10 di 14 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento