Tagliata con cipolle in agrodolce

Tagliata con cipolle in agrodolce
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Cottura:
    20 min
  • Preparazione:
    20 min
  • Dosi per:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Tagliata al balsamico

Tagliata con cipolle in agrodolce

La tagliata con cipolle in agrodolce è il secondo perfetto per i veri amanti della carne rossa, quella scottata velocemente sulla piastra e che conserva un interno rosato e succulento. L’accostamento colorato con le cipolle rosse in agrodolce, poi, esalterà tutte le qualità della carne: il sapore acidulo delle cipolle viene smorzato dallo zucchero e dall’aceto balsamico, che insieme le avvolgono in una salsa agrodolce che si sposa alla perfezione con la morbidezza del taglio di carne e con il suo interno crudo. Per arricchire la tagliata in maniera ancora più raffinata si insaporisce con un ingrediente particolare: il sale nero delle Hawaii.
Questo sale è originario dell’isola di Molokai ed è caratterizzato da grani grossi, che devono il loro colore nero agli elementi minerali di lava vulcanica di cui è ricco. Il suo gusto leggermente amaro, secco e con note affumicate, stempererà la dolcezza delle cipolle e della carne, creando un contrasto interessante alla vista e al palato. La tagliata con cipolle in agrodolce è un piatto prelibato ed invitante, da gustare in ogni sua parte!

Per la tagliata
Carne bovina entrecote o controfiletto 800 gr
Cipolle rosse 400 gr
Olio di oliva extravergine 3 cucchiai
Burro 30 gr
Sale q.b.
Timo 8 rametti
Aceto balsamico 30 ml
Sale nero delle Hawaii 8 gr
Zucchero 10 gr

Preparazione

Tagliata con cipolle in agrodolce
Per preparare la tagliata con cipolle in agrodolce, iniziate sbucciando le cipolle rosse. Tagliatele in 4 parti e poi in spicchi più piccoli (1), prendete quindi una padella antiaderente e fate scaldare l’olio extravergine di oliva, quando sarà ben caldo versate il burro (2). Quando il burro si sarà sciolto aggiungete gli spicchi di cipolle rosse (3) e lasciate soffriggere delicatamente.
Tagliata con cipolle in agrodolce
Quando le cipolle rosse cominceranno ad ammorbidirsi, aggiungete l’aceto balsamico (4) e lo zucchero (5). Salate a piacere e lasciate stufare fino a che non raggiungeranno una consistenza morbida ma non sfatta (6).
Tagliata con cipolle in agrodolce
Ora occupatevi della carne: estraete la carne dal frigo almeno un’ora prima di cucinarla, in modo che non sia troppo fredda ma a temperatura ambiente. Ponete il controfiletto o l’entrecote su un tagliere (7) e con un coltello affilato eliminate lo strato di grasso sulla superficie (8) fino a sgrassarlo completamente (9).
Tagliata con cipolle in agrodolce
Trasferite quindi la carne in una pirofila e versateci sopra l’olio (10), aiutandovi con le mani per ungere bene il pezzo. Cospargete la carne con il sale nero delle Hawaii (11) e con le foglioline di timo (12).
Tagliata con cipolle in agrodolce
Trasferite nuovamente la carne che avete aromatizzato sul tagliere e dividetela in due (13), dopodichè tagliate a metà ciascun pezzo ottenuto (14) fino ad ottenere 4 bistecche (15).
Tagliata con cipolle in agrodolce
Fate scaldare molto bene una bistecchiera o una padella antiaderente e fate scottare le bistecche da entrambi i lati (16-17) raggiungendo il grado di cottura desiderato. Se preferite che la parte interna rimanga rosata e non asciutta cuocete per al massimo 4-5 minuti. Evitate di punzecchiare la carne durante la cottura per evitare di fare fuoriuscire i suoi liquidi. Una volta cotta, trasferite la bistecca su un tagliere e tagliatela in obliquo per ottenere delle fette più precise e compatte (18).
Tagliata con cipolle in agrodolce
Formate uno strato di cipolle caramellate su un piatto da portata (19) e adagiateci sopra la tagliata (20). Guarnite con altro sale nero delle Hawaii e foglioline di timo (21) e servite subito la vostra tagliata con cipolle in agrodolce!

Conservazione

La tagliata con cipolle in agrodolce è un piatto che va consumato e gustato al momento. Però può essere conservata in frigo in un contenitore ermetico o ben coperta da pellicola per al massimo un giorno.

Consiglio

Se non vi piacciono le cipolle rosse, potete sostituirle con quelle bianche o dorate. Se invece volete cimentarvi con un altro tipo di carne, potete preparare una tagliata di pollo, prestando molta attenzione alla cottura, che dovrà essere più lunga: il pollo dovrà cuocersi molto bene anche all’interno. Se non riuscite a trovare il sale nero delle Hawaii, utilizzate pure il classico sale grosso. Ricordatevi di non bucare la carne durante la cottura, perché è importante che conservi i suoi succhi e il segreto per un’ottima cottura è far scaldare a lungo la piastra.

Curiosità

Il sale nero delle Hawaii è originario dell’isola di Molokai, la meno abitata dell’arcipelago. È l’ultimo avamposto rurale delle Hawaii, ci sono solo dei rari centri abitati, nessun grattacielo, niente turismo di massa e la metà della popolazione è di origine indigena. Il sale nero è ottimo per accompagnare il caviale, la carne alla griglia e le verdure, ma anche una semplice pasta in bianco.

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 34 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


34
Maria ha scritto: Mercoledì 30 Aprile 2014  |  Rispondi »
Provata con il petto di tacchino: un successone... Hanno fatto pure la scarpetta (come si dice a Roma).. 😋
33
Gloria ha scritto: Martedì 29 Aprile 2014  |  Rispondi »
Buonissima!gustosa...la farò sicuramente altre volte!smiley)
32
clara ha scritto: Domenica 23 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Buonissima! Davvero semplice e speciale!!
31
Sonia-Gz ha scritto: Venerdì 10 Gennaio 2014  |  Rispondi »
@MARILENA: Ciao, nei supermercati più forniti, nei negozi biologici o in quelli di spezie.
30
MARILENA ha scritto: Venerdì 10 Gennaio 2014  |  Rispondi »
MA IL SALE NERO DOVE LO TROVO?
29
Claudia ha scritto: Giovedì 02 Gennaio 2014  |  Rispondi »
Questa sera ho cucinato la tagliata seguendo perfettamente la ricetta. Ok, la qualità della carne era al top, ma mio marito ha ammesso che una tagliata così buona era davvero tanto tempo che nn la mangiava! Grazie x avermi fatto fare una gran bella figura smiley
28
Sonia-Gz ha scritto: Mercoledì 20 Novembre 2013  |  Rispondi »
@Lucia Gabbianelli: Ciao Lucia, ti consiglio di seguire la ricetta della Marmellata di cipolle di Tropea smiley
27
Lucia Gabbianelli ha scritto: Lunedì 18 Novembre 2013  |  Rispondi »
Ciao Sonia,ho provato queste meravigliose cipolle sulla tagliata e mi sono piaciute da matti; vorrei prepararne una abbondante quantità e poi farne dei barattoli come conserve da regalare nel cesto natalizio,come mi suggerisci di fare?
Grazie,e un bacio da mamma Leonilla!
26
Sonia-Gz ha scritto: Giovedì 24 Ottobre 2013  |  Rispondi »
@Andrea : niente smiley
25
Andrea ha scritto: Giovedì 24 Ottobre 2013  |  Rispondi »
Ciao Sonia. Per la cottura della carne in padella ci vuole olio, burro o niente?
Grazie
10 di 34 commenti visualizzati

Lascia un Commento