Spaghetti con astice in bellavista

Primi piatti
Spaghetti con astice in bellavista
37 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 20 min
  • Dosi per: 4 persone

Presentazione

Gli spaghetti all'astice in bellavista sono un primo piatto davvero di grande effetto, poiché si presentano ottimamente, sono invitanti e saporitissimi, grazie alla cottura dell’astice che avviene nel sugo di pomodoro, che ne trattiene tutto il sapore.

Al contrario di quanto possa sembrare, la preparazione di questo piatto sofisticato sarà davvero semplice ed anche abbastanza veloce.

Ingredienti
Astice 2 da 500 gr l'uno
Scalogno 1
Aglio 2 spicchi
Olio extravergine di oliva 1/2 bicchiere
Prezzemolo tritato 3 cucchiai
Pomodori passata 750 ml
Vino bianco 1/2 bicchiere
Spaghetti 400 g
Sale q.b.
Pepe a piacere
Fumetto di pesce disidratato 1 cucchiaino

Preparazione

Preparate il trito di scalogno e fatelo appassire nell’olio insieme agli spicchi di aglio interi che toglierete non appena diventeranno dorati.

Prendete gli astici (l’ideale sarebbero degli astici vivi, ma se non ve la sentite di metterli vivi in una pentola d’acqua bollente, vi consiglio di comprare quelli congelati) e divideteli a metà per il lungo con un trinciapollo, rompete (con l'aiuto di uno schiaccianoci) le pareti delle chele (in modo che la carne in esse contenuta rilasci i liquidi saporiti che contiene) e metteteli nel tegame insieme allo scalogno.

Fateli saltare qualche istante, sfumate con il vino bianco e poi aggiungete la passata di pomodoro (che deve essere piuttosto densa) nella quale verserete un cucchiaino di granulato per fumetto di pesce.

Cuocete a fuoco moderato facendo asciugare il sugo e rigirando di tanto in tanto; nel frattempo lessate gli spaghetti.

Qualche istante prima del termine della cottura della pasta, togliete gli astici dal tegame e unite il prezzemolo al sugo, riponete ogni metà astice in un piatto da portata; fate saltare gli spaghetti al dente nella padella con il sugo, e al termine, guarnite il piatto circondando ogni metà astice con gli spaghetti e con del prezzemolo tritato.

Consiglio

Per adagiare gli spaghetti già conditi graziosamente sul piatto, prendeteli con un forchettone e avvolgeteli con un movimento rotatorio dentro ad un mestolo di metallo;

fateli poi scivolare così attorcigliati (stile gomitolo di lana) vicino all’astice, sul piatto di portata.

Altre ricette

I commenti (37)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Patrizia ha scritto: mercoledì 05 novembre 2014

    Il sugo con l'astice posso conservarlo in frigo per il giorno dopo??

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 05 novembre 2014

    @Patrizia:sì puopi conservarlo in frigo per il giorno successivo. Meglio però consumato fresco.

  • Patrizia ha scritto: mercoledì 05 novembre 2014

    Ma non ho capito....L astice vivo lo devo prima bollire e poi rompere?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 05 novembre 2014

    @Patrizia:esattamente, si deve prima bollire.

  • Andrea ha scritto: venerdì 03 ottobre 2014

    @donatella:fai sbollentare l astice ancora vivo per circa un quarto d ora e se vuoi un consiglio utilizza l acqua per cuocere gli spaghetti e un mestolo x insaporire il sugo...ciaoooo

  • Donatella ha scritto: domenica 29 giugno 2014

    Ciao Sonia, io non ho capito una cosa, l'astice per quanti minuti va fatto bollire in acqua ???Grazie Donatella!!

  • Sonia Peronaci ha scritto: domenica 26 gennaio 2014

    @lucia: Ciao, si puoi sbollentarlo.

  • Imma ha scritto: venerdì 24 gennaio 2014

    ottima ricetta,da leccarsi i baffi!!!

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 07 gennaio 2014

    @Fabiola : Ciao, puoi provare con 400-500 gr!

  • lucia ha scritto: martedì 31 dicembre 2013

    io ho preso dentice surgelato prima di farci il sugo lpo devo sbollentare quell acqua la posso riutilizzare per cuorere la pasta?

  • raffaele ha scritto: lunedì 30 dicembre 2013

    condivido quanto suggerito da Fabiola,l'acqua dove va scottato l'astice deve essere riutilizzata per lessare la pasta,senza usare fumetti

  • Fabiola ha scritto: venerdì 06 dicembre 2013

    Ciao. Se volessi usare i pomodorini pachino che quantità devo utilizzare?

10 di 37 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento