Spaghetti aglio olio e peperoncino

Primi piatti
Giallozafferano - Barilla La qualità degli ingredienti fa la differenza in ogni ricetta
Spaghetti aglio olio e peperoncino
104 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 5 min
  • Cottura: 10 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: molto basso

Presentazione

Spaghetti aglio olio e peperoncino

Gli spaghetti aglio olio e peperoncino sono uno dei piatti più semplici della cucina italiana: eppure, nonostante la loro estrema semplicità o forse proprio per questo, sono certamente uno dei piatti più amati e diffusi tanto nelle famiglie quanto nelle locande che propongono menu rustici e genuini! Il gusto piccante del peperoncino, quello ricco del buon olio extravergine di oliva ed infine il profumo dell’aglio rendono unico e squisito questo umile piatto. Come per tutte le ricette più semplici, anche per gli spaghetti aglio, olio e peperoncino  bisogna però utilizzare qualche accortezza se si vuole ottenere un risultato eccellente: largo quindi a ingredienti di prima qualità, e occhio alla cottura, rigorosamente al dente!

Ingredienti
Spaghetti N°5 400 g
Aglio (1 spicchio) 10 g
Peperoncino fresco piccante 10 g
Olio extravergine di oliva 50 g
Sale q.b.
Prezzemolo 5 g
Vai alle ricette con Spaghetti N°5

Spaghetti N°5

I nuovi Spaghetti N°5 Barilla sono ancora più buoni. Il segreto? Una nuova combinazione di grani duri eccellenti e trafile ridisegnate nei minimi dettagli, con la cura e la passione di chi fa pasta da oltre cent’anni.

Scopri tutte le ricette

Preparazione

Spaghetti aglio olio e peperoncino

Per preparare gli spaghetti aglio, olio e peperoncino, tuffateli in abbondante acqua salata a piacere per cuocerli al dente (1). Durante la cottura della pasta, dedicatevi al condimento: incidete il peperoncino fresco nel senso della lunghezza (2) e rimuovetene i semi, amari e troppo piccanti (3).

Spaghetti aglio olio e peperoncino

Tagliate quindi il peperoncino a striscioline finissime (4). Sminuzzate il prezzemolo (5), fino a ridurlo ad un trito fine. Scaldate l’olio in una larga padella antiaderente (6)

Spaghetti aglio olio e peperoncino

E soffriggetevi dolcemente lo spicchio d’aglio sbucciato e il peperoncino (7). Dopo qualche minuto, rimuovete l’aglio (8), e aggiungete un mestolo di acqua di cottura della pasta (9).

Spaghetti aglio olio e peperoncino

Scolate gli spaghetti al dente, e buttateli in padella (10). Insaporite con il prezzemolo tritato (11) e saltate per un paio di minuti, fino al raggiungimento del grado di cottura desiderato, aggiungendo un altro po’ di acqua di cottura se necessario. Gustate i vostri spaghetti aglio olio e peperoncino ben caldi (12)!

Conservazione

Gli spaghetti aglio olio e peperoncino vanno preparati e consumati al momento.

Il consiglio di Sonia

A noi gli spaghetti aglio olio e peperoncino piacciono così, nudi e veraci, dal gusto autentico delle cose più semplici. Ma se volete renderli un po’ più ricchi, potete aggiungere in padella qualche pomodorino tagliato a metà, e una manciata di foglie di basilico. Et voilà, gli spaghetti aglio olio e peperoncino in edizione estiva sono serviti!

Pasta Lunga Barilla Pasta Lunga Barilla Scopri tutte le ricette

I commenti (104)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • pietro ha scritto: sabato 29 agosto 2015

    NO mia cara ne' pomodori (troppo dolci) ne' basilico....forse due filetti di acciughe come nell VERO piatto romanesco...sorry!

  • ESMERALDA ha scritto: lunedì 24 agosto 2015

    una variante ....sciogliere un po di ricotta(dosi ad occhio) fresca di pecora con qualche cucchiata dell' l'acqua di cottura della pasta infine aggiungiamo questa cremina all'aglio e olio..e ovviamente parmigiano.Buon appetito!

  • Julio ha scritto: sabato 15 agosto 2015

    Ciao cari Desde la argentina abbiamo fatto gli spaguetti molto buoni Grazie pero tutto Cuanto mi manca la italia

  • furio ha scritto: sabato 15 agosto 2015

    Alla risposta di Sonia, ma sicuro, questo è un piatto storico, assoluto. se poi vogliamo divertirci a variare OK, nulla lo vieta. il pecorino dici; penso a un pecorino delicato, che non invada troppo, perché il formaggio, qualunque sia, ti impasta il palato, e il dosaggio diventa essenziale per non fare una porcata. il bello di questo piatto che ti "scivola" in bocca, lanciamo la sfida, ognuno dica la sua !

  • Furio ha scritto: sabato 15 agosto 2015

    approfitto per salutare Sonia smiley ho letto tante variazioni, probabilmente saranno tutte buone ma... ... ... il parmigiano no, non sono d'accordo. questa a mio parere è una ricetta che sa di "Sud" di mare, di sole... infatti l'acciuga, che non c'entra, la vedo bene, anche se si stravolge l'origine. proviamo allora con un formaggio più vicino all'origine del piatto, una ricotta stagionata pugliese ad es. oppure, Sonia, che formaggio pensi che potrebbe andare ?

  • Sonia Peronaci ha scritto: sabato 15 agosto 2015

    @Furio: Ciao, per aggiungere un più sapore senza "sconvolgere" troppo il piatto si potrebbe aggiungere del pecorino! Che ne pensi? Anche se ti confesso che gli spaghetti aglio olio e peperoncino per me sono già sublimi così! smiley

  • carmelo 57 ha scritto: venerdì 14 agosto 2015

    cara Sonia, io uso due varianti alla tua ricetta: la prima è che nello step 8 della ricetta l'aglio lo sminuzzo finemente e non lo tolgo, perché quando aggiungo il mestolo/i di acqua di cottura (1 ogni 100 gr di pasta) continuo per altri 5/10 minuti la cottura dell'olio, acqua di cottura, prezzemolo, peperoncino e aglio. la seconda è che grattugiamo la pasta con formaggio e aggiungiamo pangrattato rigorosamente tostato senza olio. Provala, una ricetta che i miei amici mi fanno realizzare nelle riunioni. saluiti carmelo 57

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 14 agosto 2015

    @carmelo 57: Ciao Carmelo! Grazie per i tuoi preziosi suggerimenti! smiley

  • Marzia ha scritto: mercoledì 12 agosto 2015

    Spesso "personalizzo" questa spaghettata che amo particolarmente, con una grattugiata di bottarga direttamente nel piatto...

  • Paolo ha scritto: giovedì 30 luglio 2015

    Suggerisco di aggiungerci del prezzemolo che li "sgrassa" (scusa il termine !) un po'. Complimenti per le ottime ricette che porponi ! A presto. Paolo

  • Pietro ha scritto: giovedì 25 giugno 2015

    Se mi permettete vorrei aggiungere un consiglio alla signora Sonia che a il problema di non sentire l'aglio oltre alla ricetta di g. Zafferano direi di aggiungere con la cottura degli spaghetti in acqua 2 spicchi alio che poi a fine cottura vengano buttati via ...addirittura avremo anche l'aroma dell'aliio all'interno dello spaghetto un cordiale saluto a tutti

  • Jacopo ha scritto: sabato 06 giugno 2015

    @abramo: grazie dell'idea! Tempo fa in un momento di follia avevo messo del pangrattato per ottenere l'effetto che descrivi ma aveva asciugato completamente l'olio ed era divenuto, come descrivi tu, una "pappetta". Proverò!

10 di 104 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento