Tigelle crudo e crescenza

/5
Tigelle crudo e crescenza
26
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 10 min
  • Dosi per: 18 pezzi
  • Costo: medio
  • Nota: + il tempo di riposo dell'impasto

Presentazione

Le tigelle sono delle tipiche focaccine modenesi, preparate con strutto, acqua, farina e lievito. Il loro nome deriva proprio dallo strumento omonimo di terracotta o pietra refrattaria con cui originariamente venivano cotte. Le tigelle vengono lasciate lievitare e poi cotte nell’apposita tigelliera, uno stampo metallico doppio che si chiude a libro posto sul fuoco. Le tigelle con crudo e crescenza sono uno dei tanti modi con i quali possono essere farcite queste deliziose focaccine, di norma riempite anche con salumi, verdure o la tipica cunza. Provatele e resterete a bocca aperta!

Ingredienti per 18 tigelle

Farina 0 250 g
Farina 00 500 g
Latte intero 300 g
Acqua 200 g
Strutto 60 g
Olio extravergine d'oliva 50 g
Lievito di birra secco (o fresco 11 g) 3 g
Sale fino 1 cucchiaino

per guarnire

Crescenza 300 g
Prosciutto crudo 200 g
Preparazione

Come preparare le Tigelle crudo e crescenza

Tigelle crudo e crescenza

Per preparare le tigelle con crudo e crescenza mettete la farina 0 e quella 00 nella ciotola della planetaria, quindi aggiungete il latte (1), il lievito disidratato (2) e lo strutto (3).

Tigelle crudo e crescenza

Azionate il gancio per 1 minuto e poi versate l'olio (4) e l'acqua (5); continuate con il gancio e, quando l'impasto comincerà a staccarsi dai lati della ciotola, aggiungete il sale (6).

Tigelle crudo e crescenza

Azionate il gancio nuovamente per circa 6 minuti, fino a quando l'impasto risulterà compatto. Dunque ponete il composto che avete ottenuto su di una spianatoia di legno e lavoratelo bene con le mani fino a farlo diventare liscio ed omogeneo (7). A questo punto mettetelo in un contenitore coperto con la pellicola trasparente e lasciate riposare a temperatura ambiente per 2 ore (in modo da far iniziare la lievitazione) in un luogo tiepido e privo di correnti d’aria (8); trascorse 2 ore, ponete l’impasto in frigorifero per almeno 8 ore. Terminato il tempo della lievitazione, togliete l’impasto dal frigorifero e collocatelo su di una spianatoia leggermente infarinata (9).

Tigelle crudo e crescenza

Con un mattarello stendete l'impasto fino ad arrivare ad uno spessore di circa 5 mm (10), dopodiché con un coppapasta del diametro di 8,5 cm ricavate dei dischi (11); ripetete l'operazione e, una volta finito, dovrete ottenere 18 tigelle. Collocate le tigelle su di un vassoio foderato con carta forno (12), facendole riposare per almeno 20 minuti.

Tigelle crudo e crescenza

Dopo 20 minuti, fate scaldare la tigelliera a fuoco moderato per 5 minuti da entrambi i lati e, una volta che sarà ben calda, posizionate i dischi che avete preparato (13). Chiudete il coperchio e fate cuocere per 4-5 minuti per parte e poi capovolgete la tigelliera chiusa per verificare la cottura: se le tigelle risultano ancora bianche, capovolgete di nuovo e continuate fino a quando saranno ben cotte; ricordate che la cottura deve essere dolce, perché in caso contrario le tigelle si cuoceranno solo all'esterno, rimanendo crude all'interno. Quando saranno ben dorate da entrambi i lati (14), toglietele dalla tigelliera; mettetele ancora calde in un recipiente foderato con un canovaccio e copritele: così facendo, continueranno sensibilmente la cottura e rimarranno morbide e fragranti più a lungo (15).

Tigelle crudo e crescenza

A questo punto procedete alla farcitura: con un coltello a lama liscia tagliate le tigelle in senso orizzontale e apritele; spalmate su una metà di ogni tigella la crescenza (16) e ponetevi sopra una fettina di prosciutto crudo (17); richiudete la tigella con crudo e crescenza e servite (18).

Conservazione

Le tigelle con crudo e crescenza si conservano in frigorifero coperte da pellicola trasparente per 1 giorno al massimo. All'occorrenza potete scaldare le tigelle qualche minuto in padella o nella tigelliera. Potete conservare le tigelle (senza farcitura) in frigorifero coperte con pellicola trasparente per 5 giorni al massimo oppure potete congelarle, dopo averle fatte raffreddare; al momento del bisogno, mettetele in forno statico preriscaldato a 150° per 10-15 minuti (o in forno ventilato a 130° per 8-10 minuti) e poi riempitele col crudo e la crescenza.

Consiglio

Vi piacciono i formaggi? Allora provate a farcire le vostre tigelle con lo squacquerone o la ricotta! E se volete, potete utilizzare anche del prosciutto cotto o del salame al posto del crudo. Un’ultima variante? Farcite le tigelle con delle buone verdure grigliate!

Leggi tutti i commenti ( 26 )

Altre ricette

Ricette correlate

Piatti Unici

Le crescentine (o tigelle) con la cunza sono focaccine tipiche modenesi che vengono farcite ancora calde con un battuto di lardo,…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 10 min
Crescentine (o tigelle) con la cunza

Lievitati

Le crescentine , chiamate comunemente tigelle, sono delle focaccine tipiche modenesi, preparate con un impasto di farina, strutto,…

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 10 min
Crescentine o tigelle

Antipasti

Il toast al tonno e crescenza è perfetto da preparare per un pranzo veloce, arricchito da pomodori e cipolle caramellate sarà buonissimo!

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 5 min
  • Cottura: 25 min
Toast al tonno e crescenza

Antipasti

La bruschetta con i fichi e il crudo dolce è un ottimo finger food da proporre per aperitivo, come un facile e veloce antipasto in…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 5 min
Bruschetta con fichi e crudo dolce

Antipasti

Gli asparagi in sfoglia con crudo sono degli sfiziosissimi antipasti saporiti preparati con gli asparagi, prociutto crudo e grana…

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 25 min
Asparagi in sfoglia con crudo

Altre ricette correlate

I commenti (26)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Gloria ha scritto: sabato 17 settembre 2016

    ciao ma si può evitare di mettere lo strutto?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 19 settembre 2016

    @Gloria:Ciao Gloria, puoi provare le tigelle senza strutto realizzare dal blog Cucina per caso con Amelia.

  • Flavia ha scritto: venerdì 16 settembre 2016

    Occorrono così tante ore di lievitazione?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 19 settembre 2016

    @Flavia : Ciao Flavia, per ottenere delle tigelle soffici e fragranti ti consigliamo di seguire le ore indicate di lievitazione! 

Leggi tutti i commenti ( 26 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

Aggiungi le foto delle tue ricette e mostra il tuo risultato

Vedi anche

Ultime ricette

Dolci

La pasta choux è una pasta leggera e delicata, che viene usata in cucina generalmente per preparare bignè con ripieni sia dolci che salati.

  • Difficoltà: elevata
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 35 min

Secondi piatti

I cartocci di vitello e verdure sono dei gustosi bocconcini di carne con il contorno, perfetti per sorprendere gli ospiti con tutto il loro sapore!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 40 min

Primi piatti

La pasta tricolore è un gustoso primo piatto ispirato ai colori della nostra bandiera condito con pesto di zucchine, crema di formaggio e pomodorini!

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 25 min

Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta
Biscotti
Pizze e focacce
Pasticceria
Dolci veloci
Torte
Contorni