Scones

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Cottura:
    15 min
  • Preparazione:
    15 min
  • Costo:
    Basso
  • Nota Aggiuntiva: Più 15 minuti per il riposo dell'impasto

Scones alla zucca

Scones

Per gli inglesi, prendere il tè è un momento tradizionale, che si ripete durante la giornata dalla mattina fino alle famose cinque del pomeriggio, quando il tè viene accompagnato da diverse leccornie dolci o salate.
Uno degli immancabili delicatessen che vengono serviti, in tutta l'Inghilterra con il tè, sono gli scones, morbidi paninetti rotondi, dal sapore neutro, che vengono farciti o con ingredienti dolci o con ingredienti salati.
Gli scones richiedono davvero pochi minuti per essere preparati e hanno una lievitazione breve, che avviene direttamente durante la cottura.
Noi vi proponiamo una versione dolce degli scones, farciti con confettura e crème fraiche: in realtà la tradizione del cream tea richiede la clotted cream, una panna molto densa e con un alto contenuto di grassi. Se non trovate nè l'una nè l'altra, il formaggio che si avvicina di più come consistenza e sapore è il nostro mascarpone e potete usarlo in alternativa.
Sperimentate gli scones con le farciture che volete, scatenate la vostra fantasia e buon tè a tutti!

Ingredienti per 18 scones
Farina 00 220 gr q.b. per la spianatoia
Burro a temp ambiente 50 gr
Sale 2 gr
Latte 150 ml
Zucchero 5 gr
Lievito chimico in polvere 10 gr
per spennellare
Uova 1
Latte 1 cucchiaio
per farcire
Confettura di fragole (a piacere) 200 gr
Crème fraîche oppure clotted cream o mascarpone 250 gr

Preparazione

Scones
Per preparare gli scones, su di una spianatoia (o in una ciotola) disponete la farina 00, aggiungete il sale (1), il lievito chimico in polvere (2) e lo zucchero (3), dando loro la classica forma a fontana.
Scones
Aggiungete il burro a temperatura ambiente (4) e ammorbiditelo con le mani, amalgamandolo alla farina (5). Aggiungete il latte  al centro dell'impasto (6) e
Scones
impastare con le mani (o con planetaria munita di foglia a velocità media), fino ad ottenere un composto compatto e un po’ appiccicoso (7-8), Avvolgete il panetto ottenuto con la pellicola e lasciate riposare in frigorifero per 15-20 minuti (9).
Scones
Trascorso questo tempo, riprendete il panetto di impasto (10) e stendetelo, con il mattarello, in una sfoglia alta circa 1,5 cm. Con un tagliapasta tondo, del diametro di 6,5 cm, ricavate dei dischi (12), saranno circa 18, e
Scones
poneteli su una leccarda, ricoperta di carta forno (13). Sbattete un uovo con un cucchiaio di latte e spennellate la superficie degli scones (14). Infornate in forno statico già caldo a 200° per 15 minuti (ventilato 180° per 10 minuti). Sfornate gli scones, che risulteranno ben dorati (15), e lasciateli raffreddare su una gratella.
Scones
Quando saranno intipiediti, divideteli a metà (16) e farciteli con un cucchiaino di confettura di fragole, o d altra frutta a vostro piacere, e crème fraiche (17). Ecco pronti i vostri scones (18), buon tè!

Conservazione

Conservate gli scones non farciti in un sacchetto di plastica ben chiuso fino a 3-4 giorni.
Potete congelare gli scones già cotti non farciti, per poi scongelarli a temperatura ambiente quando ne avrete bisogno.

Curiosità

L'origine degli scones è da rintracciare in Scozia, dove veniva preparata una focaccia non lievitata cotta sulla piastra e tagliata poi in piccoli triangoli. Quando poi è stato introdotto il lievito istantaneo, gli scones sono divenute le piccole e morbide focaccine da tè che ancora oggi conosciamo.
La parola scone ha origini incerte, probabilmente riprende il nome di una cittadina scozzese, ma sicuramente è molto antica: la prima menzione sull'Oxford English Dictionary risale al 1513.

I consigli di Sonia

Gli scones, in sé, non sono né dolci né salati. Quindi versatilissimi! Possono essere farciti con qualsiasi cosa, compresi salumi e formaggi, o aromatizzati direttamente nell’impasto in mille modi: salati, con semi di finocchio, di sesamo, timo, maggiorana o qualsiasi altra spezia; dolci, con uvetta, frutta secca, gocce di cioccolato o mirtilli. Questa caratteristica, unita alla facilità di preparazione, li rende perfetti per un buffet o una festa di compleanno.

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 101 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


101
Sonia-Gz ha scritto: Mercoledì 26 Marzo 2014  |  Rispondi »
@Elisa : Ciao, puoi provare.
100
Elisa ha scritto: Mercoledì 26 Marzo 2014  |  Rispondi »
Sonia al posto del burro posso mettere olio di oliva?
99
Charliecha ha scritto: Lunedì 03 Marzo 2014  |  Rispondi »
@Sonia-Gz: grazie della risposta Sonia!infatti mi ero confusa con i macarons.Ho provato comunque a colorare gli scones con il colorante gel rosso e sono venuti dei graziosi paninetti rosa smiley li ho farciti con lemon curd e marmellata di ciliegie,mooolto sfiziosi!
98
Rosario ha scritto: Lunedì 17 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Li ho provati oggi, molto soffici. La prossima volta aggiungerò dell'uvetta.
97
Sonia-Gz ha scritto: Lunedì 10 Febbraio 2014  |  Rispondi »
@Charliecha: Ciao, meglio coloranti liquidi o in polvere. Quelli che dici tu probabilmente sono i !macarons.
96
Charliecha ha scritto: Lunedì 10 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia!È possibile colorare l'impasto con del colore per alimenti in gel?Sono per caso proprio gli scones quei deliziosi pasticcini colorati che si vedono a volte nelle pasticcerie più trendy o nelle sale da tè o mi sto confondendo??Grazie!
95
Russstikkk ha scritto: Sabato 01 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Se volessi sostituire il lievito chimico cn il lievito di birra ,che dosi mi consigli ?
Grz mille
94
ginevra ha scritto: Mercoledì 22 Gennaio 2014  |  Rispondi »
molto buoni grazie mille
93
Elisa ha scritto: Domenica 05 Gennaio 2014  |  Rispondi »
@elsa: si puoi sostituirlo,io lo faccio sempre anche nei dolci tranne ovviamente ke per i biscotti e la pasta frolla,devi mettere 40 gr di olio,io metto quello normale olio d'oliva extravergine. La proporzione se vuoi usarla per altre dosi è il peso dell'olio è l'80% del peso del burro,esempio se la ricetta prevede 50 gr di burro la formula è 50 x 80:100. Baci e spero di averti aiutato
92
symy ha scritto: Lunedì 30 Dicembre 2013  |  Rispondi »
consiglio,al posto della clotted cream, mascarpone con un goccio di panna liquida, il tutto montato con la frusta. Il sapore è proprio simile!!
10 di 101 commenti visualizzati

Lascia un Commento