Sautè di cozze e vongole

Sautè di cozze e vongole
  • Difficoltà:
    Media
  • Cottura:
    20 min
  • Preparazione:
    10 min
  • Dosi per:
    4 persone
  • Costo:
    Medio
  • Nota Aggiuntiva: + il tempo per la pulizia dei molluschi

Fregola con cozze vongole e ceci

Sautè di cozze e vongole

La sautè di cozze e vongole è un secondo piatto ricco di sapore da preparare velocemente e con pochi e semplici ingredienti, come pomodoro, olio, aglio, prezzemolo e vino bianco, che esaltano il naturale sapore dei molluschi utilizzati. Con il termine sautè, di origine francese, si indica quella particolare tecnica di cottura nella quale i cibi vengono fatti saltare in padella a fuoco vivo; questa tecnica viene generalmente usata per i molluschi, cozze e vongole principalmente, ed è anche considerata un metodo di cottura salutare in quanto vengono usati pochi condimenti, nel nostro caso addirittura nessuno per la fase di apertura dei molluschi.

 

Ingredienti
Molluschi cozze 1 kg
Molluschi vongole 1 kg
Aglio 3 spicchi
Olio extravergine di oliva 1/2 bicchiere
Pepe macinato fresco a piacere
Pomodori salsa fresca 6-8 cucchiai (o concentrato 4 cucchiai)
Prezzemolo triatato 2 cucchiai

Preparazione

Sautè di cozze e vongole
Per preparare la sautè di cozze e vongole iniziate innanzitutto con la pulizia dei molluschi. Per pulire le cozze mettete i frutti di mare in una bacinella capiente, quindi sciacquateli bene sotto l’acqua fresca corrente (1). Con un movimento energico staccate manualmente la barbetta, o bisso, che fuoriesce dalle valve (2) (per facilitare l'operazione è possibile impugnare il bisso con un canovaccio). Sempre sotto l’acqua sfregate energicamente le cozze, utilizzando una paglietta d'acciaio (oppure una spazzola rigida), per eliminare ogni impurità (3).
Sautè di cozze e vongole
Per pulire le vongole lavate sotto acqua corrente (4) e verificate, battendole una ad una su un tagliere, che non via sia della sabbia al loro interno (5). Tagliate i pomodorini a spicchi (6) e tritate il ciuffo di prezzemolo.
Sautè di cozze e vongole
Dopo aver pulito con cura i molluschi, fateli aprire mettendo in una pentola le cozze (7) e poi le vongole (8). Coprite con un coperchio e fate cuocere a fuoco vivo per far aprire le valve (9).
Sautè di cozze e vongole
Non appena tutti i molluschi si saranno aperti, (10), separate le cozze e le vongole dal liquido di cottura con l’aiuto di un colino a maglie fitte (11). Tenete da parte il liquido di cottura. In un tegame versate l’olio e spremete tre spicchi d’aglio (12).
Sautè di cozze e vongole
Fate soffriggere qualche istante e aggiungete i pomodorini tagliati in precedenza (13), fateli rosolare 1-2 minuti a fuoco dolce e poi versate il liquido di cottura dei molluschi che avete messo da parte (14). Durante la cottura insaporite a vostro piacimento con del pepe macinato (15).
Sautè di cozze e vongole
Per ultime, aggiungete le cozze e le vongole e fatele insaporire brevemente con il sughetto (16). Unite infine il prezzemolo tritato (17). Spegnete il fuoco (18) e servite quindi la sautè di cozze e vongole ben calda eventualmente accompagnata da fette di pane abbrustolite.

Conservazione

Si consiglia di consumare il sautè di cozze e vongole appena pronto, ben caldo. Si può conservare in frigorifero per 1 giorno al massimo, in un contenitore ermetico. I molluschi puliti, si possono conservare crudi in una ciotola piena d'acqua fredda e in frigorifero per 12 ore.

Consiglio di Sonia

Spesso i pescivendoli propongono di pulirvi le cozze, per evitarvi la lunga e noiosa fatica; in genere però per i molluschi questa è una procedura traumatica, in quanto le cozze vengono inserite in macchine con rulli abrasivi. La pulizia delle cozze con le macchine comporta la fuoriuscita del liquido in esse contenuto; spesso i pescivendoli ricordano che questa procedura è consigliabile solo in caso di consumo pressochè immediato. La fuoriuscita del liquido contenuto nelle cozze, fa si che venga persa una parte del "sapore di mare" che inevitabilmente le renderà più asciutte e meno gustose; quindi, a meno che le cozze non siano veramente sporchissime, il nostro consiglio è di evitare la pulizia meccanica e di preferire quella manuale.

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 20 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


20
gi. ha scritto: Sabato 17 Maggio 2014  |  Rispondi »
@Francesca: scusami intendevo le vongole. Comunque il procedimento e' lo stesso solo che le vongole prima vanno spurgare in acqua e sale
19
gi. ha scritto: Sabato 17 Maggio 2014  |  Rispondi »
@Francesca: ciao ti rispondo io che sono napoletana! In una pentola metti uno spicchio di aglio e del vino bianco. Coprire col coperchio e a fiamma alta lascia aprire le cozze. Spero fi esserti stata utile!
18
Francesca ha scritto: Martedì 01 Aprile 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia smiley non ho capito se per far aprire le vongole devo mettere mezzo bicchiere di vino bianco....???? Nelle cozze si! grazie
17
guru ha scritto: Lunedì 11 Febbraio 2013  |  Rispondi »
Non riesco assolutamente a salvare nei miei preferiti questa ricetta. Qualcuno ha lo stesso problema?
Grazie
16
Chiara ha scritto: Sabato 08 Dicembre 2012  |  Rispondi »
Ottima e veloce ricetta! Davvero squisita! Io ho aggiunto un pizzico di peperoncino al sugo!! Scarpetta assicurata!
15
Beata ha scritto: Venerdì 07 Settembre 2012  |  Rispondi »
Gli devo cucinare proprio oggi.Sapevo la procedura, pero mi e rimasto il dubbio se posso oprire insieme le cozze con le vongole.Adesso ho capito.grazie mille e buon appetito a tutti. P.s. Perche abbiamo indole di ordinare ste cose in un ristorante e paghre dei bei soldi che si possono fare semplicemente a casa.Siamo viziati?
14
Sonia-Gz ha scritto: Venerdì 24 Agosto 2012  |  Rispondi »
@luca: Le cozze no, vanno solo pulite molto bene i gusci (magari con una paglietta di acciaio) e tolto il bisso, per le vongole puoi lasciarle un'oretta in acqua e sale, ma per far si di non trovare la sabbia il procedimento più veloce è prenderle una a una e picchiarle tre volte su un'assetta di legno (non troppo forte, come se volessi bussare diciamosmiley: se c'è sabbia la vongola di apre immediatamente e la devi buttare. Ciao! Sonia
13
luca ha scritto: Venerdì 24 Agosto 2012  |  Rispondi »
Domanda? Le cozze e le vongole vanno messe a bagno in acqua fredda salata qualche ora prima?
12
camillo ha scritto: Mercoledì 15 Agosto 2012  |  Rispondi »
davvero buono..ottima ricetta grazie mille
11
Sonia-Gz ha scritto: Martedì 24 Luglio 2012  |  Rispondi »
@elysa: certo! ottima idea!
10 di 20 commenti visualizzati

Lascia un Commento