Spaghetti con la bottarga

Primi piatti
Spaghetti con la bottarga
68 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 25 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: elevato

Presentazione

Spaghetti con la bottarga

Come trasformare un semplice primo piatto in una ricetta gustosa e originale? Gli spaghetti con la bottarga sono esattamente il piatto su cui far affidamento. Una preparazione piuttosto semplice, di quelle che il sugo si prepara mentre cuoce la pasta, ma in grado comunque di conferire un gran sapore alla portata. Gli spaghetti con la bottarga quindi vengono impreziositi proprio dalla presenza di questa eccellenza italiana proveniente dalla Sardegna. La bottarga è un alimento pregiatissimo, costituito dalle uova di muggine (cefalo) o di tonno, particolarmente abbondanti nelle nostre acque, sottoposte a un lungo procedimento di salatura ed essiccamento. È un prodotto unico al mondo e al tempo stesso un piccolo “lusso” culinario da riservare per un pranzo o una cena speciale. Ecco perché lasciarvi scappare un piatto come gli spaghetti con la bottarga sarebbe un vero peccato!

Ingredienti
Spaghetti N°5 320 g
Bottarga di muggine a pezzo intero 25 g
Olio extravergine 40 g
Scalogno 35 g
Limoni la scorza di 1
per la panure
Pangrattato 40 g
Olio extravergine 20 g
Vai alle ricette con Spaghetti N°5

Spaghetti N°5

I nuovi Spaghetti N°5 Barilla sono ancora più buoni. Il segreto? Una nuova combinazione di grani duri eccellenti e trafile ridisegnate nei minimi dettagli, con la cura e la passione di chi fa pasta da oltre cent’anni.

Scopri tutte le ricette

Preparazione

Spaghetti con la bottarga

Per prima cosa cominciate pelando un limone con il pelapatate, in questo modo ricaverete soltanto la parte gialla (1): dalle zeste ricavate delle listarelle (2). Passate poi a mondare e tritare finemente lo scalogno: ve ne serviranno 35 g. Passate a preparare la panure versando l’olio extravergine di oliva in padella insieme al pangrattato (3)

Spaghetti con la bottarga

e lasciate dorare per qualche minuto (4). Non appena saranno ben dorate mettete da parte (5). A questo punto mettete sul fuoco una pentola con l’acqua per la pasta e lasciate che raggiunga il bollore. Quando bollirà non salate troppo, perchè la bottarga è già molto saporita di per se'. Intanto in un tegame versate l’olio e unite lo scalogno tritato (6), lasciate insaporire a fiamma dolce per 2-3 minuti, mescolando di tanto in tanto per evitare che si bruci.

Spaghetti con la bottarga

Poi fate insaporire anche le scorze di limone per pochi istanti (7). Prelevate un mestolo d’acqua calda, versatelo nel tegame con il condimento e continuate la cottura per altri 10 minuti (8). A questo punto tuffate la pasta nell’acqua bollente salata appena(9)

Spaghetti con la bottarga

A metà cottura scolate gli spaghetti direttamente nel tegame con il condimento, tenendo l'acqua di cottura da parte (10): vi servirà per risottare la pasta nel tegame e completare la cottura, aggiungendo acqua al bisogno (11). Intanto con un coltellino, eliminate il rivestimento esterno della bottarga e quando la pasta sarà a cottura, andate a grattugiarla direttamente nel tegame utilizzando una grattugia a maglie larghe (12).

Spaghetti con la bottarga

Aggiungete la panure, tenendone da parte un po’ per decorare i singoli piatti (13), infine mescolate e spegnete il fuoco (14). I vostri spaghetti con la bottarga sono pronti (15), buon appetito!

Conservazione

Si consiglia di consumare subito questo piatto.

Si sconsiglia la congelazione.

La bottarga si può conservare per diverse settimane nella parte meno fredda del firgorifero, avvolta in carta alluminio.

Consiglio

Se al posto della panure volete provare qualcosa di più stuzzicante, provate a scottare in padella della granella di mandorle!

I commenti (68)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • Giovanna ha scritto: mercoledì 20 luglio 2016

    Ottima ricetta. Provata e riproposta varie volte, sempre con massimo gradimento. Grazie.

  • Stefania ha scritto: domenica 17 luglio 2016

    Ottima ricetta non l'avevo mai fatta.... è stata molto apprezzata... 10 e lode.

  • laura ha scritto: venerdì 15 luglio 2016

    Ciao, provata la ricetta ieri sera è venuta veramente buonissima mezzo chilo in quattro finita tutta. Grazie mille.

  • laura ha scritto: giovedì 14 luglio 2016

    Grazie per la ricetta, un nostro caro amico ci ha regalato della bottarga sia di tonno che di muggine e ho trovato la vostra ricetta. La proverò sicuramente. Grazie e buona serata Laura

  • Riccardo ha scritto: mercoledì 29 giugno 2016

    Non male, l'ho provata con la pasta senza glutine, un po' più di attenzione per la cottura. Sono solito preparare la pasta vongole e bottarga, un classico per gustare i sapori del mare. In questa ricetta, a mio parere, le scorzette di limone sovrastano troppo il gusto della bottarga.

  • Ilenia ha scritto: lunedì 27 giugno 2016

    Che gusto ha la bottarga?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 28 giugno 2016

    @Ilenia: Ciao Ilenia! Ci siamo confrontati a lungo in redazione per cercae di rispondere alla tua domanda: la bottarga di muggine ha un gusto molto spiccato e intenso molto diverso, ad esempio, da quello delle alici sotto sale pur essendo sempre molto salata. Ricorda vagamente il sapore delle mandorle, ma si tratta di un gusto decisamente unico nel suo genere: per scoprirlo ti consigliamo di provarla, seguendo la nostra ricetta. Un caro saluto!

  • Carmela ha scritto: martedì 14 giugno 2016

    Io ho la bottarga in polvere ed è la prima volta che la uso quanta ne devo mettere x provare questa ricetta gustosa grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 16 giugno 2016

    @Carmela: Ciao Carmela! La bottarga in polvere in realtà può essere più o meno saporita a seconda della qualità... ti consigliamo di aggiungerla gradualmente a fine cottura, così come descritto nella ricetta, fino a che la pasta non sarà di tuo gusto smiley

  • Flavio ha scritto: domenica 12 giugno 2016

    Buonasera, vorrei preparare questo piatto. Dispongo di tutti gli ingredienti, tranne i limoni non trattati. Dove posso trovarli? Grazie!

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 13 giugno 2016

    @Flavio:Ciao Flavio, chiedi al tuo fruttivendolo di fiducia di procurarti dei limoni non trattati, specificando che devi usare la scorza nella preparazione.

  • Baldi ha scritto: domenica 05 giugno 2016

    Ricetta spettacolare il limone gli ha dato un retrogusto eccellente ho provato con la bottarga di muggine secca in polvere ed e' stato un successo!

  • M. Letizia ha scritto: lunedì 23 maggio 2016

    Ottima con pomodorini e mandorle tostate!!! (non avevo il limone non trattato)

10 di 68 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI