Tagliolini alle vongole fujute

Primi piatti Pasta Contenuto sponsorizzato
/5
Tagliolini alle vongole fujute
38 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 15 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Tagliolini alle vongole fujute

La cucina campana affascina non solo per i suoi ingredienti, ma anche per la storia che spesso accompagna l'esistenza della ricetta. Ne è l'esempio il sugo alle vongole fujute, che in napoletano significa "scappate" o meglio assenti. Infatti questo semplicissimo ma singolare primo piatto, da noi interpretato con i tagliolini all’uovo, si presenta come una classica pasta al pomodoro fresco. C'è un però.. anzi due: due ingredienti chiave che, con un pizzico di fantasia, manderanno in confusione le vostre papille gustative... facendo credere loro che state mangiando proprio la pasta alle vongole, come raccontò Eduardo De Filippo! Abbiamo stuzzicato la vostra curiosità? Di certo i tagliolini alle vongole fujute vi sorprenderanno… come è successo a noi!

Vai alle ricette con Tagliolini all'uovo

Tagliolini all'uovo

I Tagliolini all'uovo Barilla Emiliane sono sottilissime striscioline di sfoglia a sezione piatta, larghe 2-3 mm e con lo spessore inferiore al millimetro.
I Tagliolini raccolgono la tradizione unendo la sfoglia,ruvida e corposa, allo spessore finissimo. Un formato dalla consistenza delicata ed estremamente versatile.

Scopri tutte le ricette
Preparazione

Come preparare i Tagliolini alle vongole fujute

Tagliolini alle vongole fujute

Per preparare i tagliolini alle vongole fujute cominciate sciacquando i pomodori già privati del picciolo (1), asciugateli con un canovaccio pulito (2) e infine tagliateli a metà (3).

Tagliolini alle vongole fujute

Eliminate il picciolo dal peperoncino e poi tagliatelo a rondelle sottili (4), sbucciate lo spicchio d’aglio (5) e fate soffriggere tutto insieme con un po’ d’olio in una pentola (6).

Tagliolini alle vongole fujute

Quando l’olio sarà ben caldo versate i pomodorini (7), aggiustate di sale (8) e lasciate cuocere per una decina di minuti a fiamma viva (9), mescolando spesso per evitare che possano bruciarsi; a fine cottura non scordate di togliere l'aglio.

Tagliolini alle vongole fujute

Mettete sul fuoco una pentola con dell'acqua e non appena sarà in ebollizione salate e cuocete la pasta (10), mentre nel frattempo potrete sminuzzare le foglie di prezzemolo (11). Scolate i tagliolini a metà cottura (12)

Tagliolini alle vongole fujute

e aggiungeteli al sugo (13), versate un mestolo d’acqua di cottura della pasta e lasciatela risottare, cioè terminate di cucinarla direttamente nel tegame, in questo modo si insaporirà ulteriormente. Non appena il tutto sarà pronto spegnete la fiamma e mescolate aggiungendo il prezzemolo sminuzzato (14). Ecco i vostri tagliolini alle vongole fujute, non vi resta che andare a tavola (15)!

Conservazione

Si consiglia di consumare subito i tagliolini alle vongole fujute. Il sugo può essere preparato con qualche ora di anticipo conservandolo in un luogo fresco o in frigorifero.

Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Se le vostre vongole non sono fujute allora potreste aggiungerle al sugo!

Curiosità

Pare che l’artefice di questa ricetta sia stato Eduardo de Filippo, maestro teatrale di drammaturgia specialmente nel raccontare la storia partenopea, che una sera, concluso lo spettacolo in compagnia dei suoi fratelli Peppino e Titina, si recò a casa per prepararsi qualcosa da mangiare. In dispensa tuttavia non c’era molto, solo aglio, prezzemolo e qualche pomodorino. Ormai era tardi per uscire e quasi sicuramente tutti i ristoranti ed osterie avevano già chiuso bottega. Eduardo non si perse d'animo: inizio a preparare il sughetto, cosse la pasta e alla fine, forchettata dopo forchettata, sentiva sempre di più il sapore delle vongole… anche se queste non c’erano. Il giorno dopo lo raccontava alla sorella spiegandole che il sugo era buonissimo e sentiva proprio il sapore del mare... anche se le vongole "erano fujute"! Così la ricetta pare si sia diffusa a Napoli e diventata una delle più singolari della tradizione partenopea!

Leggi tutti i commenti ( 38 )

Ricette correlate

Primi piatti

I tagliolini ai moscardini sono un primo piatto di pesce a base di pasta fresca all’uovo condita con un sugo di pesce.

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 15 min
Tagliolini ai moscardini

Primi piatti

La ricetta degli spaghetti alle vongole è uno dei più grandi classici della cucina italiana. Si tratta di una tradizione campana…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 20 min
Spaghetti alle vongole

Primi piatti

I tagliolini salmone e piselli sono un primo piatto di grande effetto. Sapori delicati uniti insieme per un gusto travolgente.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 20 min
Tagliolini salmone e piselli

Primi piatti

I tagliolini al limone sono un primo piatto semplice da preparare: un formato di pasta sottile che avvolge la cremosità del…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 5 min
Tagliolini al limone

Primi piatti

I tagliolini stregati nel peperone sono un primo piatto appetitoso e divertente, creato per stupire i vostri invitati durante la…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 40 min
Tagliolini stregati nel peperone

Altre ricette correlate

I commenti (38)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Davide ha scritto: sabato 14 ottobre 2017

    E’ davvero interessante leggere tutte le varie spiegazioni di questa ricetta davvero semplice ma in realtà se chiedete a chi è del mestiere vi spiegherà che non si aggiungono ne sassi ne sabbia. Capisco che la mente alle volte può anche farci apparire una cosa per un’altra ma questo piatto prende il nome dal fatto che si utilizzano esclusivamente dei pomodorini che nascono ai piedi del Vesuvio e per la conformazione del territorio prendono il sapore del mare. Esclusivamente con questi pomodorini si sente il sapore di mare in questo piatto da cui deriva il nome. Purtroppo è un piacere che solo i Napoletani possono provare perché solo là si trovano questi pomodorini. Spero di esservi stato utile. Buon appetito!!!! Davide

  • Daniele ha scritto: sabato 07 ottobre 2017

    Io la conoscevo un' altra storia... Il sapore di mare, delle vongole, era dato dai sassi di mare appena raccolti ( belli grossi come vongole veraci) che si aggiungevano al sugo per saltare la pasta.

Leggi tutti i commenti ( 38 ) Scrivi un commento

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto delle Condizioni d'uso e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy

Tagliolini alle vongole
Spaghetti vongole
Vongole veraci
Pasta vongole
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta
Facili e veloci
Pasta fresca