Spätzle di spinaci con speck e panna

Primi piatti
Spätzle di spinaci con speck e panna
98 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 5 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Gli spätzle di spinaci sono degli gnocchetti tipici tirolesi di forma irregolare il cui impasto è composto da spinaci lessati, farina, uova e acqua (o a volte latte).

Gli spätzle vengono realizzati mettendo l’impasto nella speciale pressa per spätzle, molto simile ad uno schiacciapatate (che potete tranquillamente usare in sostituzione della pressa); spremendo, l’impasto fuoriesce e cade nell’acqua bollente, cuocendosi.

In questa ricetta gli spätzle agli spinaci vengono conditi con una salsa di speck, panna ed erba cipollina.

Ingredienti per gli spatzle
Spinaci lessati e strizzati 200 gr
Uova 3 piccole
Acqua 100 ml
Sale q.b.
Farina 250 g
Noce moscata 1 grattugiata
Ingredienti per il condimento
Speck a fette sottili 100 gr
Burro 30 gr (o 2 cucchiai di olio)
Panna fresca 250 ml
Pepe macinato a piacere
Sale q.b.
Erba cipollina tritata 2 cucchiai

Preparazione

Spätzle di spinaci con speck e panna

Tritate gli spinaci (1) e metteteli in un frullatore assieme alle uova, all’acqua, alla noce moscata e al sale (2); frullate gli ingredienti e riduceteli in una crema liscia e fine (3).

Spätzle di spinaci con speck e panna

Versate il composto di spinaci in una ciotola (4) e, poco alla volta, aggiungete la farina (5) mescolando continuamente per amalgamare il tutto (6), quindi lasciate riposare qualche minuto.

Spätzle di spinaci con speck e panna

Mettete a bollire dell’acqua sul fuoco e, nel frattempo, prendete gli ingredienti da utilizzare per il condimento (7): tritate ll'erba cipollina e lo speck (8) e versate quest'ultimo in una padella nella quale avrete fatto sciogliere il burro (9).

Spätzle di spinaci con speck e panna

Fate soffriggere lo speck e poi aggiungete la panna (10), il pepe, l’erba cipollina tritata e aggiustate di sale (11). Ponete l’impasto degli spätzle in uno schiacciapatate con i fori grossi (12) e posizionate l’attrezzo sopra la pentola di acqua in ebollizione quindi spremete per fare fuoriuscire gli gnocchetti (13).

Spätzle di spinaci con speck e panna

Gli spätzle che cadranno nell’acqua bollente , saranno cotti quando riaffioreranno in superficie ; a quel punto prendeteli con una schiumarola (14), scolateli bene e trasferiteli nella padella (15) per farli saltare per pochi secondi nel condimento di panna e speck. Sevite gli spätzle immediatamente.

Consiglio

Volendo, nell'impasto degli spätzle, potete sostituire gli spinaci con un uguale quantitativo di altra verdura come le erbette oppure ortiche fresche! Al posto del condimento di panna e speck, potete variare utilizzando il tradizionale burro fuso e parmigiano grattugiato.

Altre ricette

I commenti (98)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Costanza ha scritto: mercoledì 10 febbraio 2016

    Volevo chiedere una precisazione , la panna da usare è quella da cucina o si può usare quella fresca liquida che solitamente è quella da montare ?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 10 febbraio 2016

    @Costanza: Ciao, panna fresca liquida!

  • Vale tina ha scritto: mercoledì 09 dicembre 2015

    @vale: dovevi mettere più spinaci perché ovviamente il peso da congelati é minore perché c'è il ghiaccio! la dose giusta scrivevano sono circa 450gr

  • Giuseppe ha scritto: venerdì 09 ottobre 2015

    Salve, vorrei provare anche io a preparare questo piatto. Il fatto é che ho comprato i gnocchetti tirolesi giá pronti dal banco frigo; peró sulla confezione non fa riferimento a tempi di cottura, ma suggerisce di farli cuocere direttamente ne soffritto e poi aggiungere i condimenti.. Che ne pensate?

  • marta ha scritto: lunedì 28 settembre 2015

    Ho provato a farli ieri e sono venuti buonissimi! L'unica "pecca" è che avendo usato lo schiacciapatate, una volta nella pentola, alcuni sono rimasti appiccicati e quindi c'erano gnocchetti più piccoli e altri grossini... smiley

  • sara ha scritto: venerdì 25 settembre 2015

    la faccio e la rifaccio ma questa ricetta è sempre ottima! E devo dire super veloce da fare. Il più è cucinare gli spinaci! PS io uso quelli surgelati e la dose giusta sono 450 gr di spinaci surgelati. La prima volta che ho letto la ricetta mi sono chiesta: e ora quanti ne faccio di surgelati? Ecco la risposta!

  • marco ha scritto: venerdì 25 settembre 2015

    vorrei sapere con cosa potrei sostituire l erba cipollina

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 29 settembre 2015

    @marco: ciao Marco utilizza un'altro tipo di erba aromatica come timo, maggiorana o origano! 

  • Graziano M ha scritto: giovedì 13 agosto 2015

    Cotti direttamente nella padella del condimwnto con latte fresco e speack. Ottimi.

  • Laura ha scritto: domenica 28 giugno 2015

    Ciao!! Se volessi dare una forma diversa a questa "pasta" come dovrei fare?? Perché così spezzettata e piccola non mi piace smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 08 luglio 2015

    @Laura: Ciao Laura, che ne pensi di provare allora con degli gnocchetti verdi? smiley un saluto!

  • ivan ha scritto: venerdì 17 aprile 2015

    Ciao, posso preparare l'impasto e conservarlo in frigo un paio di giorni? Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 17 aprile 2015

    @ivan: ciao Ivan, considerato che ci sono le uova non te lo consiglio, tienilo in frigorifero massimo per 12 ore! 

  • vale ha scritto: venerdì 20 febbraio 2015

    Ciao ho provato a fare questa ricetta ma ho usato gli spinaci surgelati (ne ho messi 200gr da surgelati) e ho lasciato le altre dosi invariate mettedno meno farina (200gr). Ho sbagliato? Erano buoni ma sapevano poco di spinaci. Grazie mille

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 27 aprile 2015

    @vale: Ciao Vale, la prossima volta prova ad usare quelli freschi. Facci sapere smiley

10 di 98 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento