Strozzapreti al sugo di polpo

Primi piatti
Giallozafferano - Barilla La qualità degli ingredienti fa la differenza in ogni ricetta
Strozzapreti al sugo di polpo
35 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 30 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio

Presentazione

Gli strozzapreti al sugo di polpo rappresentano un primo piatto di pesce molto saporito, adatto anche ad essere consumato come piatto unico, oppure come portata principale di un pranzo o una cena a base di pesce. Procuratevi un polpo freschissimo e utilizzatelo per realizzare un sugo al profumo di mare come questo che vi proponiamo. La morbidezza del polpo si sposa alla perfezione con la passata di pomodoro aromatizzata con il timo che si amalgamerà alla pasta fresca per rilasciare dei sapori unici. Gli strozzapreti al sugo di polpo sono una ricetta tutta Mediterranea, poiché proprio in questo mare il polpo viene pescato e consumato moltissimo.

Ingredienti
Strozzapreti 400 g
Polpo 600 g
Pomodori passata 300 g
Aglio 1 spicchio
Peperoncino fresco 1
Timo 4 rametti
Vino bianco 50 g
Olio di oliva 40 g
Sale 2 g
Pepe 2 g
Vai alle ricette con Strozzapreti

Strozzapreti

Gli Strozzapreti all'uovo Emiliane Barilla ripropongono questo formato dall'origine antica per offrire ogni giorno dei riccioli di sfoglia corposa che raccolgono piacevolmente i sughi più ricchi, esaltandone il gusto.

Scopri tutte le ricette

Preparazione

Strozzapreti al sugo di polpo

Per iniziare la preparazione degli strozzapreti al sugo di polpo innanzitutto lavate il polipo, dividetelo a metà ed eliminate le viscere contenute nella sacca e il dente centrale (1), quindi tagliate anche la parte degli occhi (2). Strofinatelo per bene per togliere la patina vischiosa e tagliatelo a pezzetti non molto grossi (3).

Strozzapreti al sugo di polpo

In un tegame soffriggete lo spicchio d’aglio nell’olio lasciandolo intero (4), una volta imbiondito, levatelo e aggiungete il peperoncino tagliato fine, se non volete che il sugo risulti troppo piccante privatelo dei semini (5). Unite ora il polpo e lasciatelo rosolare leggermente (6).

Strozzapreti al sugo di polpo

Non appena il liquido che avrà rilasciato comincerà ad asciugarsi, sfumate il tutto con il vino bianco (7). Una volta evaporato il vino aggiungete anche  la passata di pomodoro (8), lasciate prendere il bollore e unite il timo fresco tritato (9).

Strozzapreti al sugo di polpo

Continuate la cottura, coprendo con un coperchio e cuocendo a fuoco moderato per circa 20 minuti (10). Considerate che il tempo di cottura esatto dovreste calcolarlo in base alla grandezza del polipo: potrebbe volerci qualche minuto in più se i tentacoli del polipo fossero piuttosto grandi. Una volta cotto aggiustate di sale e aggiungete il pepe nero macinato (11). Quindi calate gli strozzapreti in abbondante acqua bollente (12).

Strozzapreti al sugo di polpo

Scolate la pasta molto al dente e amalgamatela al condimento appena preparato (13). Lasciate insaporire per qualche minuto (14) e servite gli strozzapreti al sugo di polpo ben caldi (15)!

Conservazione

Servite gli strozzapreti al sugo di polpo appena preparati, in alternativa potete conservarli in un contenitore ermetico e riporli in frigorifero per un giorno al massimo!

Il consiglio di Sonia

Al posto degli strozzapreti potete usare il formato di pasta che preferite: pasta all'uovo, pasta fresca o pasta lunga. Se volete arricchire il sugo ancora di più aggiungete delle cozze sgusciate o delle vongole.

Emiliane Barilla Emiliane Barilla Scopri tutte le ricette

I commenti (35)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Silvia ha scritto: lunedì 08 dicembre 2014

    ciao a tutti, il polipo e' venuto un po' duro...forse l'ho tenuto troppo sul fuoco cercando di far restringere di piu' l'acqua del polipo e il vino e mi dovevo attenere ai 30 min totali!! cmq la mia domanda e' questa: posso preparare il sugo con polipo fresco e congelarlo in modo da mangiarlo la vigilia di natale? pensavo di fare il sugo il 20 dicembre e scongelarlo il 24 mattina...che dite??

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 09 dicembre 2014

    @Silvia:Ciao Silvia! Certo! Puoi congelarlo in un contenitore ermetico ponendolo nel freezer, mi raccomando, solo dopo che si è freddato completamente smiley

  • Angela ha scritto: giovedì 20 novembre 2014

    Ottima ricetta; appena fatta. La devo solo gustare. Grazie mille Sonia, dai sempre ricette facili e veloci.

  • chiara ha scritto: venerdì 17 ottobre 2014

    Anche io non capisco la differenza di cottura tra questa ricetta ed il ragú di polpo...se cuocio il polpo 20/30 minuti risulta tenero oppure lo devo lessare in precedenza?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 18 novembre 2014

    @chiara: Ciao! ti consiglio di sbollentarlo per circa 30 minuti prima di cuocerlo, se vuoi essere sicuro che risulti morbido.

  • Michela ha scritto: lunedì 06 ottobre 2014

    buongiorno a tutti!qual'è la differenza fra questa ricetta e quella degli spaghetti al ragù di polipo: perché in questa il polipo cuoce solo in 20 minuti e nell'altra ricetta occorrono 3 ore? grazie in anticipo smiley

  • lalla ha scritto: sabato 27 settembre 2014

    ciao sonia! io ho il polpo surgelato. seguo comunque la ricetta come descritta o devo farlo bollire prima?grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 03 novembre 2014

    @lalla:scongelalo e poi procedi come da ricetta.

  • fico d'india ha scritto: lunedì 18 agosto 2014

    Buona ricetta...provata con pasta fresca di semola e saltata nel sugo. I

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 11 luglio 2014

    @Kobe : Ciao! La dose è per 4 persone! smiley

  • Kobe ha scritto: giovedì 10 luglio 2014

    Ma per quante persone è? Sbaglio o nell'applicazione per iphone non c'è più scritto?!

  • mirella ha scritto: mercoledì 29 gennaio 2014

    quelli che vedo nn son strozzapreti, ma fusilli avellinesi….

  • giusmas66 ha scritto: domenica 27 ottobre 2013

    Molto buona. Se posso consiglio le mezze maniche lisce al posto della pasta fresca! In ogni caso, giallozafferano forever!

10 di 35 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento