Tartare mediterranea di spada

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio

Presentazione

La tartare mediterranea di spada è una preparazione molto semplice a base di pesce spada crudo. Questa versione della tartare mediterranea di spada vede trionfare i sapori forti della nostra penisola, in primis le erbe fresche che aiutano a sgrassare anche la carnosità del pesce e ad insaporire con un tocco fresco e deciso la vostra tartare di spada.

Ingredienti per la tartare
Pesce spada filetto 300 g
Pomodori di Pachino 150 g
Scalogno 25 g
Capperi 3 g
Basilico 3 g
Maggiorana 3 g
Prezzemolo 3 g
Menta 2 g
Limoni succo e scorza 1
Olio extravergine d'oliva 120 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.

Preparazione

Tritate finemente a coltello lo scalogno (1) e tritate i capperi ben lavati (2). Tritate ora finemente anche tutte le erbe, cioè la maggiorana, il prezzemolo, il basilico e la menta (3).

Quindi preparate l’emulsione. Ricavate la scorza del limone con una grattugia (4) e poi il succo dello stesso limone spremendolo bene; versate il succo in un contenitore alto come una brocca (5) e poi, dopo aver aggiustato di sale e pepe, aggiungete l'olio (6).

Emulsionate con l'aiuto di un mixer ad immersione fino a che il tutto monti leggermente (7). A questo punto passate a tagliare i pomodorini in 4 e prelevate i semini interni. Tagliate i pomodorini in una dadolata fine (8). Pendete ora il filetto di pesce spada. Si raccomanda l'acquisto di pesce abbattutto e di congelare il pesce per 96 ore a -18 gradi, per poi scongelarlo e impiegarlo nella ricetta. Togliete la pelle esterna del vostro filetto di pesce spada (9).

Procedete ora al taglio a dadini del filetto di pesce spada (10). Per un taglio migliore potete porre il trancio una mezz'ora in freezer, a fettine spesse circa 1/2 cm, da cui ricaverete una dadolata molto fine. In una terrina unite ai dadini di pesce spada i pomodorini e le erbe finemente tritate ed aggiungetevi i capperi (11), unite quindi a questi ingredienti la scorza grattugiata del limone (12).

Condite il tutto con l’emulsione (13) ottenuta appena prima di servire e mescolate bene gli ingredienti (14). Ora non vi resta che impiattare la vostra tartare mediterranea di spada e gustare!

Conservazione

La tartare mediterranea di spada è una preparazione da consumare fresca al momento. Si sconsiglia pertanto di congelarla. E’ possibile conservarla in frigo per al massimo un giorno. Il pesce spada va prima abbattuto in freezer per essere consumato crudo.

Consiglio

Alla vostra deliziosa tartare mediterranea di pesce spada è possibile aggiungere del timo fresco, della salsa di soia per dare un tocco di sapidità. Per gli amanti del piccante è possibile aggiungere qualche goccia di tabasco. Per delle note esotiche si può sostiuire al limone il lime.

Per un consumo sicuro del pesce crudo, marinato o semicotto

Prima di consumare il pesce crudo, marinato o non perfettamente cotto, si raccomanda di congelare per almeno 96 ore a -18 gradi in congelatore domestico contrassegnato da 3 o più stelle, come da linee guida del Ministero della salute.

Leggi tutti i commenti ( 36 )

I commenti (36)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

Leggi tutti i commenti ( 36 ) Scrivi un commento

Outbrain

Ultime ricette

Ho voglia di

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.