Tagliolini al limone

Primi piatti
Giallozafferano - Barilla La qualità degli ingredienti fa la differenza in ogni ricetta
Tagliolini al limone
124 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 5 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: molto basso
  • Nota: + il riposo della pasta fresca

Presentazione

tagliolini al limone sono un primo piatto prelibato e dal gusto delicato. In questa ricetta abbiamo pensato di partire dalla pasta fresca, ottenuta in questo caso con farina e semola rimacinata, per rendere questo piatto ancora più genuino e saporito. Che decidiate di utilizzare la macchina per tirare la pasta o il mattarello, dovrete ottenere una sfoglia e un formato di pasta molto sottile caratteristico dei tagliolini, circa 1-2 mm di larghezza. Proprio per la sua struttura, il tagliolino è perfetto per trattenere sughi leggeri e delicati; ad ogni forchettata potrete gustare tutta la cremosità del condimento a base di scorza e succo di limone. Per un profumo e un gusto più intenso, potete scegliere i limoni di Sorrento o Amalfi, dalla polpa succosa e moderatamente acida.

Per la pasta fresca
Farina 00 200 g
Uova (da 70 g l'uno) 2
Semola rimacinata 4-5 cucchiai
Per il condimento
Burro 40 g
Limoni grande possibilmente non trattato (scorza e 30 g di succo) 1
Olio di oliva extravergine 10 g
Timo fresco 10 g
Sale 3 g
Vai alle ricette con Farina 00

Farina 00

La Farina Barilla tipo 00 è indicata per ogni tua creazione in cucina che non richiede particolari modalità di impasto o lunghi tempi di lievitazione.
Ideale per pasta sfoglia, frolle, dolcetti, biscotti, besciamella, pastelle per fritture e creme.

Scopri tutte le ricette

Preparazione

Tagliolini al limone

Per preparare i tagliolini al limone iniziate dalla pasta fresca: in una ciotola versate la farina setacciata (1), la semola e le uova. Mescolate con una forchetta per iniziare (2), poi continuate a maneggiare gli ingredienti per ottenere un impasto omogeneo (3);

Tagliolini al limone

potete proseguire a lavorarlo energicamente su un piano di lavoro infarinato leggermente (4). Aggiungete poca semola rimacinata se necessario (senza esagerare per non rischiare di seccare troppo la pasta) (5) e maneggiate fino ad ottenere un impasto liscio. Formate una pallina e ponetela in un sacchetto per alimenti (6) o avvolgetela in pellicola trasparente e fate riposare almeno 30 minuti a temperatura ambiente.

Tagliolini al limone

Quindi con un pelapatate prelevate la scorza di un limone non trattato (7), facendo attenzione a non tirar via anche la parte bianca, più amarognola; riducete a listarelle sottili la scorza. Poi spremete il succo del limone (8). Quando saranno passati 30 minuti, riprendete la pasta e dividetela in porzioni per tirarla con la macchina (oppure potete stendere tutta la pasta con il mattarello), passando dal livello più basso a quello più alto per ottenere una sfoglia molto sottile, circa 2 mm (9).

Tagliolini al limone

Adagiate i rettangoli di pasta stesa ottenuti man a mano su un piano infarinato (10). Quindi riprendete ciascuno per passarlo nella macchina a cui avrete applicato la trafila adatta al formato dei tagliolini (11). Se non l’avete, potete spolverizzare ciascun rettangolo di pasta con poca semola (12)

Tagliolini al limone

e avvolgerlo su se stesso (13), per tagliare poi con il coltello striscioline di circa 2 mm (14). Dopo aver creato i tagliolini, stendeteli per far seccare leggermente la pasta su un apposito stendipasta (15) oppure su un vassoio foderato con un canovaccio pulito e leggermente infarinato.

Tagliolini al limone

Intanto potete sciogliere il burro e l’olio in un tegame capiente (16) o in una padella larga dai bordi alti; quando sarà sciolto, versate le stricioline di scorza di limone (17). Dopo qualche istante aggiungte i tagliolini (18)

Tagliolini al limone

e irrorate con il succo del limone (19) e dell’acqua calda salata. Cuocete per pochi minuti; poi spegnete il fuoco e aromatizzate con il timo (20). I tagliolini al limone sono pronti per essere serviti (21)!

Conservazione

E' preferibile consumare immediatamente i tagliolini; si possono conservare in frigorifero per 1 giorno. Potete congelare i tagliolini da crudi. Per la congelazione riponete su un vassoio i nidi di pasta ben distanziati e poi metteteli in congelatore per farli indurire un paio d’ore. Quando saranno ben induriti, metteteli in sacchetti gelo e riponeteli nuovamente in congelatore. Quando li dovrete utilizzare lessateli direttamente da congelati in acqua bollente e procedete come da ricetta.

Il consiglio di Sonia

Visto che nei tagliolini al limone dobbiamo usare la buccia dell'agrume grattugiata, sarebbe meglio usare dei limoni “Bio” e non dimenticarsi mai di sciacquarli bene. Potete spolverizzare con del pepe bianco perché ha un aroma più delicato di quello nero.

Farine Barilla Farine Barilla Scopri tutte le ricette

I commenti (124)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • baby ha scritto: martedì 19 gennaio 2016

    Qualcuno ha provato a farla con l'arancia?? Come è venuta? Questa col limone la faccio spesso ma vorrei avere qualche parere con l'arancia prima di "buttarmi nel vuoto". Grazie!

  • Sebastiano ha scritto: lunedì 07 dicembre 2015

    Questo è un piatto eccezionale se preparato con cura. Mi permetto di consigliare l'aggiunta di qualche fogliolina di Menta spezzata con il coltello subito prima di saltare i tagliolini! Complimenti!

  • Sabry ha scritto: domenica 11 ottobre 2015

    La panna negli ingredienti nn e' menzionata! Nn capisco! Comunque si può usare il burro senza lattosio o qll light

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 12 ottobre 2015

    @Sabry: Ciao Sabry, abbiamo di recente rivisto la ricetta ed effettivamente non abbiamo previsto l'utilizzo della panna smiley

  • filomena ha scritto: venerdì 17 luglio 2015

    Se aggiungo l 'erba cipollina va bene?

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 17 luglio 2015

    @filomena: Ciao Filomena, perché non provare smiley un saluto!

  • Anna ha scritto: giovedì 04 giugno 2015

    Li faccio anche io soprattutto d 'estate e aggiungo del prosciutto crudo tagliato a julienne

  • Claudia ha scritto: martedì 02 giugno 2015

    Posso omettere il burro?mio figlio dieta senza latte e latticini. Grazie ciao

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 05 giugno 2015

    @Claudia : Ciao Claudia, potresti provare smiley

  • Teresa ha scritto: mercoledì 25 marzo 2015

    Ciao, stavo guardando la ricetta per provare a rifarla perchè credo sia facile da fare ma la panna quando la devo mettere? È proprio necessaria? Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 26 marzo 2015

    @Teresa: Ciao Teresa, in questa ricetta non c'è la panna... forse ti riferivi ad un'altra ricetta?

  • Mirella ha scritto: lunedì 16 marzo 2015

    Ma i tagliolini non vanno cotti prima in acqua? Si versano crudi nel condimento di olio, burro limone etc.?

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 16 marzo 2015

    @Mirella: Ciao mirella, sisi si versano crudi! I tagliolini hanno un tempo di cottura brevissimo non c'è bisogno di scottarli prima! 

  • Michele ha scritto: domenica 01 febbraio 2015

    Ciao! vedo che nei commenti si parla spesso di panna ma mi sfugge completamente dove venga citata nel procedimento! p. s. utilizzando tagliolini già preparati quali passaggi bisogna intraprendere? grazie!

  • augusto ha scritto: giovedì 04 dicembre 2014

    che quantità devo usare per 7 persone?oppure mi dite quete quantità per quante persone sono?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 28 gennaio 2015

    @augusto: Ciao, ti consiglio di raddoppiare perchè le dosi indicate sono per 4 persone.

10 di 124 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento