Spaghetti alle vongole

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Cottura:
    20 min
  • Preparazione:
    20 min
  • Dosi per:
    4 persone
  • Costo:
    Medio
  • Nota Aggiuntiva: + il tempo di ammollo delle vongole

Zuppa di vongole

Spaghetti alle vongole

Gli spaghetti con le vongole sono uno dei piatti più famosi ed apprezzati della tradizione culinaria Napoletana, dove sono più conosciuti come "vermicelli con le vongole". Anche se ormai gli spaghetti alle vongole vengono preparati in ogni angolo del mondo, è impossibile per chi si reca a Napoli non provare questo piatto delizioso, magari gustandoli in riva al mare. Le vongole migliori da utilizzare per gli spaghetti sono le veraci, pescate nei nostri mari, dal frutto polposo e molto saporito!

Ingredienti
Spaghetti 400 gr
Vongole 1 kg
Aglio 1 spicchio
Prezzemolo 1 mazzetto
Olio di oliva extravergine q.b.
Pepe macinato q.b.
Sale grosso q.b.

Preparazione

Spaghetti alle vongole
Per preparare gli spaghetti alle vongole, controllate che non contengano sabbia: picchiettatele una ad una su un tagliere dalla parte dell'apertura(1). Se uscirà della sabbia scura significa che la vongola sarà piena di sabbia e sarà quindi da buttare. Eliminate anche quelle che presentano il guscio rotto. Poi ponete le vongole in un colapasta poggiato su una ciotola e sciacquatele più volte (2) sotto acqua corrente: terminate quando nella ciotola non si vedrà più sabbia. Versate un filo d'olio in una pentola capiente (3) e uno spicchio di aglio sbucciato e fatelo rosolare qualche istante.
Spaghetti alle vongole
Scolate bene le vongole e versatele nel tegame (4): coprite con il coperchio (5) e accendete il fuoco vivace: in questo modo le valve si apriranno con il calore. Dovrete spegnere il fuoco immediatamente dopo la completa apertura (6), per non compromettere la tenerezza del frutto di mare con una cottura troppo prolungata.
Spaghetti alle vongole
Scolate le vongole (7) e conservate il liquido di cottura che si sarà formato. Sgusciatene metà (8) (potete anche decidere di saltare questo passaggio). Poi portate a bollore abbondante acqua e salate a piacere (9)
Spaghetti alle vongole
quindi cuocete gli spaghetti (10), dovrete scolarli a metà cottura (potete scegliere uno spaghetto dalle dimensioni più grandi e dalla superficie porosa per rendere il piatto più cremoso). Mentre la pasta cuoce, tritate finemente il ciuffo di prezzemolo (11); poi in un'ampia padella versate un filo 'olio e uno spicchio di aglio intero (facoltativo), quindi versate il liquido di cottura delle vongole filtrato (12) e fatelo addensare qualche minuto
Spaghetti alle vongole
poi unite parte del prezzemolo tritato (13) e gli spaghetti scolati a metà cottura (14) (conservate dell'acqua di cottura). Proseguite la cottura degli spaghetti in padella, come per la pasta risottata e unite le vongole sgusciate (15)
Spaghetti alle vongole
poi unite quelle intere (16) e il restante prezzemolo (17); se necessario potete aggiungere qualche mestolo di acqua di cottura. Spegnete il fuoco e servite gli spaghetti alle vongole ben caldi (18)!

Conservazione

Consigliamo di mangiare gli spaghetti alle vongole appena fatti, ma se lo desiderate potete conservarli in frigorifero per un giorno al massimo, chiusi con un contenitore ermetico.
Se non consumate subito le vongole, potete conservarle in frigorifero in una ciotola piena di acqua o avvolte in un panno inumidito.

Curiosità

La tradizione degli spaghetti alle vongole ha anche delle varianti, in particolare a Napoli ci sono due modi per prepararli con o senza pomodoro. In ogni famiglia, poi, ci sono i sostenitori di una o l'altra ricetta, in ogni caso in entrambi i casi è un peccato non assaggiarli.

I consigli di Sonia

Le vongole più indicate per la preparazione di questo piatto sarebbero quelle veraci che però, sono state soppiantate quasi ovunque da quelle asiatiche, dal gusto meno deciso. Se volete preservare il sapore mediterraneo di questo piatto, potete sostituire le veraci con le telline: data la dimensione ridotta, impiegherete molto più tempo per assaporarle, ma il risultato sarà memorabile.

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 189 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


189
michela ha scritto: Lunedì 01 Settembre 2014  |  Rispondi »
scusa non ti offendere ma da buon campana lo spsghetto e vongole non si fa cosi sei molto lontana la cosa assurda e che hai sgusciato le vongole la vongola va mangiata estraendola dal guscio con la bocca scusami
188
rosa ha scritto: Lunedì 01 Settembre 2014  |  Rispondi »
li ho preparati son venuti benissimo - grazie Sonia
187
MARA ha scritto: Lunedì 01 Settembre 2014  |  Rispondi »
GRAZIE VOI MI AVETE IPARATTO TANDO I CUCINA CISONO COSSE CHE NOSO FARE ET IO VEGO QUI SUISTO ACERCARE???
186
Luisa ha scritto: Mercoledì 20 Agosto 2014  |  Rispondi »
Secondo me è fondamentale lasciare le vongole a bagno per una mezzora in acqua e sale. Poi durante la cottura faccio sfumare con mezzo bicchiere di vino.
185
Liliana ha scritto: Mercoledì 06 Agosto 2014  |  Rispondi »
Come mai avete tolto la parte iniziale dello spurgo in acqua salata?
184
triestina ha scritto: Lunedì 28 Luglio 2014  |  Rispondi »
io le faccio spurgare la sabbia in acqua fredda salata . una anziana signora,cuoca di vecchia data in una osteria tipica triestina mi disse che lei ci mette un pochino di brendi e un poco " de pan grata" pane grattato , per adensare il sughetto, che dopo aver mangiato la pasta puoi intingere anche il pane. (far la soppetta)
io lafaccio cosi e vi assicuro che non rimane niente in piatto.
183
Mario ha scritto: Sabato 26 Luglio 2014  |  Rispondi »
la variante personale e che non faccio il soffritto con aglio e olio nella padella. Scolo il "brodo" delle vongole poi in un tegame metto olio q.b. verso il brodino delle vongole aggiungo dell'aglio a pezzetti ed aggiungo la passata di pomodoro, peperoncino q.b. e a discrezione.Quando il composto tende ad concentrarsi, metto le vongole nel tegame per circa due minuti a fuoco bassissimo, poi spengo il tutto ponendovi del prezzemolo tritato fresco. Il tutto lo uso per condire gli spaghetti una volta cotti al dente.
182
Francesca ha scritto: Domenica 20 Luglio 2014  |  Rispondi »
Grazie di questa ricetta, sono venute buonissime, piatto spettacolare!
181
Lucrezia ha scritto: Mercoledì 09 Luglio 2014  |  Rispondi »
Io lo spaghetto alle vongole lo faccio diversamente le vongole le faccio aprire nel frattempo butto gli spaghetti e le do una mezza cottura nel frattempo in un tegame largo ci metto olio aglio tritato e prezzemolo lascio rosolare con qualche vongola con il guscio poi ci aggiungo quelle sgusciate le faccio evaporare con un po' di brandy a metà cottura ci aggiungo gli spaghetti e li lascio cuocere nellintingolo aggiungendo il liquido delle vongole e se non basta un
mestolo di acqua di cottura e poi li servo🍤🍤🍤
180
lino ha scritto: Domenica 22 Giugno 2014  |  Rispondi »
Tutte le ricette vanno bene ma Rigorosamente bianche e da una variante napoletana grattugiata di tarallo tipico e parmigiano amalgamando il tutto in un saltapasta ! Le vongole gon il guscio .ps assaggiare x poi giudicare
10 di 189 commenti visualizzati

Lascia un Commento