Sedani rigati alla crema di carciofi

Primi piatti
Sedani rigati alla crema di carciofi
31 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 25 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

I sedani rigati con crema di carciofi, formano un primo piatto gustoso e consistente, poiché i carciofi, ricchi di fibre, sono vegetali abbastanza sazianti, anche se di per sé poco calorici; questo primo piatto può essere preparato con i carciofi freschi per buona parte dell’anno, in quanto questi ortaggi sono formati da varietà sia invernali che primaverili, presenti quindi quasi tutto l’anno; nel caso non li trovaste freschi, potrete realizzare i sedani rigati con crema di carciofi con dei cuori di carciofi surgelati.

Ingredienti
Carciofi 6
Brodo vegetale q.b.
Burro 60 g
Pepe macinato a piacere
Sale q.b.
Prezzemolo tritato 1 cucchiaio
Olio extravergine di oliva 3 cucchiai
Aglio 1 spicchio
Cipolle 1 bianca o dorata

Preparazione

Sedani rigati alla crema di carciofi

Prima di maneggiare i carciofi proteggetevi le mani con dei guanti per evitare che diventino nere, oppure strofinatele bene con del succo di limone; se ne terrete mezzo a portata di mano, e ogni tanto vi strofinerete le mani vi aiuterà a salvaguardarle!
Preparate una grande ciotola contenente dell’acqua acidulata (nella quale avrete spremuto del succo di limone) dove porre mano a mano i carciofi appena puliti: questo eviterà che diventino neri.

Sedani rigati alla crema di carciofi

Dopo aver tagliato i gambi dei carciofi, togliete le foglie esterne più spesse, fino ad arrivare a quelle tenere, poi , con un coltello, tagliate via le sommità più dure e dividete i carciofi a metà;

Sedani rigati alla crema di carciofi

con l’aiuto di uno scavino o di un cucchiaino, estraete la barbetta interna; tagliate ogni carciofo a quarti e poi a pezzetti; mondate anche i gambi pelandoli con un pelapatate o un coltellino, togliete la scorza esterna più dura e tagliateli a piccoli pezzetti.

Sedani rigati alla crema di carciofi

In un tegame schiacciate 1 spicchio d’aglio, fatelo rosolare leggermente nell’olio e nel burro, assieme alla cipolla tagliata a fettine sottili (o tritata); aggiungete i carciofi e i loro gambi e fateli cuocere per 15/20 minuti, aggiungendo del brodo vegetale ogni qualvolta i carciofi si asciughino troppo; alla fine della cottura, unite del prezzemolo tritato, pepate e salate secondo i vostri gusti.

Sedani rigati alla crema di carciofi

Ponete i due terzi dei carciofi in un passaverdure e poi frullateli per ottenere una crema fine; aggiungete eventualmente del brodo vegetale per rendere la crema di carciofi fluida al punto giusto.

Sedani rigati alla crema di carciofi

Ponete la crema di carciofi in un tegame assieme ai carciofi a pezzetti che avete tenuto da parte (che se volete, potete tritare a pezzi più piccoli); lessate i sedani rigati in abbondante acqua salata lasciandoli ben al dente, poi scolateli, aggiungeteli al condimento di carciofi precedentemente preparato, fateli saltare qualche istante e impiattate.

Sedani rigati alla crema di carciofi

Consiglio

Volendo, potete sostituire a vostro piacere, i sedani rigati con un altro formato di pasta, come per esempio, penne, tagliatelle, reginette, paccheri, rigatoni, tortiglioni, ecc…

Altre ricette

I commenti (31)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • peppe ha scritto: domenica 27 luglio 2014

    ma le olive come devono essere, ci vogliono

  • Marcyella ha scritto: venerdì 11 aprile 2014

    Sembra buonissima. Stasera la faccio e poi vi dico....

  • Paco ha scritto: sabato 05 aprile 2014

    meravigliosa la crema!!

  • kate ha scritto: domenica 21 aprile 2013

    fatti... sono veramente buoni!!! smileysmileysmileysmiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 29 marzo 2013

    @Carlotta: Si Carlotta i carciofi andavano puliti meglio! smiley vedrai che la prossima volta andrà meglio!

  • Carlotta ha scritto: venerdì 29 marzo 2013

    Buona..... Ma é venuta piena di filamenti. Ho pulito male i carciofi?? Non li ho frullati abbastanza?? smiley(

  • Esther ha scritto: martedì 19 marzo 2013

    Ho provato questa ricetta (ma senza il prezzemolo, che non avevo). Favolosa!!!

  • Blanca ha scritto: mercoledì 13 febbraio 2013

    Che delizia! Grazie a questa ricetta mi sono "buttata" a pulire i carciofi freschi, non ci avevo mai provato pensando che fosse difficile....invece visto il risultato, questo piatto lo rifaró di sicuro!

  • GIORGIO ha scritto: domenica 22 aprile 2012

    Ho fatto la ricetta con delle modifiche in termini di burro e olio, i carciofi uso quelli piccoli, per capirci il tipo che si userebbe per metterli sotto olio. Per il resto nulla da segnalare.A chi sono venuti amarostici considera che troppo limone se viene assorbito e poi cotto lascia un amaro come retrogusto o peggio amaro e basta.

  • pietro ha scritto: giovedì 19 aprile 2012

    provate aggiungendo acciughe...un cannonata

10 di 31 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento