Soufflè al formaggio

Soufflè al formaggio
81 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 40 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Soufflè al formaggio

Il soufflé è una preparazione classica in cucina, di origine francese, e può essere sia in versione dolce che salata.
Il soufflé al formaggio è realizzato con ingredienti semplici come il burro, la farina,  il latte fresco e i  tuorli d’uovo, il tutto unito ad albumi montati a neve e insaporito con l’aggiunta di Parmigiano ed Emmentaler grattugiati.
La preparazione del soufflè al formaggio non è così complessa come potrebbe sembrare: la fase più critica per la buona riuscita della ricetta è la cottura, ma, seguendo alla lettera alcune semplici regole, il vostro soufflé risulterà soffice e gonfio a dovere.
Il soufflè aò formaggio è ideale da servire come antipasto per una cena elegante.

Ingredienti
Burro 40 g
Sale q.b.
Noce moscata 1 pizzico
Parmigiano reggiano grattugiato 100 gr
Emmentaler grattugiato 200 gr
Farina tipo 00, 80 gr
Latte fresco 250 ml
Uova tre tuorli e tre albumi
Olio di oliva q.b.

Preparazione

Soufflè al formaggio

Per realizzare il soufflé al formaggio iniziate dalla preparazione della besciamella: fate sciogliere il burro in una pentola a fuoco dolce (1), quindi unite la farina e, utilizzando una frusta a spirale, mescolate fino a farla incorporare perfettamente, senza fare grumi (2). Aggiungete il latte e, continuando a mescolare, fate addensare il tutto, infine unite un pizzico di noce moscata e aggiustate di sale e pepe (3).

Soufflè al formaggio

A parte grattugiate il parmigiano e l’Emmentaler, quindi uniteli alla besciamella ancora calda (4). Dividete ora gli albumi dai tuorli e aggiungete questi ultimi al composto mescolando bene per amalgamare tutti gli ingredienti (5).

Soufflè al formaggio

Trasferite il composto in una bacinella e lasciatelo raffreddare. Nel frattempo montate a neve gli albumi (7) e incorporateli delicatamente al composto, muovendo una spatola dal basso verso l'alto (8). Se necessario, aggiustate di sale. A questo punto preparate delle strisce di carta da forno alte circa 7-8 cm e lunghe quanto la circonferenza delle cocotte in cui andrete a mettere il soufflé. Posizionate le strisce all’esterno di ogni cocotte e fermatele con un pezzo di spago (9) (in questo modo, quando durante la cottura il soufflé comincerà a gonfiarsi, non avrà modo di uscire dallo stampo lateralmente e si espanderà solo in verticale).

Soufflè al formaggio

Spennellate ora gli stampi con dell’olio di oliva (10) e riempiteli per 2/3 con l’impasto che avete precedentemente preparato (11), quindi infornateli in forno preriscaldato a 160° per 35 minuti. Una volta cotti i soufflé (12), spegnete il forno e lasciateli riposare per 2-3 minuti. Trascorso questo tempo estraete i soufflé al formaggio e serviteli subito.

Conservazione

Il soufflé al formaggio non può essere conservato: va mangiato al momento.

Consiglio

Potete preparare i vostri soufflé sia in un contenitore unico, sia in piccoli contenitori individuali; ricordatevi, in entrambi i casi, di riempire lo stampo che deciderete di usare per circa 2/3 della capienza.

Se lo desiderate, potete sostituire il Parmigiano con del pecorino grattugiato o dei formaggi più forti, per insaporire ancora di più il soufflé.

Alcuni consigli per l’ottima riuscita di un soufflé:

-per la cottura in forno usate dei contenitori di porcellana o pirex;
-oliate il contenitore del vostro soufflé fino al bordo, operazione che lo aiuterà a gonfiarsi,
- non montate troppo gli albumi: più saranno montati a neve ferma, più aria ci sarà al loro interno e il soufflé avrà difficoltà a gonfiarsi bene. Ricordate di unire gli albumi al composto solo all’ultimo momento,
- regole importantissime: non aprite il forno durante la cottura poichè lo sbalzo di temperatura farebbe “sgonfiare” immediatamente il vostro soufflé. Una volta pronti i vostri soufflé, lasciateli in forno spento per un paio di minuti e, quando li andrete ad estrarre, fate attenzione anche alle correnti d’aria.
- Servite immediatamente il soufflé, perché ricordate che “ gli ospiti possono aspettare, il soufflé no”!

Altre ricette

I commenti (81)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • silvia ha scritto: venerdì 15 maggio 2015

    e' normale che l interno rimanga molto umido....non riesco a capire se dovevano cuocere ancora oppure se e' la consistenza normale!!!

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 15 maggio 2015

    @silvia: CIoa Silvia! Un pò umido è normale rimanga... non troppo però!

  • silvia ha scritto: giovedì 09 aprile 2015

    utilizzando uova grandi quante ne servirebbero??

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 25 maggio 2015

    @silvia: ciao Silvia, servirebbero circa 150 grammi di uova! Prova a romperne una delle tue e vedi a quanti grammi corrisponde!

  • silvia ha scritto: domenica 05 aprile 2015

    ciao! grazie e tanti auguri....

  • silvia ha scritto: domenica 05 aprile 2015

    con queste dosi quanti souffle escono??

  • Sonia Peronaci ha scritto: domenica 05 aprile 2015

    @silvia:Ciao Silvia, 4 soufflè!

  • Angela ha scritto: giovedì 26 marzo 2015

    Sì può preparare il composto il giorno prima e aggiungere gli albumi al momento della preparazione finale

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 11 maggio 2015

    @Angela :Ciao Angela, per il sufflè non è consigliabile: andrebbe cotto immediatamente e consumato subito dopo! smiley 

  • Simone ha scritto: mercoledì 11 marzo 2015

    Le proporzioni di latte-burro-farina sono assolutamente sbagliate, come dice più sopra Luca: per la besciamella dovrebbero essere rispettivamente 1 - 1 - 10

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 12 marzo 2015

    @Simone: Ciao Simone. esistono molte varianti per fare la besciamella smiley in base all'utilizzo che devi farne regoli la quantità di latte,farina e burro smiley

  • alessio ha scritto: mercoledì 11 febbraio 2015

    al posto della cocotte si può utilizzare qualcos'altro?

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 12 febbraio 2015

    @alessio:Ciao, potresti provare con degli stampini in alluminio!

  • rosa ha scritto: domenica 01 febbraio 2015

    Non si gonfiato molto e dentro era diciamo crudo

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 02 febbraio 2015

    @rosa:Ciao Rosa! E' probabile che tu debba lasciarlo un pò di più in forno: la temperatura dei forni casalinghi purtroppo tende ad essere imprecisa e per preparazioni come il soufflè una piccola imprecisione può vanificare il risultato!

  • melissa ha scritto: martedì 13 gennaio 2015

    ciao Sonia , io ho in casa l'asiago , lo posso usare al posto dell'emmental ??

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 13 gennaio 2015

    @melissa:sì andrà bene anche l'asiago, risulterà meno intenso come sapore.

  • margherita ha scritto: giovedì 08 gennaio 2015

    Ciao Sonia, posso preparare i soufflè in anticipo, magari anche il giorno prima e tenerli in frigo? Magari tirandoli fuori dal frigo un pò prima di cuocerli?

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 08 gennaio 2015

    @margherita:Ciao Margherita! Per il soufflè non è consigliabile: andrebbe cotto immediatamente e consumato subito dopo smiley

10 di 81 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento