Spaghetti alla puttanesca

Primi piatti
Giallozafferano - Barilla La qualità degli ingredienti fa la differenza in ogni ricetta
Spaghetti alla puttanesca
94 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 20 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Spaghetti alla puttanesca

Gli spaghetti alla puttanesca sono un primo piatto  molto apprezzato e richiesto dai turisti che si trovano a gustare i sapori della cucina italiana; vengono preparati con pomodoro, acciughe, capperi, olive nere, peperoncino e prezzemolo.
Sull’ origine del colorito nome di questi spaghetti, varie sono le teorie e le leggende che si raccontano, le più delle quali ci riconducono alle case di appuntamento dove, per attirare gli avventori, venivano cucinati questi veloci e saporiti spaghetti.

Le regioni dove gli spaghetti alla puttanesca vengono tipicamente preparati sono Lazio e Campania.

Ingredienti
Spaghetti N°5 400 g
Olive nere denocciolate 100 gr
Capperi sotto sale 1 cucchiaio
Pomodori maturi e sodi 500 gr
Aglio 1-2 spicchi
Prezzemolo tritato 2 cucchiai
Olio extravergine di oliva 5 cucchiai
Sale q.b.
Peperoncino fresco (o pepe) a piacere
Acciughe (alici) sotto sale 8 filetti
Vai alle ricette con Spaghetti N°5

Spaghetti N°5

I nuovi Spaghetti N°5 Barilla sono ancora più buoni. Il segreto? Una nuova combinazione di grani duri eccellenti e trafile ridisegnate nei minimi dettagli, con la cura e la passione di chi fa pasta da oltre cent’anni.

Scopri tutte le ricette

Preparazione

Spaghetti alla puttanesca

Per preparare gli spaghetti alla puttanesca, lavate i pomodori sotto l'acqua corrente e praticate un'incisione a croce (1) sui pomodori e scottateli in acqua bollente per un minuto (2); quindi scolateli con una schiumarola, fateli intiepidire e pelateli prelevando la pelle che verrà via facilmente grazie al taglio fatto prima (3).

Spaghetti alla puttanesca

Togliete i semi all'interno (4) e tagliateli poi a piccoli cubetti (5), per saperne di più sul taglio delle verdure clicca qui (come tagliare le verdure), e tenete da parte i pomodori così tagliati. Dissalate sotto l’acqua corrente le acciughe e i capperi, poi asciugateli bene; tritate grossolanamente le acciughe e tritate l'aglio e tagliate a rondelle il peperoncino fresco, privato dei semi (6);

Spaghetti alla puttanesca

tritate i capperi e tagliate le olive nere a rondelle (7). Quindi in una padella capiente mettete a scaldare l'olio (8), aggiungete l'aglio tritato (9) lasciate rosolare per un minuto

Spaghetti alla puttanesca

aggiungete le acciughe tritate (10) e il peperoncino lasciate insaporire (11), quando le acciughe cominciano a sciogliersi unite anche le olive nere tagliate (12)

Spaghetti alla puttanesca

e i capperi (13), lasciate cuocere per un paio di minuti e versate in padella anche i pomodori tagliati (14), e unite anche metà dose di prezzemolo tritato (15) lasciate cuocere per 10-15 minuti a fuoco dolce e

Spaghetti alla puttanesca

nel frattempo lessate la pasta in abbondante acqua salata (16), una volta cotta scolatela al dente e versatela in padella insieme al sugo (17), fate saltare per qualche minuto e aggiungete il restante prezzemolo tritato (18)! Gli spaghetti alla puttanesca sono pronti per essere serviti!

Conservazione

Gli spaghetti alla puttanesca possono essere conservati in frigorifero per un paio di giorni all'interno di un contenitore chiuso ermeticamente. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Se i pomodori non sono di stagione potete preparare gli spaghetti alla puttanesca con della passata di pomodoro o dei pelati!

Vuoi dare un tocco creativo a questa ricetta? Vuoi dare un tocco creativo a questa ricetta? Provala con gli
Spaghetti quadrati

I commenti (94)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Glauco ha scritto: martedì 10 maggio 2016

    Ricetta perfetta, saporita e sfiziosa al punto giusto.. .. Ho provato anche la variante con olive verdi (lo confesso, avevo finito le nere, eheh..), e devo dire che non è poi male.. grazie..

  • Iole bologna ha scritto: lunedì 18 aprile 2016

    Ottmo mi piace molto! 

  • sandro ha scritto: sabato 02 aprile 2016

    Buongiorno io la ho un pochino rivisitata togliendo le acciughe e mettendo della pancetta affumicata ( lodevole naturalmente a chi non piacciono le acciughe ) piatto da richiedere il bissssssssssssss naturalmente x chi ho cucinato

  • Norka janet ha scritto: giovedì 10 marzo 2016

    Mi piace

  • cristina ha scritto: venerdì 19 febbraio 2016

    Speciali e molto gustosi

  • Patrizia ha scritto: martedì 02 febbraio 2016

    Grazie.Ottima spiegazione.Ottimo piatto!

  • lino fasciana ha scritto: venerdì 29 gennaio 2016

    UNA VERA E PROPRIA RICETTA NN ESISTE... CMQ APREZZO MOLTO LE VOSTRE RICETTE SEMPLICI E DESCRITTE MOLTO BENE.

  • Gessica ha scritto: giovedì 21 gennaio 2016

    le acciughe si possono omettere?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 21 gennaio 2016

    @Gessica: ciao gessica, se preferisci puoi ometterle ma il gusto sarà diverso!

  • orni ha scritto: mercoledì 20 gennaio 2016

    Tanto tempo fa una mia amica l,ha cucinata ma io ricordo un sapore di aceto possibile?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 21 gennaio 2016

    @orni: ciao! Probabilmente aveva utilizzato del vino per sfumare! 

  • CLAUDIA ha scritto: sabato 02 gennaio 2016

    Io aggiungo anche qualche funghetto sott'olio

10 di 94 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento