Tagliolini al limone

Primi piatti
Tagliolini al limone
115 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 5 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: molto basso
  • Nota: + il riposo della pasta fresca

Presentazione

tagliolini al limone sono un primo piatto prelibato e dal gusto delicato. In questa ricetta abbiamo pensato di partire dalla pasta fresca, ottenuta in questo caso con farina e semola rimacinata, per rendere questo piatto ancora più genuino e saporito. Che decidiate di utilizzare la macchina per tirare la pasta o il mattarello, dovrete ottenere una sfoglia e un formato di pasta molto sottile caratteristico dei tagliolini, circa 1-2 mm di larghezza. Proprio per la sua struttura, il tagliolino è perfetto per trattenere sughi leggeri e delicati; ad ogni forchettata potrete gustare tutta la cremosità del condimento a base di scorza e succo di limone. Per un profumo e un gusto più intenso, potete scegliere i limoni di Sorrento o Amalfi, dalla polpa succosa e moderatamente acida.

Per la pasta fresca
Farina tipo 00 200 g
Uova (da 70 g l'uno) 2
Semola rimacinata 4-5 cucchiai
Per il condimento
Burro 40 g
Limoni grande possibilmente non trattato (scorza e 30 g di succo) 1
Olio di oliva extravergine 10 g
Timo fresco 10 g
Sale 3 g

Preparazione

Tagliolini al limone

Per preparare i tagliolini al limone iniziate dalla pasta fresca: in una ciotola versate la farina setacciata, la semola e le uova (1). Mescolate con una forchetta per iniziare, poi continuate a maneggiare gli ingredienti per ottenere un impasto omogeneo (2); potete proseguire a lavorarlo energicamente su un piano di lavoro infarinato leggermente (3).

Tagliolini al limone

Aggiungete poca semola rimacinata se necessario (senza esagerare per non rischiare di seccare troppo la pasta) (4) e maneggiate fino ad ottenere un impasto liscio. Formate una pallina (5) e ponetela in un sacchetto per alimenti (6) o avvolgetela in pellicola trasparente e fate riposare almeno 30 minuti a temperatura ambiente.

Tagliolini al limone

Quindi con un pelapatate prelevate la scorza di un limone non trattato (7), facendo attenzione a non tirar via anche la parte bianca, più amarognola; riducete a listarelle sottili la scorza. Poi spremete il succo del limone (8). Quando saranno passati 30 minuti, riprendete la pasta e dividetela in porzioni per tirarla con la macchina (oppure potete stendere tutta la pasta con il mattarello), passando dal livello più basso a quello più alto per ottenere una sfoglia molto sottile, circa 2 mm (9).

Tagliolini al limone

Adagiate i rettangoli di pasta stesa ottenuti man a mano su un piano infarinato (10). Quindi riprendete ciascuno per passarlo nella macchina a cui avrete applicato la trafila adatta al formato dei tagliolini (11). Se non l’avete, potete spolverizzare ciascun rettangolo di pasta con poca semola (12)

Tagliolini al limone

e avvolgerlo su se stesso (13), per tagliare poi con il coltello striscioline di circa 2 mm (14). Dopo aver creato i tagliolini, stendeteli per far seccare leggermente la pasta su un apposito stendipasta (15) oppure su un vassoio foderato con un canovaccio pulito e leggermente infarinato.

Tagliolini al limone

Intanto potete sciogliere il burro e l’olio in un tegame capiente (16) o in una padella larga dai bordi alti; quando sarà sciolto, versate le stricioline di scorza di limone (17). Dopo qualche istante aggiungte i tagliolini (18)

Tagliolini al limone

e irrorate con il succo del limone (19) e dell’acqua calda salata. Cuocete per pochi minuti; poi spegnete il fuoco e aromatizzate con il timo (20). I tagliolini al limone sono pronti per essere serviti (21)!

Conservazione

E' preferibile consumare immediatamente i tagliolini; si possono conservare in frigorifero per 1 giorno.

La pasta fresca si può congelare, meglio se stesa, inframezzandola con un canovaccio pulito o pellicola trasparente.

 

Il consiglio di Sonia

Visto che nei tagliolini al limone dobbiamo usare la buccia dell'agrume grattugiata, sarebbe meglio usare dei limoni “Bio” e non dimenticarsi mai di sciacquarli bene. Potete spolverizzare con del pepe bianco perché ha un aroma più delicato di quello nero.

Altre ricette

I commenti (115)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • augusto ha scritto: giovedì 04 dicembre 2014

    che quantità devo usare per 7 persone?oppure mi dite quete quantità per quante persone sono?

  • Valentina ha scritto: lunedì 01 dicembre 2014

    Ciao Sonia!! Volevo chiedere con quali altri formati di pasta viene bene questa ricetta...grazie Valentina

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 01 dicembre 2014

    @Valentina:ti consiglio sempre un formato di pasta lunga come spaghetti o tagliatelle.

  • lia ha scritto: domenica 28 settembre 2014

    un piatto vegetariano ma non light!

  • Lily ha scritto: giovedì 18 settembre 2014

    io li faccio con foglioline di Melissa al posto del prezzemolo....sono buonissimi!

  • angela ha scritto: martedì 09 settembre 2014

    ottimi i tagliolini al limone con pasta fatta in casa tirata con mattarello ncome una volta

  • Patrizia ha scritto: venerdì 08 agosto 2014

    fatti e mangiati....ho agiunto 5-6 gamberi al vapore , risulòtato :fine, delicato e c'è nel piatto qualcosa di "polposo"...

  • Adele ha scritto: venerdì 25 luglio 2014

    Grazie ma ormai é troppo tardi

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 24 luglio 2014

    @Adele: Ciao! in sostituzione al burro, puoi provare a combinare succo di limone e olio di oliva emulsionandoli prima di aggiungere la pasta senza necessariamente scaldarli a bagnomaria!

  • Adele ha scritto: sabato 05 luglio 2014

    Grazie ma si può fare a meno del burro???

  • cinzia ha scritto: martedì 01 luglio 2014

    ciao che ne pensi di una spoverata di mandorle trittate finissime tipo parmigiano

10 di 115 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento