Spaghetti alla Carbonara

Primi piatti
Giallozafferano - Barilla La qualità degli ingredienti fa la differenza in ogni ricetta
Spaghetti alla Carbonara
809 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 10 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: molto basso

Presentazione

Spaghetti alla Carbonara

L'origine degli spaghetti alla carbonara è alquanto combattuta: qualcuno la attribuisce ai carbonari umbri che avrebbero fatto conoscere questo piatto ai romani nel diciannovesimo secolo, qualcun altro invece sostiene che l'inventore sia Ippolito Cavalcanti, nobile napoletano che pubblicò questa ricetta in un suo libro.
Si dice anche che gli spaghetti alla carbonara nacquero durante la seconda guerra mondiale quando gli Americani portarono in grandi quantità il bacon e le uova in polvere, che facevano parte delle razioni militari; dall'estro dei cuochi romani nacque cosi questo piatto semplice e al tempo stesso molto gustoso.

Ingredienti
Spaghetti N°5 350 g
Guanciale 150 g
Pecorino 100 g
Pepe secondo i gusti
Uova 4 tuorli +1 intero
Vai alle ricette con Spaghetti N°5

Spaghetti N°5

I nuovi Spaghetti N°5 Barilla sono ancora più buoni. Il segreto? Una nuova combinazione di grani duri eccellenti e trafile ridisegnate nei minimi dettagli, con la cura e la passione di chi fa pasta da oltre cent’anni.

Scopri tutte le ricette

Preparazione

Spaghetti alla Carbonara

Per preparare gli spaghetti all carbonara mettete sul fuoco una pentola contenente abbondante acqua che, a bollore, salerete moderatamente, in considerazione del fatto che la pasta ha già un condimento molto sapido a base di pancetta e pecorino. Nel frattempo tagliate il guanciale in dadini o listarelle (1), mettetelo in un tegame antiaderente, senza l’aggiunta d’olio e lasciatelo sul fuoco (2) fino a quando il grasso diventerà trasparente e leggermente croccante (3), quindi togliete dal fuoco e lasciate intiepidire leggermente.

Spaghetti alla Carbonara

Rompete le uova in una ciotola (4), sbattetele (5) quindi unite il pecorino (5), il pepe macinato (secondo i gusti)

Spaghetti alla Carbonara

e mescolate per bene il tutto aiutandovi con una frusta (7) fino ad ottenere un composto omogeneo (8), quindi mettete a cuocere la pasta (9).

Spaghetti alla Carbonara

Nel frattempo, unite il guanciale al composto (10) e, quando la pasta sarà pronta, senza saltarla sul fuoco, scolatela, versatela nella ciotola (11) e amalgamatela unitamente alla salsa precedentemente preparata (12). Servite gli spaghetti alla carbonara immediatamente e, all'occorrenza, aggiungete altro pecorino e pepe nero macinato.

Conservazione

Consigliamo di mangiare gli spaghetti alla carbonara appena fatti!

Curiosità

La pasta prediletta dagli amanti della carbonara sono senza dubbio gli spaghetti, anche se, dato il particolare tipo di condimento molto cremoso, non sono da disdegnare altri tipi di pasta lunga, come ad esempio spaghetti alla chitarra, di sezione quadrata, oppure i vermicelli, più grossi degli spaghetti, o i bucatini, con foro centrale.

Come pastorizzare le uova

Leggi la scheda completa: Come pastorizzare le uova

Consiglio

Le uova sbattute non dovrebbero mai essere unite alla pasta sul fuoco perchè si cuocerebbero e questo guasterebbe la cremosità del sugo: le uova devono essere mescolate alla pasta una volta scolata, nella ciotola dove sono state sbattute. La ricetta originale non prevede l'utilizzo della panna: basta amalgamare il pecorino con le uova per ottenere la giusta pastosità, lasciando al contempo il piatto più leggero. Volendo, è una possibile variante, come quella che prevede l'uso di metà dose di pecorino e metà parmigiano. Per alleggerire la ricetta potete sostituire il guanciale con la pancetta, anche affumicata, facendola saltare in una pentola antiaderente senza olio.

Vuoi dare un tocco creativo a questa ricetta? Vuoi dare un tocco creativo a questa ricetta? Provala con gli
Spaghetti quadrati

I commenti (809)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • Franco ha scritto: venerdì 24 giugno 2016

    Dato che anche in casa mia l'uovo crudo non è apprezzato, devo saltare per ca. 30-40 secondi la pasta in padella con l'uovo. Per ritardare la coagulazione dell'uovo e mantenere la cremosità aggiungo un pochino di latte. Non modifica il sapore e garantisce lo scopo.

  • gjankys ha scritto: mercoledì 22 giugno 2016

    A tutti i lettori: Scusate ma ci scrive per dire che l'uovo non gli piace è inutile che stia a perde tempo mangi qualcos'altro e non interferisca sulla carbonara..grazie

  • Eneag ha scritto: mercoledì 15 giugno 2016

    Complimenti e grazie per la ricetta da sbavo

  • Ilario ha scritto: martedì 14 giugno 2016

    Ciao, complimenti per aver scritto tutto il testo con un dito mera chimera ???????? Un mio amico romano mi ha detto che gli spaghetti alla carbonara secondo ricetta originale prevede: un tuorlo d'uovo per ogni persona più 1 Uovo intero... Una volta terminata la cottura della pasta, scolare e lasciare un po' d'acqua in maniera che gli spaghetti non restino asciutti, buttare la pasta nella padella dove si è rosolato il guanciale, accendere il fuoco medio per 2 minuti (renderà il guanciale un po' più croccante ma morbido all'interno con un filo d'acqua) Togliere dal fuoco, aggiungere le uova col pecorino romano. Et voilà... Cotto e mangiato! ????????????

  • mera chimera ha scritto: lunedì 13 giugno 2016

    ma cosa state dicendo???? orrore il pastone con uova pecorino e pancetta!!! si fa cosi' se la volete speciale! mettete a bollire l'acqua e salate poco prima che cominci a bollire intanto tagliate a dadini di poco meno di un cm il guanciale affumicato ( o pancetta affumicata, o guanciale normale. Evitate se possibile le buste con i dadini gia' pronti, sono stragrassi, non stagionati e l'affumicatura e' fatta chimicamente e puzza ) poi mettete in un tegame antiaderente i dadini e fateli rosolare a fiamma viva cosi' diventano croccanti ma rimangono morbidi dentro. Se vi scappano di cottura aggiungete un cucchiaio di acqua che si amalgamera' con il sughino uscito dai dadini. Trucco importante 1 !!! Buttate la pasta e state attenti che poco prima di essere al dente dovete scolarli lasciando un dito d'acqua nella pentola!!!!!! Una volta fatto questo rimettete sul fuoco e aggiungete il guanciale mescolando in fretta per qualche secondo trucco importante 2 !!! Togliete dal fuoco la pentola , spostatela su un fornello freddo e spegnete il fuoco!! buttate immediatamente i rossi d'uovo e mescolate bene cosi' si amalgama con l'acqua rimasta e il guanciale e sa meno di uovo crudo. Buttate il pecorino e il pepe a volonta'. Fatto! e si sporca meno roba da lavare ( io tolgo l'albume in un bicchiere capiente da mettere in frigo, a cui aggiungo sale pepe origano e semi di lino o altro e ci faccio una o due crepes nella stessa padella dove ho cotto il guanciale ..buonissime !!) Sappiatemi dire, se non altro per lo sbattimento che mi son fatta a scrivere con un dito solo!!! Grazieee!! per 4 persone io metto 5 rossi d'uovo, e assolutamente senza albume!

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 14 giugno 2016

    @mera chimera:Ciao Mera chimera, la ricetta della carbonara conosce tante varianti che derivano da tradizioni familiari che si perdono nella notte dei tempi. Sceglierne una fra tutte è un'ardua impresa, noi cerchiamo sempre di proporre la versione maggiormente diffusa anche se è difficile mettere tutti d'accordo. Sono sempre ben accette in questo spazio le condivisioni delle altre varianti, grazie per il tuo contributo!

  • Jo ha scritto: sabato 11 giugno 2016

    Ottima direi, ma io preferisco farla saltare 'qualche istante' poiché l'uovo crudo in famiglia non piace, sono da sbavamento ugualmente!!

  • Il marchese di Posillipo ha scritto: sabato 11 giugno 2016

    Discreta descrizione, d'altro canto si tratta di una ricetta, come detto, banale. Opinabile la pubblicità barilla, pasta mediocre.

  • gino ha scritto: sabato 11 giugno 2016

    alla ricetta originale o aggiunto un pizzico di origano secco per sentirla piu profumata e il sentir meno il gusto del l,uovo fresco

  • Guisito ha scritto: giovedì 09 giugno 2016

    Io, al posto del pepe o peperoncino ci ho messo un pizzico di 'nduia calabrese,, ancora non l'ho magiato, vi farò sapere come è.

  • Anna de sanctis ha scritto: mercoledì 08 giugno 2016

    Ma proprio nn si possono risaltare, a me nn piace l'uovo crudo...

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 08 giugno 2016

    @Anna de sanctis: Ciao Anna se preferisci puoi saltarli ma la carbonara non risulterà cremosa! 

10 di 809 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI