Spaghetti con le cozze

Primi piatti
Giallozafferano - Barilla La qualità degli ingredienti fa la differenza in ogni ricetta
Spaghetti con le cozze
109 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 35 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Spaghetti con le cozze

Il colore rosso acceso del pomodoro e l’irresistibile profumo di mare sprigionato dalle cozze, sono i due protagonisti del condimento, che stiamo preparando per il pranzo di oggi. Si tratta degli spaghetti con le cozze, un primo piatto molto semplice e che mette sempre d’accordo i più. La prepotente acidità del pomodoro viene mitigata dalla dolcezza dei molluschi ed infine il profumo viene, che esaltato al massimo grazie ad un’abbondante cascata di prezzemolo tritato. La nostra cucina ormai è invasa da questo profumino tentatore, non vediamo l’ora di assaggiare gli spaghetti con le cozze: preparateli con noi!

Ingredienti
Spaghetti N°5 320 g
Cozze 1,5 kg
Passata di pomodoro 350 g
Olio di oliva extravergine 70 g
Aglio 2 spicchi
Prezzemolo tritato 2 cucchiai
Pepe nero macinato q.b.
Vai alle ricette con Spaghetti N°5

Spaghetti N°5

I nuovi Spaghetti N°5 Barilla sono ancora più buoni. Il segreto? Una nuova combinazione di grani duri eccellenti e trafile ridisegnate nei minimi dettagli, con la cura e la passione di chi fa pasta da oltre cent’anni.

Scopri tutte le ricette

Preparazione

Spaghetti con le cozze

Per preparare gli spaghetti con le cozze cominciate dalla pulizia di queste ultime. Quindi sciacquatele e, sempre sotto un filo d’acqua corrente, eliminate i cirripedi e tutte le impurità presenti con un coltello (2) ed il bisso, cioè la barbetta che trovate sul latto di ogni cozza, semplicemente strappandolo con le dita (3).

Spaghetti con le cozze

In un tegame capiente versate uno spicchio d’aglio già mondato (4) e lasciatelo insaporire per 1-2 minuti a fuoco dolce. Non appena sarà sufficientemente caldo eliminate l’aglio (5), unite le cozze (6)

Spaghetti con le cozze

e coprite subito con un coperchio (7). Cuocete in questo modo per 2-3 minuti, così da permettere alle cozze di schiudersi completamente (8). Durante la cottura agitate di tanto in tanto il tegame per rimestare l’interno. Prima di scolare le cozze, sistemate in un colapasta della garza sterile, che farà da filtro raccogliendo eventuali impurità e residui di sabbia (9).

Spaghetti con le cozze

Quindi sgusciatele conservandone qualcuna per la decorazione finale del piatto, se preferite (10). Lavate e asciugate il prezzemolo, dopodiché sminuzzatelo finemente (11) e versatelo in una padella insieme ad un po’ d’olio e ad uno spicchio d’aglio mondato (12) e cuocete per 1-2 minuti.

Spaghetti con le cozze

Unite anche qualche cozza sgusciata (13), così da insaporire ulteriormente il fondo, e dopo 1-2 minuti eliminate l’aglio e aggiungete la passata di pomodoro (14) insieme ad un po’ di liquido di cottura dei molluschi (15).

Spaghetti con le cozze

Coprite con un coperchio (16) e lasciate cuocere a fuoco dolce per 20 minuti. Nel frattempo mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua, non appena sarà a bollore salatela e cuocete la pasta (17). Quando mancheranno 2-3 minuti alla cottura della pasta, unite le cozze sgusciate (18)

Spaghetti con le cozze

e gli spaghetti precedentemente scolati (19). Risottate la pasta aggiungendo il restante liquido delle cozze (20) e quando sarà cotta non vi resta che aggiustare di pepe e assicurarvi che sia giusto di sale. A questo punto non vi resta impiattare e servire subito il vostro piatto di spaghetti con le cozze (21).

Conservazione

Si consiglia di consumare subito gli spaghetti con le cozze; se proprio volete conservarle tenete in frigorifero, coprendo con pellicola trasparente, per un giorno al massimo.

Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Se questa versione in rosso vi ha conquistati non potete non provare la versione in bianco, quindi senza sugo di pomodoro. Invece del pepe nero provate con il peperoncino, i vostri spaghetti con le cozze acquisteranno un profumo tutto diverso!

Vuoi dare un tocco creativo a questa ricetta? Vuoi dare un tocco creativo a questa ricetta? Provala con gli
Spaghetti quadrati

I commenti (109)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Gianfranco ha scritto: martedì 17 maggio 2016

    Io faccio rosolare l'aglio, poi metto le cozze ad aprire, filtro l'aqua delle cozze, poi metto a rosolare aglio, peperoncino, e prezzemolo con le cozze sgusciate e non, bagno con del vino bianco secco facendolo evaporare per ridurre l'alcool, metto l'acqua filtrata e anche i pomodorini e lascio cuocere per 15-20 min, intanto faccio cuocere la pasta che scolo molto al dente e la tuffo subito nell'intingolo con un pò di acqua di cottura della pasta e la faccio saltare un pò per creare quella cremina di fondo, impiatto con la pasta al dente e le cozze, cospargo con dell'aglio tritato fino e del prezzemolo, un filo d'olio a crudo e servo caldissimo.

  • Aldo Mazza ha scritto: martedì 17 maggio 2016

    Sicuro é un buon piatto magari lasciare qualche cozza con il guscio per fare piú scena.. Grazie e buon proseguimento per altre interesante ricette,..

  • Luciano ha scritto: venerdì 06 maggio 2016

    Ottima ricetta e ottime lamentele alla pescheria dato che metà delle cozze erano orrende.

  • Majdouline ha scritto: venerdì 29 aprile 2016

    Gracie Mille

  • antonella ha scritto: mercoledì 20 aprile 2016

    un vero tarantino, le cozze le mette a crudo...si cuociono ugualmente...

  • SteLolita ha scritto: mercoledì 30 marzo 2016

    Diversamente dalla ricetta, io ho bagnato le cozze con vino bianco. Poi metà le ho sgusciate e metà lasciate intere. Ho fatto andare aglio e, anziché la passata, utilizzato i pomodorini che ho buttato dopo aver soffritto l'aglio. Poi aggiunto cozze sgusciate e irrorate con un po' di acqua di cottura. Dopo 3/4 minuti ho aggiunto il resto delle cozze e fatto cuocere irrorando, di tanto in tanto, con acqua delle cozze per non lasciare il sugo troppo asciutto. Cuocere per una quindicina di minuti. Una volta pronta la pasta ho fatto saltare il tutto e aggiunto prezzemolo abbondante.

  • chia ha scritto: domenica 20 marzo 2016

    redazione ok! grazie mille

  • pierangela ha scritto: martedì 15 marzo 2016

    Io preparo il soffritto di olio, aglio, prezzemolo. Aggiungo lentamente l'acqua delle cozze e faccio stringere. Aggiungo un po' di vino bianco e faccio evaporare. Quindi butto le cozze senza le valve (ne lascio qualcuna a parte per la coreografia) e faccio insaporire. Cuocio gli spaghetti molto al dente e poi li butto nell'intingolo a finire di cuocere. Altro prezzemolo tritato finemente e pepe nero grattugiato al momento, servire con le cozze complete

  • Elisabetta ha scritto: martedì 15 marzo 2016

    Fantastica ricetta

  • chia ha scritto: martedì 15 marzo 2016

    laura ma io sapevo che le cozze che non si aprono in cottura non vanno mangiate, se le apro a crudo presumo ci sia qualche altro metodo per capire quali non vanno bene. come si fa? grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 16 marzo 2016

    @chia:Ciao Chia, noi consigliamo di procedere come da ricetta, aprendo le cozze dopo la cottura.

10 di 109 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento