Scones

Dolci e Desserts
Scones
121 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 15 min
  • Dosi per: 18 pezzi
  • Costo: basso
  • Nota: Più 15 minuti per il riposo dell'impasto

Presentazione

Scones

Per gli inglesi, prendere il tè è un momento tradizionale, che si ripete durante la giornata dalla mattina fino alle famose cinque del pomeriggio, quando il tè viene accompagnato da diverse leccornie dolci o salate.
Uno degli immancabili delicatessen che vengono serviti, in tutta l'Inghilterra con il tè, sono gli scones, morbidi paninetti rotondi, dal sapore neutro, che vengono farciti o con ingredienti dolci o con ingredienti salati.
Gli scones richiedono davvero pochi minuti per essere preparati e hanno una lievitazione breve, che avviene direttamente durante la cottura.
Noi vi proponiamo una versione dolce degli scones, farciti con confettura e crème fraiche: in realtà la tradizione del cream tea richiede la clotted cream, una panna molto densa e con un alto contenuto di grassi. Se non trovate nè l'una nè l'altra, il formaggio che si avvicina di più come consistenza e sapore è il nostro mascarpone e potete usarlo in alternativa.
Sperimentate gli scones con le farciture che volete, scatenate la vostra fantasia e buon tè a tutti!

Ingredienti per 18 scones
Farina 00 220 gr q.b. per la spianatoia
Burro a temp ambiente 50 gr
Sale 2 g
Latte 150 ml
Zucchero 5 g
Lievito chimico in polvere 10 g
per spennellare
Uova 1
Latte 1 cucchiaio
per farcire
Confettura di fragole (a piacere) 200 gr
Crème fraîche oppure clotted cream o mascarpone 250 gr

Preparazione

Scones

Per preparare gli scones, su di una spianatoia (o in una ciotola) disponete la farina 00, aggiungete il sale (1), il lievito chimico in polvere (2) e lo zucchero (3), dando loro la classica forma a fontana.

Scones

Aggiungete il burro a temperatura ambiente (4) e ammorbiditelo con le mani, amalgamandolo alla farina (5). Aggiungete il latte  al centro dell'impasto (6) e

Scones

impastare con le mani (o con planetaria munita di foglia a velocità media), fino ad ottenere un composto compatto e un po’ appiccicoso (7-8), Avvolgete il panetto ottenuto con la pellicola e lasciate riposare in frigorifero per 15-20 minuti (9).

Scones

Trascorso questo tempo, riprendete il panetto di impasto (10) e stendetelo, con il mattarello, in una sfoglia alta circa 1,5 cm. Con un tagliapasta tondo, del diametro di 6,5 cm, ricavate dei dischi (12), saranno circa 18, e

Scones

poneteli su una leccarda, ricoperta di carta forno (13). Sbattete un uovo con un cucchiaio di latte e spennellate la superficie degli scones (14). Infornate in forno statico già caldo a 200° per 15 minuti (ventilato 180° per 10 minuti). Sfornate gli scones, che risulteranno ben dorati (15), e lasciateli raffreddare su una gratella.

Scones

Quando saranno intipiediti, divideteli a metà (16) e farciteli con un cucchiaino di confettura di fragole, o d altra frutta a vostro piacere, e crème fraiche (17). Ecco pronti i vostri scones (18), buon tè!

Conservazione

Conservate gli scones non farciti in un sacchetto di plastica ben chiuso fino a 3-4 giorni.
Potete congelare gli scones già cotti non farciti, per poi scongelarli a temperatura ambiente quando ne avrete bisogno.

Curiosità

L'origine degli scones è da rintracciare in Scozia, dove veniva preparata una focaccia non lievitata cotta sulla piastra e tagliata poi in piccoli triangoli. Quando poi è stato introdotto il lievito istantaneo, gli scones sono divenute le piccole e morbide focaccine da tè che ancora oggi conosciamo.
La parola scone ha origini incerte, probabilmente riprende il nome di una cittadina scozzese, ma sicuramente è molto antica: la prima menzione sull'Oxford English Dictionary risale al 1513.

Il consiglio di Sonia

Gli scones, in sé, non sono né dolci né salati. Quindi versatilissimi! Possono essere farciti con qualsiasi cosa, compresi salumi e formaggi, o aromatizzati direttamente nell’impasto in mille modi: salati, con semi di finocchio, di sesamo, timo, maggiorana o qualsiasi altra spezia; dolci, con uvetta, frutta secca, gocce di cioccolato o mirtilli. Questa caratteristica, unita alla facilità di preparazione, li rende perfetti per un buffet o una festa di compleanno.

Altre ricette

I commenti (121)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Lucia ha scritto: lunedì 06 aprile 2015

    Buonissimi, io ho sostituito il latte con lo yogurt bianco, sono venuti più soffici e sono rimasti morbidi anche i giorni dopo!

  • Luisa ha scritto: mercoledì 18 marzo 2015

    @chef luca: sì spennellati con tuorlo e latte! Io mi riferisco al sapore di farina che rimane dopo cottura, quando li taglio per farcirli

  • antonio ha scritto: domenica 15 marzo 2015

    Mi sono venuti 18 pezzi molto bassi e forse poco lievitati: ho usato una bustina di lievito da 7 grammi di panetteria. Cosa posso aver sbagliato ?

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 16 marzo 2015

    @antonio: Ciao antonio dovevi usare il lievito per dolci smiley 10 grammi! 

  • stefi ha scritto: domenica 15 marzo 2015

    posso fare a meno di farcire con prosciutto e piselli l'impasto salato?

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 16 marzo 2015

    @stefismileyuoi farcirli come preferisci smiley 

  • rosa ha scritto: venerdì 13 marzo 2015

    ciao Sonia! sto facendo gli scones ma dopo la cottura assomigliano più a biscotti che a piccoli panini.. non sono cresciuti quasi per niente.. quale può essere l'errore?

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 13 marzo 2015

    @rosa: Ciao Rosa forse hai steso la pasta troppo sottile! 

  • chef luca ha scritto: giovedì 12 marzo 2015

    @Luisa: gli hai spennellati bene con il latte prima di infornarli, di solito serve anche per togliere la farina in eccesso ...

  • Luisa ha scritto: sabato 07 marzo 2015

    In attesa della risposta, ho provato a preparare l'impasto e ritagliare già gli scones la sera prima! Stamattina l'ho tirato fuori dal frigo 5 min prima di infornarli...buonissimi! Mi sono da poco trasferita a cambridge e devo dire che sono davvero simili agli originali..ho solo aggiunto un po' più zucchero per gusto personale! Unica nota: rimane un sentore di farina dopo la cottura. Posso metterne meno o sostituire il latte con panna per ovviare? Grazie mille

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 17 marzo 2015

    @Luisa: ti ringrazio dei complimenti! Sarebbe meglio non modificare la ricetta: togliendo farina otterrai un composto più liquido e si modificherà il risultato finale! A presto smiley

  • Luisa ha scritto: venerdì 06 marzo 2015

    Ciao, vorrei sapere se posso preparare l'impasto la sera prima per poi cucinarli alla mattina per colazione? Grazie mille

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 13 maggio 2015

    @Luisa: Ciao Luisa, puoi conservare l'impasto degli scones coperto con pellicola in frigorifero e cucinarli il giorno dopo smiley

  • Francesca ha scritto: giovedì 29 gennaio 2015

    Grazie mille Sonia

  • Francesca ha scritto: domenica 25 gennaio 2015

    Ciao Sonia, domanda sciocca forse, ma il lievito richiesto nella ricetta è quello per dolci o lievito di birra?

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 26 gennaio 2015

    @Francesca:Ciao! E' il lievito chimico per dolci

10 di 121 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento