Tartufi di cioccolato

Dolci e Desserts
Tartufi di cioccolato
173 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 10 min
  • Dosi per: 40 pezzi
  • Costo: medio
  • Nota: + il tempo di riposo in frigorifero

Presentazione

I tartufi di cioccolato sono deliziosi cioccolatini realizzati con ganache di cioccolato fondente e cioccolato al latte, ideali da offrire ai vostri ospiti o da presentare come elegante regalo. Serviti con coperture differenti, questi tartufi sono quello che ci vuole per concedersi una dolce coccola: assaggiandoli, assaporerete tutta la golosità del cioccolato unita a gustose coperture di cocco grattugiato, granella di pistacchi e nocciole e cacao. Scegliere il tartufo che più fa per voi sarà davvero difficile: non vi resta che provarli tutti e farvi conquistare dalla loro infinita bontà!

Ingredienti per 40 tartufi
Cioccolato fondente 150 g
Cioccolato al latte 100 g
Panna fresca liquida 150 g
per la ricopertura
Cacao amaro in polvere 20 g
Granella di pistacchi 20 g
Cocco rapè 20 g
Granella di nocciole 20 g

Preparazione

Tartufi di cioccolato

Per preparare i tartufi di cioccolato iniziate dalla ganache. Con un coltello tritate il cioccolato fondente e quello al latte (1). Ponete sul fuoco una pentola capiente con la panna (2); quando la panna avrà raggiunto il bollore, toglietela dal fuoco e versate il cioccolato fondente (3) e

Tartufi di cioccolato

quello al latte che avete tritato (4). Mescolate con le fruste (5) e fate sciogliere il tutto completamente. Continuate a mischiare fino ad ottenere un composto cremoso e privo di grumi (6).

Tartufi di cioccolato

Trasferite la ganache che avete preparato in una ciotola (7) e fate raffreddare; quando il composto sarà freddo ma non ancora completamente solido, mescolate energicamente con le fruste (8) per ottenere un impasto più chiaro e leggero: la ganache non dovrà indurirsi troppo altrimenti farete fatica a lavorarla (9). 

Tartufi di cioccolato

Iniziate quindi a comporre i vostri tartufi: prelevate delle piccole porzioni di composto al cioccolato (circa 12-15 gr) e con l’ aiuto di 2 cucchiai (oppure con le mani, ricordandovi inumidirle prima di procedere) formate delle palline (10). A mano a mano che li lavorate, disponete i tartufi su un vassoio foderato con un foglio di carta forno che andrete a porre in frigorifero per almeno 30 minuti: con le nostre dosi dovrete ottenere 40 tartufi (11). Trascorso il tempo necessario, ponete la granella di nocciole e di pistacchi, il cocco grattugiato e il cacao in polvere in 4 ciotoline per realizzare la copertura (12).

Tartufi di cioccolato

Fate rotolare ciascun tartufino nella ciotola con la copertura (13), facendo in modo che questa aderisca in maniera omogenea (14). Infine servite i tartufi di cioccolato all'interno di piccoli pirottini di carta color argento (15), accompagnandoli con un buon caffè o tea caldo.

Conservazione

I tartufi di cioccolato si possono conservare al massimo per 2 settimane in frigorifero in un contenitore a chiusura ermetica. Toglieteli dal frigorifero 2 ore prima di servirli. E’ possibile congelare i tartufi in freezer per poi scongelarli in frigorifero al momento del bisogno.

Consiglio

Il cioccolato, che bontà! Se volete aggiungere un tocco di sapore in più, potete aromatizzare la ganache al cioccolato con la scorza d’arancia oppure con un liquore a vostra scelta: sono sicura che questi tartufi faranno colpo sui vostri invitati! Volendo, prima di ricoprire i tartufi, potete "tuffarli" nel cioccolato fuso del gusto che più vi piace (fondente, al latte o bianco); fate raffreddare i tartufi che avete ottenuto in un luogo fresco ponendoli su un vassoio ricoperto di carta forno e, una volta solidificati, potrete passarli nel cacao in polvere o nella ricopertura da voi scelta.

Altre ricette

I commenti (173)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • Gloria ha scritto: giovedì 11 agosto 2016

    Ciao!! Posso sostituire la cioccolata al latte con cioccolata fondente 50%? Oppure risulterebbe troppo amaro il sapore finale?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 11 agosto 2016

    @Gloria:Ciao Gloria, se gradisci il gusto intenso del cioccolato fondente lo puoi usare, chiaramente i tartufi risulteranno meno dolci, ma è solo questione di gusto personale.

  • Claudia ha scritto: domenica 07 agosto 2016

    Sto facendo i tartufi è normale che per l addensamento impiega tanto? È consigliato mettere il composto in frigo per accelerare la solidificazione?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 09 agosto 2016

    @Claudia: Ciao Claudia, se la temperatura esterna è troppo calda puoi provare a far riposare l'impasto in frigorifero!

  • Alessia ha scritto: lunedì 04 luglio 2016

    Ciao! Volevo sapere gentilmente se 150 gr di panna fresca corrispondono a 150 ml?grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 04 luglio 2016

    @Alessia: Ciao Alessia, più o meno sì ma ti consigliamo comunque di pesare per sicurezza! Un saluto!

  • Agny ha scritto: martedì 29 marzo 2016

    Ciao, vorrei farvi una domanda! Se al posto della panna metto del latte di cocco va bene lo stesso o il risultato finale sarà troppo diverso?? grazie

  • Claudia ha scritto: giovedì 24 marzo 2016

    Ho preparato questa carinissima ricetta per utilizzarla come bomboniera della laurea del mio ragazzo. È stato un successone. Tutti li hanno mangiati con gusto e me ne hanno richiesto altri. Ho aggiunto Cioccolato una volta fuso con la panna un goccino di Strega, subito dopo ho fatto riposare il cioccolato in frigo per 30/45 min ed All'interno delle palline ho messo una nocciolina, ho sostituito il cacao amaro con squisite stelline di zucchero. RISULTATO ECCELLENTE. Facile veloce e gustosa.

  • Simone ha scritto: sabato 27 febbraio 2016

    Ciao...la ricetta e buonissima..però ti volevo chiedere se al posto della panna normale si può usare anche la panna da montare. E uguale o non va bene?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 02 marzo 2016

    @Simone: Ciao Simone meglio utilizzare della panna fresca per un gusto più delicato! 

  • Francesca ha scritto: sabato 20 febbraio 2016

    Buonissimi! !!Ricetta ottima anche per chi è negato come me in cucina! !

  • Tempesta ha scritto: domenica 31 gennaio 2016

    Riusciti al primo colpo! Un successone! Se posso dare un consiglio, io la granella di nocciole la farei tostare leggermente! Assolutamente fantastici!

  • Sharon ha scritto: domenica 27 dicembre 2015

    Salve, volevo sapere se il burro siccome nella ganache è presente lo devo mettere anche in questa ricettasmiley Grazie in anticipo e complimenti per le buone ricette che proponetesmiley

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: domenica 27 dicembre 2015

    @Sharon:Ciuao Sharon in questa ricetta non è previsto il burro. Buone feste da tutti noi!

  • Lorella ha scritto: mercoledì 16 dicembre 2015

    Ciao Sonia... io li faccio spesso ma non ho mai provato a congelarli. secondo te posso prepararli una settimana prima di un evento e metterli in congelatore? e poi quanto tempo prima dovrei toglierli dal freezer per servirli? grazie mille. ti seguo sempre

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 23 dicembre 2015

    @Lorella:Ciao! E’ possibile congelare i tartufi in freezer per poi scongelarli in frigorifero al momento del bisogno: ci vorranno 2-3 ore!

10 di 173 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy